Mitsubishi Serie 4A9

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Serie 4A9 è una piccola famiglia di tre motori a scoppio prodotto dal 2004 in poi dalla Casa automobilistica giapponese Mitsubishi: i primi due motori prodotti in ordine di tempo, sono stati realizzati in collaborazione con il colosso tedesco DaimlerChrysler, presso il quale tali motori erano noti con la sigla M135. Il terzo motore, prodotto solo a partire dal 2010, è stato di esclusiva produzione Mitsubishi.

Caratteristiche e profilo[modifica | modifica wikitesto]

Le Mitsubishi Lancer di base dell'ottava generazione montano anche motori 4A9

Questa serie di motori è stata introdotta nel 2004 e progettata e realizzata con il gruppo DaimlerChrysler, che dal 2007, in seguito all'estromissione del marchio Chrysler, sarebbe divenuto Daimler AG. La famiglia di motori 4A9 era inizialmente composta da due motorizzazioni, una da 1.3 litri e l'altra da 1.5 litri, utilizzate sia dalla Mitsubishi stessa sia dalla Smart, marchio tedesco di proprietà di DaimlerChrysler prima e di Daimler AG dopo. Entrambe le versioni sono aspirate, quindi la versione da 1.5 litri non va confusa con il 1.5 sovralimentato utilizzato anch'esso da Smart e Mitsubishi, poiché quest'ultimo appertiene alla famiglia di motori Orion, sempre prodotti da Mitusbishi. Solo anni dopo, questa famiglia di motori si è ampliata con l'arrivo di un'unità da 1.6 litri, utilizzata dalla Mitsubishi e dai partner francesi del Gruppo PSA nella produzione di SUV e di veicoli elettrici.
I motori 4A9 sono motori a 4 cilindri in linea, interamente in lega di alluminio. Essi propongono alcune soluzioni tecniche interessanti, come la distribuzione bialbero in testa a quattro valvole per cilindro e soprattutto il sistema MIVEC di fasatura variabile continua sul lato aspirazione.
In fase di progettazione è stata data molta importanza al peso del propulsore, da cui l'esigenza di utilizzare la lega di alluminio. Inoltre, in nome dell'efficienza, si è pensato di ridurre gli attriti delle parti in movimento radente, come cilindri e pistoni. L'alimentazione è stata raffinata grazie all'utilizzo di iniettori a piccoli fori ed si è pensato anche a progettare le camere di scoppio affinché la combustione si attuasse in maniera più completa ed uniforme possibile. Le valvole sono disposte ad angolo di 34°.
Nella seguente tabella vengono riportate le caratteristiche tecniche di ognuno dei tre motori 4A9:

Sigla Alesaggio e
corsa (mm
Cilindrata
cm3
Rapporto di
compressione
Potenza
CV/rpm
Coppia
/Nm/rpm
Applicazioni Anni di
produzione
4A901 75x75.4 1332 10.5 95/6000 125/4000 Mitsubishi Colt 1.3 dal 2004
Smart ForFour 1.3 2004-06
4A912 75x84.8 1499 10 109/6000 145/4000 Mitsubishi Colt 1.5 2004-10
Mitsubishi Lancer Mk9 1.5 dal 2007
Smart ForFour 1.5 2004-06
4A92 75x90 1590 11 117/6000 154/4000 Mitsubishi ASX 1.63 dal 2010
Citroën C4 Aircross 1.6 VTi dal 04/2012
Note:
1Sigla Daimler: 135.930
2Sigla Daimler: 135.950
3Commercializzata al di fuori dell'Europa con i nomi RVR e Outlander Sport

Il 1.3 è anche disponibile in versione bi-fuel, del tipo benzina-GPL. Le prestazioni sono quasi identiche, in quanto la potenza massima è di 94 CV. Tale motore è stato montato sulla Mitsubishi Colt 1.3 Gpl.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Trasporti