Audi RS4

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Audi RS4
Audi RS4 B5.jpg
La prima serie in versione variant
Descrizione generale
Costruttore Germania  Audi
Tipo principale Berlina
Altre versioni Avant e Cabriolet
Produzione dal 2001
Sostituisce la Audi RS2
Esemplari prodotti 6030 (prima serie)
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza berlina e avant 4.586
cabriolet 4.570 mm
Larghezza berlina 1.772
avant 1.820
cabriolet 1780 mm
Altezza berlina e avant 1.427
cabriolet 1.390 mm
Massa berlina 1.650
avant 1.710
cabriolet 1.845 kg
Altro
Stile Walter Dè Silva
Stessa famiglia Volkswagen Passat
Skoda Superb
Auto simili BMW M3
Mercedes Classe C AMG
Audi RS4 1.jpg
Audi RS4 seconda serie

La RS4 è un'automobile sportiva derivata dalla A4 e prodotta dalla casa automobilistica Audi.

Prima serie[modifica | modifica wikitesto]

La prima serie, prodotta dal 2000 al 2001, era basata sull'A4 serie B5. Era disponibile solo con carrozzeria Avant.

Il motore era a benzina da 2.671 cm³ V6 di 90° a 5 valvole per cilindro messo a punto in collaborazione con la Cosworth, sovralimentazione biturbo ed erogava 381 cavalli e 440 Nm, che spingevano la RS4 da 0 a 100 km/h in 4.9 secondi e fino a 250 km/h autolimitati.

Seconda serie[modifica | modifica wikitesto]

La seconda serie, basata sull'A4 serie B7, venne presentata al Salone dell'automobile di Detroit del 2006 a gennaio e commercializzata a partire da agosto.

Stavolta è spinta da un motore V8 di 4.2 litri di cilindrata FSI aspirato che produce 420 CV e 430 N·m e che permettono alla RS4 uno spunto sullo 0-100 in 4.8 secondi con la velocità massima sempre di 250 km/h.

Grazie a una mirata riduzione di peso, il rapporto potenza-peso del modello ha un valore di 3,93 kg per ogni CV.

Le prese d'aria di grandi dimensioni sul muso forniscono un raffreddamento ottimale del motore V8 FSI. I passaruota sono sovradimensionati per ospitare le ruote da 18 pollici o 19 pollici, e le sospensioni ribassate permettono una maggiore dinamicità di guida. Posteriormente sono presenti due grossi terminali di scarico e uno spoiler integrato nel cofano del bagagliaio. La caratteristica calandra single-frame del radiatore e la profonda sagoma dei fari sono state riprese in dal concept car Nuvolari Quattro. La carrozzeria è disponibile in 9 colori diversi.

Le sospensioni ad alto rendimento sono state create in alluminio. Quelle nella parte anteriore sono a quattro braccia, mentre quelle posteriori sono trapezoidali. I freni a disco sono forati e ventilati, con una misura di 14,4 pollici e con 8 pistoncini all'anteriore e 12,8 pollici e un unico pistoncino al posteriore. I freni sono stati progettati in una disposizione fluttuante, nel senso che la ghisa dell'anello di frizione del sistema frenante è imbullonato alla copertura del freno a disco in alluminio. Il risultato è un miglioramento significativo nella resistenza dei freni durante eventuali sbandate.

La RS 4 B7 per il mercato italiano era equipaggiata di serie con cerchi da 19 pollici e pneumatici di dimensioni 255/35 R19.

Per gli interni si utilizza molto il carbonio e l'alluminio. La vettura viene messa in moto tramite la pressione di un semplice tasto. I sedili anteriori di serie sono identici a quelli della Audi S4 e regolabili elettricamente mentre come opzione sono disponibili sedili a guscio con regolazione manuale dai fianchi particolarmente contenitivi. Di serie i sedili sono in pelle o in combinazione pelle-tessuto.

Sul quadro comandi sono stati aggiunti un cronometro e un termometro per la temperatura dell'olio. Lo sterzo è del tipo Servotronic.[1]

È disponibile con carrozzeria berlina, avant e cabriolet.

Nel 2014, presso il salone automobilistico di Ginevra, è stata presentata una versione speciale della RS4 Avant. Denominata Nogaro Selection, traeva il suo nome dal colore che ne caratterizza la carrozzeria, e cioè il blu Nogaro ed è stata realizzata per commemorare i venti anni trascorsi dalla realizzazione del primo modello RS, e cioè l'Audi RS2. Gli interni sono caratterizzati da sedili sportivi regolabili elettronicamente e da molti inserti costruiti in fibra di carbonio per contenere il peso complessivo. Il propulsore che equipaggia la vettura è un V8 4.2 abbinato ad un cambio S-tronic a sei rapporti e ad una trazione integrale Quattro. La potenza erogata è di 450 cv con 480 Nm di coppia. L'accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 4,7 secondi, con velocità massima di 280 km/h.[2]

La RS4 nei media[modifica | modifica wikitesto]

  • In ambito televisivo, la vettura compare in Top Gear' (in versione B7).[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 2005 Audi RS4 - Top Speed
  2. ^ Audi RS4 Avant Nogaro selection: versione speciale a Ginevra. URL consultato il 05 febbraio 2014.
  3. ^ 2007 Audi RS4 B7 [Typ 8E]. URL consultato il 15 febbraio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili