Need for Speed: The Run

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Need for Speed: The Run
Need for Speed The Run.png
Immagine del gioco
Sviluppo EA Black Box
Pubblicazione Electronic Arts
Serie Need for Speed
Data di pubblicazione Flags of Canada and the United States.svg 15 novembre 2011
Flag of Europe.svg 18 novembre 2011
Genere Simulatore di guida
Tema Corse clandestine
Piattaforma Xbox 360, PlayStation 3, Microsoft Windows, Telefono cellulare, Wii, Nintendo 3DS
Distribuzione digitale Xbox Live, Origin
Motore grafico Frostbite 2
Supporto Blu-Ray, DVD, Wii Optical Disc, UMD, Download
Requisiti di sistema OS: Windows Vista (SP2) o Windows 7 (SP1)

CPU: 2.4 GHz Intel Core 2 Duo o AMD equivalente
RAM: 3 GB
HDD: 18 GB
GPU: ATI Radeon 4870 con 512 MB di RAM o NVIDIA GeForce 9800 GT con 512 MB di RAM
Audio: Scheda compatibile DirectX
Internet: 512Kbps o più veloce

Fascia di età ESRB: E10+
PEGI: 12
Periferiche di input Tastiera, Gamepad, Volante

Need for Speed: The Run è un episodio della serie Need for Speed pubblicato da Electronic Arts. Questo titolo è co-sviluppato da EA Black Box.

Demo[modifica | modifica sorgente]

Nella prima demo mostrata all'E3 viene giocato l'evento "Morte dall'alto" ambientato a Chicago che inizia con una gara clandestina a bordo di una Shelby Mustang GT500. Poco dopo un'auto impatta con quella del protagonista (Jack) che è costretto a uscire dal veicolo e, inseguito dalla polizia entra in un parcheggio, raggiunge il tetto e, con un elicottero alle spalle, comincia a saltare da un palazzo all'altro fino a raggiungere un vicolo dove, dopo aver messo K.O. un poliziotto, ruba l'auto della polizia e tenta di fuggire dalla città, sempre con l'elicottero alle spalle. A fine livello Jack perde il controllo dell'auto, dopo che l'elicottero gli fa schiantare un'autobotte davanti, e finisce ribaltato su una ferrovia con un treno in arrivo. A questo punto tenta in tutti i modi di uscire dall'auto ma un attimo prima che il treno lo colpisse riesce a sfondare un vetro e a salvarsi. Altri video riguardanti il gioco mostrano inoltre scene di gara che vedono protagoniste auto come una BMW M3 E92 e una Audi R8 in fuga da una valanga. Anche in questo caso, il protagonista (a bordo di una BMW) riesce a fuggire un attimo prima che la sua auto venga travolta dalla neve.

Trama[modifica | modifica sorgente]

All'inizio del gioco ci si trova in una scena dove un semi-svenuto protagonista, Jack Rourke, si trova all'interno di una Porsche Carrera con le mani legate al volante. Jack sta per essere ucciso nella vettura destinata alla pressa idraulica di uno sfasciacarrozze, quando riesce a liberarsi, a saltar fuori dall'abitacolo e ad uscire dalla pressa. Dopo essere scivolato silenziosamente in un punto nascosto, ruba un'Audi RS4 e, successivamente ad un concitato inseguimento con la mafia, riesce ad evitare per un soffio l'impatto con un treno merci che era in viaggio proprio nel momento in cui Jack attraversava il passaggio a livello.

Dopo l'inseguimento, Jack si ritrova in un bar ad incontrare un'amica di lunga data, Sam Harper, che gli propone di gareggiare in una folle corsa automobilistica clandestina (denominata The Run), che va da San Francisco fino a New York, ed a cui partecipano oltre duecento piloti. Il premio prevede 25 milioni di dollari per il vincitore ed a Jack viene offerta la possibilità di avere una quota del 10% sulla vincita totale. Lui accetta e comincia la sua folle corsa verso New York, in una gara dove l'unica regola è vincere con ogni mezzo possibile. Durante il percorso Jack ha subito non pochi imprevisti infatti ha subito per poco un arresto,è stato quasi mangiato da un cane a Las Vegas, è stato quasi travolto da una valanga, per poco stava per saltare in aria in un'auto nella raffica di proiettili della mafia a Chicago e a Cleverand, è stato quasi ucciso da un proiettile, da un treno della Metro di New York e infine ha quasi subito un incidente. Quando Jack giunge a New York, Jack sfida il nipote del Boss della mafia Marcus Blackwell in un ulteriore confronto tra le strade e i vicoli di New York ed alla fine vince avendo grande fortuna durante il tragitto e alla fine vince la fortuna dei 25milioni di dollari. Nel video finale Sam propone di di alzare la posta raddoppiando il premio.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Need for Speed: The Run è il primo NFS in cui il protagonista può uscire dalla vettura in certe occasioni. In più è anche il primo capitolo dove non esiste un protagonista sconosciuto e/o anonimo.
  • Nel mese di aprile 2012 è stata annunciata la produzione di una pellicola cinematografica direttamente ispirata alla trama del videogioco.[1]
  • Jack Rourke è ispirato fisicamente e doppiato dall'attore americano Sean Faris protagonista del film Never Back Down - Mai arrendersi

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Giuseppe Luongo, Need for Speed: The Run - Da videogioco a pellicola cinematografica in MotoriBlog.net, 15 aprile 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]