Mercedes-Benz Classe C

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mercedes-Benz Classe C
Descrizione generale
Costruttore Germania  Mercedes-Benz
Tipo principale Berlina
Altre versioni Station Wagon
Coupé
Produzione dal 1993
Serie W202 (1993 - 2000)
W203 (2000 - 2007)
W204 (2007 - 2013)
W205 (dal 2014)
Altre caratteristiche
Auto simili Alfa Romeo 159
Audi A4
BMW Serie 3

La Mercedes-Benz Classe C è la serie media di berline, station wagon e coupé della casa della stella a tre punte. È stata prodotta in varie serie, riconoscibili dal tipo progetto: la prima fu la Mercedes-Benz W202, prodotta dal 1993 al 2000, la seconda fu la Mercedes-Benz W203, prodotta dal 2000 al 2007, la terza fu la Mercedes-Benz W204, prodotta dal 2007 al 2013 e la quarta è la Mercedes-Benz W205, prodotta dal 2013.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La sua commercializzazione iniziò nel 1993 ed è stato il modello più piccolo della casa di Stoccarda fino alla presentazione della Classe A, avvenuta nel 1997, 4 anni dopo.

La Classe C è sempre stata venduta sia in versione berlina che station wagon, ma a partire dalla serie W203 fu prodotta anche la versione coupé e probabilmente, dalla quarta serie sarà prodotta perfino in versione cabriolet.

La classe C prima serie è stata la prima auto Mercedes a montare la nuova generazione di propulsori Kompressor a compressore volumetrico.

Le serie[modifica | modifica sorgente]

Prima serie (W202)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Mercedes-Benz W202.
Mercedes Classe C W202
93-97 Mercedes-Benz C-Class.jpg
Descrizione generale
Versioni Berlina
Station Wagon
Coupé
Anni di produzione 1993 - 2000
Euro NCAP 2 stelle
Mercedes W202 rear 20071228.jpg

Venne presentata in sostituzione della Mercedes-Benz W201, ossia della 190, ed era equipaggiata da motori in linea a 4 cilindri per C 180 (1.8 L, 122 PS (120 hp/90 kW)), C 200 (2.0 L, 136 PS (134 hp/100 kW) e C 220 (2.2 L, 150 PS (148 hp/110 kW). Sempre per quanto riguarda i motori a benzina, l'ammiraglia era la C280 con un motore a sei cilindri, sempre in linea (190 hp/142 kW). I motori diesel equipaggiavano invece le C200D, C220D e C250D. Sin dalla presentazione venne resa disponibile anche una versione AMG, la 36 AMG con un propulsore da 3606cm³.

Gli ingombri della versione berlina erano di 4.487, 1.723 e 1.425, rispettivamente per lunghezza, larghezza e altezza, mentre i pesi variavano tra i 1.350 e i 1.610 kg.

Nei successivi anni di produzione la gamma dei motori vide anche la messa in produzione delle versioni C200 Kompressor, C230 Kompressor e della nuova generazione di motori diesel, detti CDI, equipaggiati della tecnologia common rail, che stava debuttando a cavallo tra il II e il III millennio.

Esteticamente la gamma subì un restyling nel 1996, contemporaneamente con il lancio dei nuovi propulsori.

Seconda serie W203[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Mercedes-Benz W203.
W203
Mercedes C-Klasse (W203) Sport Edition front.jpg
Descrizione generale
Versioni Berlina
Station Wagon
Anni di produzione 2000 - 2007
Euro NCAP 5 stelle
Mercedes C-Klasse (W203) Facelift Sportpaket.jpg

La seconda serie è stata commercializzata prima in versione berlina nel 2000, mentre quella station wagon nel 2001 insieme alla Sportcoupé. La linea segnava una svolta nello stile Mercedes, molto più filante e rotonda, e simile all'ammiraglia Classe S. La dotazione di serie comprendeva per tutti gli allestimenti i controlli elettronici ABS, ESP, ASR, 6 airbag e climatizzatore bizona. Gli allestimenti disponibili erano tre: Classic, Elegance e Avantgarde.

Nei primi mesi del 2004 tutta la gamma subì un leggero restyling.

I motori a benzina iniziali erano

  • 180 aspirato da 2.0 litri 129 cv
  • 180 kompressor da 1.8 litri e 143 cv
  • 200 kompressor da 2.0 litri e 163 cv (sostituito nel 2002 da propulsore da 1.8 l e stessa potenza)
  • 240 V6 da 2.6 litri e 170 cv
  • 320 V6 da 3.2 litri e 218 cv

I motori diesel erano

  • 200 CDI da 2.2 litri e 115 cv (poi 122 cv)
  • 220 CDI da 2.2 litri e 143 cv (poi 150 cv)
  • 270 CDI da 2.7 litri, cinque cilindri e 170 cv
  • con il restyling 320 CDI da 3.2 litri, 6 cilindri a V e 224 cv

Era poi disponibile la versione AMG denominata 32 Kompressor AMG con un motore V6 da 3.2 litri e 354 cv e, con il restyling, la C55 AMG.

I cambi erano manuali a cinque e sei marce e l'automatico NAG5 a cinque marce, mentre la trazione era sull'asse posteriore, come da tradizione Mercedes, o integrale 4matic con cambio automatico.

La produzione della seconda serie della Classe C in versione berlina è terminata alla fine del 2006, quella della SW verso l' estate 2007 e quella della coupé, ossia della Classe C Sportcoupé, nel 2008.

Terza serie W204[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Mercedes-Benz W204.
W204
Mercedes C Klasse front 20070523.jpg
Descrizione generale
Versioni Berlina
Station Wagon
Anni di produzione 2007 - in corso
Euro NCAP 5 stelle
Dimensioni e pesi
Lunghezza 4.581 mm
Larghezza 1.770 mm
Altezza 1.447 mm
Passo 2.760 mm
Massa da 1.505 a 1.730 kg
Altro
Note Dati della berlina[1]
Mercedes C Klasse rear 20070523.jpg

Nel 2007 è stato presentato il nuovo modello che punta maggiormente alla sportività rispetto al modello che l'ha preceduto. Le dimensioni sono aumentate ed oggi misura 458 cm di lunghezza, 177 cm di larghezza e 145 cm di altezza. Sono state introdotte in questa generazione di Classe C delle sospensioni che si adattano in funzione della velocità, quindi maggiore sarà la velocità maggiore sarà la loro rigidezza. La trazione è posteriore ma sono previste in futuro delle varianti a trazione integrale.

I modelli con motore a benzina: si parte dai quattro cilindri della C180 Kompressor (che sale da 143 cv/220 Nm a 156 cv/229 N·m, con un consumo che scende di 0,3 l/100 km) e della C200 Kompressor (da 163 cv a 184 cv/250 N·m, -0,5 l/100 km). Si passa poi ai V6 benzina della C230 (204 cv), C280 (231 cv), C350 (272 cv), e C350 CGI (292 cv), quest'ultimo con iniezione diretta della benzina.

Passando ai diesel, i modelli a quattro cilindri sono la C200 CDI (da 122 a 136 cv) e la C220 CDI (da 150 a 170 cv) e anch'essi vantano un consumo ridotto a fronte della crescita di potenza (-0,5 l/100 km). In edizione limitata "Prime Edition" [come per la GLK] è stata presentata la C250 CDI, una versione che monta un 2,2 litri biturbo da 204cv[2] e ben 500 N·m di coppia a 1500 giri. Passando al V6, è il motore di 3,5 litri di cilindrata da 265 cavalli già visto su altri modelli della gamma Mercedes.

Su tutti i modelli è di serie un cambio manuale a 6 marce, salvo la C350 4Matic, la C320 4Matic e la C63 AMG dove è di serie l'automatico a 7 rapporti 7G-Tronic.

Previsti diversi pacchetti che incidono direttamente sulle qualità stradali: Agility Control (sospensioni più efficaci, sterzo più diretto e cambio con innesti più diretti e precisi), Advanced Agility, con sospensioni a controllo elettronico con due diverse tarature (Sport e Control) e servosterzo ad azione variabile e una risposta più diretta ai comandi dell'acceleratore, integrata con una logica di controllo più sportiva del cambio automatico.

Ovviamente è disponibile un AMG Sports Pack e la C63 AMG, da ben 457cv.

Al salone di Francoforte 2007 è stata presentata la versione station wagon, mentre la coupé prende il nome di CLC iniziando una nuova Classe, anche se deriva dal modello precedente, del quale in pratica non è che un profondo restyling. Questo modello verrà sostituito a metà del 2011 dalla C Coupé, di forma più classica e derivata finalmente dalla W204.

Quarta serie W205 (dal 2014)[modifica | modifica sorgente]

Una nuova serie della Classe C è stata presentata ufficialmente al Salone dell'automobile di Detroit mentre era stata ufficialmente rivelata mediante diffusione di foto il 16 dicembre 2013.

Sicurezza automobilistica[modifica | modifica sorgente]

Per quanto riguarda la sicurezza automobilistica le prime tre versioni della Classe C sono state sottoposte al crash test dell'EuroNCAP: la prima serie nel 1997, ottenendo il risultato di 2 stelle; la seconda serie ha ottenuto 5 stelle nel 2002 e il risultato è stato confermato anche dalla terza serie nel corso del 2007.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Scheda tecnica sul sito ufficiale
  2. ^ Prova su Autoblog

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili