Need for Speed: Carbon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Need for Speed: Carbon
NFSCarbon.jpg
Immagine del gioco
Sviluppo EA Black Box
Pubblicazione Electronic Arts
Serie Need for Speed
Data di pubblicazione Microsoft Windows, PlayStation 2, Xbox 360:
Flags of Canada and the United States.svg 31 ottobre 2006
Flag of Europe.svg 3 novembre 2006
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 13 novembre 2006
Genere Simulatore di guida
Tema Corse clandestine
Modalità di gioco Giocatore singolo, Multigiocatore
Piattaforma Wii, Microsoft Windows, PlayStation 2, PlayStation 3, PlayStation Portable, GameCube, Nintendo DS, Game Boy Advance, Xbox, Xbox 360, Telefono cellulare, Mac OS X, Zeebo
Supporto Blu-Ray, DVD, Wii Optical Disc, UMD, Cartuccia
Requisiti di sistema OS: Windows XP

CPU: 1.7 GHz o superiore
RAM: 512 MB
HDD: 5.3 GB
GPU: ATI Radeon 8500 con 64 MB di RAM o NVIDIA GeForce 4 Ti con 64 MB di RAM
Audio: Scheda compatibile DirectX
Internet: 256Kbps o più veloce

Fascia di età ESRB: E10+
PEGI: 12
Periferiche di input Tastiera, Mouse, Gamepad, Volante
Espansioni Need for Speed: Carbon - Own the City (per console portatili)

Need for Speed: Carbon è un videogioco di guida sviluppato e distribuito da Electronic Arts. Il titolo è basato sull'utilizzo di auto da strada, esteticamente modificate e potenziate. Il gioco fa parte della serie Need for Speed ed è il seguito di Need for Speed: Most Wanted. Appositamente per la PSP ne è stata creata una versione intitolata Need for Speed Carbon: Own the City.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il gioco incomincia mostrando il protagonista di Most Wanted mentre, a bordo della sua BMW M3 GTR appena riconquistata da Razor, guida in un canyon diretto verso Palmont City. Un flashback spiega il motivo per cui dovette abbandonare la città e rifugiarsi a Rockport City: al termine di una gara contro tre importanti piloti locali la polizia effettuò un improvviso attacco catturando molti piloti che stavano osservando la gara. Il protagonista riuscì a fuggire grazie ad un boss locale, Darius, che gli diede la BMW per fuggire. Terminato il flashback, l'ex sergente della polizia ed ora cacciatore di taglie Cross, nemico del protagonista già in Most Wanted; lo insegue nel canyon. L'inseguimento termina con la distruzione della M3 GTR del giocatore da parte di un camion . Cross sta per arrestarlo, ma interviene in suo aiuto Darius, che pagando il poliziotto lo convince a lasciar andare il giocatore. Darius propone al protagonista di lavorare per lui ed incarica la sua fidanzata, Nikki, di introdurlo nel mondo delle corse clandestine di Palmont City.

Guidando una delle tre macchine tra le quali Darius gli ha permesso di scegliere, il giocatore si reca alla base della sua nuova squadra, dove conosce i suoi primi compagni, Neville (stopper) e, poco più in là, Sal (scout). Comincia quindi a gareggiare contro le altre bande per conquistare i distretti di Fortuna, Kempton e Downtown, controllati da Wolf, Angie e Kenji, ovvero i tre piloti che aveva affrontato la sera della sua entrata a Rockport City. Conquistando uno dei tre distretti, il padrone di esso sfida il giocatore in una doppia gara prima in città e poi nel canyon, vincendo la quale il protagonista si impadronisce definitivamente del distretto, ottenendo inoltre la possibilità di vincere l'auto del boss sconfitto. Inoltre un ex membro della squadra dell'ex padrone del distretto, rispettivamente Colin (apripista), Samson (stopper) e Yumi (scout), decide di entrare nella squadra del protagonista, riferendogli inoltre alcune sue riflessioni circa la gara che causò la precipitosa fuga da Rockport del protagonista.

Ottenuto il controllo dei tre distretti, Darius invita il giocatore per un colloquio. All'incontro Darius si presenta accompagnato da Cross. Darius dichiara al giocatore di essersi servito di lui per avere più controllo sulla città: quando lo aiutò a sfuggire alla polizia in realtà aveva corrotto alcuni poliziotti affinché lo lasciassero scappare. Una volta tornato in città e sconfitti i tre boss, lo avrebbe fatto arrestare in quanto coinvolto in quella corsa, divenendo l'unico padrone di Palmont City . Nikki interviene salvando il giocatore da Cross, spiegandogli di aver capito i piani di Darius, e si unisce alla sua squadra per ripagarlo del torto subito.

Il giocatore deve quindi conquistare anche l'ultimo distretto della città, Silverton, in mano a Darius, che nel frattempo ha ingaggiato nella sua banda anche Wolf, Angie e Kenji, desiderosi di rivincita nei confronti del giocatore. Dopo avere ottenuto il controllo sul distretto, il giocatore sfida i tre ex boss tutti insieme prima in città e poi nel canyon prima di accedere alla sfida finale contro Darius. Battutolo in città e nel canyon, il giocatore diventa padrone di tutta Palmont City, mentre Darius gli cede la sua Audi Le Mans Quattro Concept ed abbandona la città.

Need for Speed Carbon: Own the City[modifica | modifica sorgente]

Nella versione per PSP e Nintendo DS la modalità Carriera presenta una trama notevolmente differente: il giocatore gareggia contro le altre bande cittadine al fine di scoprire quello che causò l'incidente di gara che aveva portato alla morte il fratello Mick ed alla perdita della memoria del giocatore . Alla fine del gioco si scopre che il mandante dell'omicidio è il protagonista stesso, preoccupato dal comportamento violento e prevaricatore di Mick nei confronti di lui e della fidanzata Sara.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Rispetto ai precedenti giochi della serie, Need for Speed Carbon introduce un nuovo modo di gareggiare: il giocatore infatti non corre da solo, ma si trova al comando di una squadra di piloti dai quali può farsi aiutare per vincere la corsa. Un solo compagno o "gregario" alla volta può essere utilizzato in gara. A seconda della loro abilità i gregari si dividono in tre categorie: gli "apripista", seguendo la scia dei quali si può guadagnare velocità per brevi tratti, gli "stopper", che cercano di mandare fuori strada gli avversari tamponandoli, e gli "scout", che guidano il giocatore in scorciatoie e percorsi alternativi.

Per quanto riguarda le tipologie di gara, rispetto a Most Wanted scompaiono le gare di tipo "sparo" (percorso corto, cambio manuale e veicoli civili da evitare) ed "eliminazione" (l'ultimo a tagliare il traguardo alla fine di ogni giro viene eliminato), mentre ritornano le gare "drift", in cui si guadagnano punti eseguendo derapate con l'auto. Oltre che in città è possibile gareggiare anche nei canyon attorno a Palmont City (il gioco stesso prende il nome da uno di essi, il Carbon Canyon) in gare sprint, drift o nella nuova modalità "inseguimento nel canyon", nella quale i due concorrenti si inseguono a turno e quello che ottiene il maggior numero di punti seguendo da vicino l'avversario vince. Può inoltre capitare, esplorando la città, di essere casualmente sfidati dalle bande rivali: il giocatore può decidere se accettare o rifiutare la sfida e il percorso della stessa.

Altra novità inedita è una netta divisione tra le auto presenti nel gioco. Esse sono infatti divise in tre gruppi: le "Muscle", le migliori nell'accelerazione ma poco manovrabili, le "Modificate", le più guidabili in curva ma con poca accelerazione e le "Importate", dalla velocità massima più elevata ma dal costo alto. Ciascuno dei tre gruppi è a sua volta diviso in tre livelli, a seconda della potenza delle auto. Un'auto può gareggiare solo contro auto del suo stesso livello e può montare solo elaborazioni riservate al suo livello. All'inizio della modalità Carriera si può scegliere fra tre auto, una per tipo (la Mazda RX-8 per le modificate, la Chevrolet Camaro SS per le muscle e la Alfa Romeo Brera per le importate). La scelta condizionerà poi alcuni particolari della modalità Carriera, come ad esempio l'ordine di conquista dei distretti della città. La propria auto, ed anche quelle dei propri compagni di squadra, può essere modificata direttamente nella propria base, facendo ricorso, oltre che ai kit di personalizzazione predefiniti, anche al nuovo sistema denominato "Autosculpt", con il quale il giocatore può creare un proprio kit partendo da un modello preimpostato.

È nuovamente presente la serie sfide, composta da eventi divisi in Bronzo, Argento ed Oro; completando una sfida Oro si sblocca una ricompensa. Un altro modo per sbloccare nuovi elementi è rappresentato dalle "card premio", missioni da compiere all'interno della modalità Carriera; completandone un gruppo di quattro si ottiene una ricompensa, che può essere un'aerografia, un pezzo d'estetica o una nuova auto, come la BMW M3 GTR o le volanti della polizia.

Ambientazione[modifica | modifica sorgente]

Il gioco è ambientato nell'immaginaria città di Palmont, ispirata, come da consuetudine della serie, a varie città statunitensi. Si presenta divisa in quattro distretti, a loro volta divisi in parti più piccole, ciascuna con tre circuiti:

  • Fortuna: È una zona prevalentemente residenziale, dotata inoltre di un ospedale, di un'università e del tribunale cittadino. È controllata dai TFK, la banda di Wolf.
  • Kempton: In questo distretto si trovano il porto cittadino, il lungomare e una zona industriale. La banda che controlla la zona è i 21st Street di Angie.
  • Downtown: La parte più antica della città, compredente un museo, una parte abitata e Chinatown. Qui si trovano i Bushido, guidati da Kenji.
  • Silverton: La zona più esclusiva di Palmont, ricca di casinò, ville e con una fabbrica nell'estremità nord. È la parte della città originariamente controllata da Darius e dalla sua squadra, gli Stacked Deck. Sarà l'ultimo distretto ad essere conquistato dal giocatore.

Oltre alle quattro bande principali ci sono altre squadre più piccole, che all'inizio del gioco controllano qualche territorio che però perdono rapidamente in favore delle bande più grandi. Di tanto in tanto possono sfidare il giocatore per impossessarsi di un suo territorio.

Fuori dalla città il giocatore può trovarsi a gareggiare anche nel piccolo quartiere residenziale di San Juan, una sorta di "zona franca" nella quale prendere dimestichezza con i comandi del gioco disponibile unicamente all'inizio della modalità Carriera e poi in modalità Gara Veloce e, come già accennato, nei canyon che circondano Palmont City (West Canyon, East Canyon e Carbon Canyon).

Parco Auto[modifica | modifica sorgente]

Cast[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]