Audi A2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Audi A2
Audi A2 front 20071002.jpg
Descrizione generale
Costruttore Germania  Audi
Tipo principale Monovolume
Produzione dal 1999 al 2005
Sostituisce la Audi 50
Sostituita da Audi A1
Esemplari prodotti 175.000 circa
Euro NCAP 4 stelle
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 3.826 mm
Larghezza 1.673 mm
Altezza 1.553 mm
Massa da 895 a 1.070 kg
Altro
Auto simili Ford Fusion
Lancia Musa
Mercedes-Benz Classe A
Opel Meriva
Renault Modus
Toyota Yaris
Audi A2 rear 20071002.jpg

L'Audi A2 è un'automobile, classificabile nel segmento B, prodotta dalla casa Audi dal 1999 al 2005.

Derivata da un primo prototipo presentato al salone dell'automobile di Francoforte nel 1997, si caratterizzava da un uso quasi totale dell'alluminio, sia nella struttura che nella carrozzeria al fine di ridurre i pesi del veicolo e contenere i consumi. In questo modo venne seguito quello che era stato fatto anche da altre case costruttrici, come ad esempio la Renault con la grossa monovolume Espace e la carrozzeria in vetroresina, di non utilizzare le parti esterne del veicolo come elementi portanti. La controindicazione nell'utilizzo esteso dell'alluminio era però che questo metallo era più costoso, cosa che ha influito subito sui prezzi di vendita della A2.

Si trattava di un tentativo del gruppo Volkswagen di inserirsi in una nicchia di mercato, classificabile in varie tipologie di auto, dalla berlina "hatchback", alla station wagon o alla piccola monovolume, e questa particolare categoria era stata fino a quel punto dominata soprattutto dalla Mercedes-Benz Classe A, con cui la A2 si confrontava anche per livello di accessori e prezzo.

Le vendite non diederò però i risultati sperati dalla casa di Ingolstadt (176.377 esemplari prodotti). La A2 è rimasta in produzione per pochi anni e, dopo la fine della produzione, per trovare una erede nei listini Audi, si sono dovuti attendere ben 5 anni, fino alla presentazione dell'Audi A1 nel 2010.

Contrariamente a quanto forse si è portati a credere, l'uso di materiali leggeri non ha influito sulla sicurezza del veicolo tanto che, sottoposta a test nel 2002, la A2 ha guadagnato 4 stelle nei crash test dell'EuroNCAP.

Motorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

La A2 è stata equipaggiata da propulsori sia a benzina che a gasolio, i primi nella conformazione a 4 cilindri, i secondi in quella a 3; tutti di cilindrata abbastanza ridotta, 1390 e 1598 cm³ per le versioni a benzina, 1191 e 1422 cm³ per quelle diesel.

Le potenze espresse da questi propulsori andavano dai 45 ai 66kW (61-90CV) per le versioni diesel, dai 55 agli 81kW (75-110CV) per quelle a benzina.

La versione 1.2 diesel si distingueva per un aspetto più snello rispetto alle altre versioni, con un peso molto limitato e un'aerodinamica particolarmente ricercata (cx 0,25) la piccola A2, stando alle dichiarazioni Audi, poteva raggiungere il consumo record di soli 3 litri di carburante per 100 km.

Modello Disponibilità Motore Cilindrata (cm³) Potenza Coppia Massima (Nm) Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
1.4 16V dal debutto al 2006 Benzina 1390 55 Kw (75 Cv) 126 144 12.0 173 15.6
1.6 16V FSI dal 2002 al 2006 Benzina 1598 81 Kw (110 Cv) 155 142 9.8 202 16.0
1.2 TDI dal 2001 al 2006 Diesel 1191 45 Kw (61 Cv) 140 86 14.9 168 32.2
1.4 TDI dal debutto al 2006 Diesel 1422 55 Kw (75 Cv) 195 119 12.3 173 21.9
1.4 TDI (90 Cv) dal 2003 al 2006 Diesel 1422 66 Kw (90 Cv) 230 116 10.9 188 22.4

[1]

L'Audi A2 nei media[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati Tecnici Audi A2

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili