Kyuss

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kyuss
Fotografia di Kyuss
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Stoner rock[1]
Alternative metal[1]
Hard rock[1]
Heavy metal[1]
Periodo di attività 19871989 (Katzenjammer)
19891991 (Sons of Kyuss)
19911997
20102013 (Kyuss Lives!)
Album pubblicati 7
Studio 5
Raccolte 2
Kyuss logo.png

I Kyuss sono un gruppo musicale statunitense formatosi alla fine degli anni ottanta a Palm Desert, nel sud della California, e considerato tra i pionieri dello stoner rock. Si sono sciolti nel 1997.[1] Nel 2010 hanno effettuato una riunione con il nome di Kyuss Lives!. Nel 2013 il gruppo ha cambiato nome in Vista Chino.

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo si forma nel 1987, e la prima provvisoria formazione vede John Garcia alla voce, Josh Homme alla chitarra, Chris Cockrell al basso e Brant Bjork alla batteria, con il nome di Katzenjammer, poi mutato prima in Sons of Kyuss (nome preso dal gioco di ruolo Dungeons and Dragons) e infine definitivamente in Kyuss. Nel 1990 esce il loro primo album dal titolo Sons of Kyuss. Si tratta di un lavoro provvisorio, stampato in sole 1000 copie in vinile verde (ristampato, però, in CD nel 2000). L'esordio ufficiale della band si ha nel 1991: Nick Oliveri entra al posto di Cockrell e viene pubblicato Wretch, il primo album ufficiale con il nome Kyuss. Un esordio, in verità, più hard rock che stoner. Le vendite dell'album non sono incoraggianti, ma iniziano a guadagnarsi un discreto seguito con le esibizioni dal vivo. Nel 1992, prodotto da Chris Goss (cantante e chitarrista nei Masters of Reality), esce Blues for the Red Sun, quello che molti considerano il miglior disco della formazione. Tramite l'amicizia dei Nirvana, e soprattutto del batterista Dave Grohl, un loro vero estimatore, riescono a fare un tour in supporto ai Metallica nel 1993. Nel 1993 Scott Reeder (precedentemente negli Across the River e negli Obsessed) sostituisce Oliveri al basso. La band firma con la Elektra Records (dato che la loro precedente etichetta, la Dali Records è sull'orlo del fallimento), ed esce Welcome to Sky Valley. Nascono problemi all'interno del gruppo e il batterista Brant Bjork alla fine del tour di Welcome to Sky Valley lascia la band, sostituito nel 1994 da Alfredo Hernandez. L'anno dopo il gruppo incide il suo ultimo album: ...and the Circus Leaves Town. Nell'ottobre dello stesso anno, i membri della band decidono di seguire ognuno la propria strada, e quindi il gruppo è virtualmente sciolto, anche se nel 1997 esce lo split album Kyuss/Queens of the Stone Age che segna il passaggio alla nuova formazione guidata da Josh Homme, i Queens of the Stone Age, e il definitivo scioglimento dei Kyuss. Nel 2000 esce Muchas Gracias: The Best of Kyuss, che raccoglie rarità, pezzi scartati dalle precedenti sessioni di registrazione e pezzi dal vivo. Nello stesso anno esce in edizione speciale limitata da collezione 3 for 1, che raccoglie i tre album prodotti da Goss, Blues for the Red Sun, Welcome to Sky Valley e ...and the Circus Leaves Town. Nel 2010 i Kyuss tornano in tour con una nuova formazione che vede al basso Nick Oliveri, alla voce John Garcia alla batteria Brant Bjork e alla chitarra Bruno Fevery. I quattro componenti del gruppo hanno deciso di creare un nuovo gruppo con il nome di Kyuss Lives!.

Dopo lo scioglimento[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi John Garcia, Josh Homme e Nick Oliveri.

John Garcia[modifica | modifica wikitesto]

Il cantante John Garcia dopo lo scioglimento dei Kyuss ha dato vita a nuovi progetti, tra i quali gli Slo Burn, gli Unida e gli Hermano; ha successivamente lasciato la musica per dedicarsi alla veterinaria.

Josh Homme[modifica | modifica wikitesto]

Josh Homme ha formato nel 1997 i Queens of the Stone Age insieme ad Alfredo Hernandez, ultimo batterista dei Kyuss stessi. Fa inoltre parte degli Eagles of Death Metal come batterista, e ha collaborato con molti altri gruppi oltre ad essere il fautore del progetto The Desert Sessions, iniziativa che prevede il rilascio periodico di album che vedono la collaborazione di musicisti della scena di Palm Desert e non solo. Dal 2009 è anche cantante e chitarrista dei Them Crooked Vultures, supergruppo da lui formato insieme a John Paul Jones (basso) e Dave Grohl (batteria).

Nick Oliveri[modifica | modifica wikitesto]

Nick Oliveri ha formato i Mondo Generator nel 1997, ed ha suonato con i Queens of the Stone Age dal 1998 al 2003. Ha inoltre collaborato con il gruppo dei Dwarves, con il nomignolo Rex Everything.

Gli altri componenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Il batterista Brant Bjork entrerà a far parte dei Fu Manchu, gruppo al quale farà da produttore in un album e batterista su altri cinque. In seguito ha intrapreso la carriera solista, ed ha pubblicato cinque album, oltre ad aver fondato una sua casa discografica, la Duna Records. Ha inoltre formato un altro gruppo (che vede la partecipazione di Alfredo Hernandez batterista dei Kyuss e Queens of the Stone Age e di Dave Dinsmore degli Unida), i Che, che hanno pubblicato un unico album nel 2000, Sounds of Liberation. Ha anche collaborato, come strumentista o produttore con altri artisti, tra i quali Melissa Auf der Maur ed i Mondo Generator.
  • Scott Reeder seguirà Garcia negli Unida prima, e successivamente, oltre a percorrere la carriera solista, entrerà a far parte dei Bütcher. Nel 2002 fece anche le audizioni per entrare a far parte dei Metallica che dovevano sostituire Jason Newsted, ma il gruppo scelse Robert Trujillo. Nel gennaio 2006 pubblica il suo primo album solista, TunnelVision Brilliance, dove scrive ed esegue tutte le tracce.
  • Alfredo Hernandez farà parte della prima formazione dei Queens of the Stone Age. Collaborerà anche con i Mondo Generator di Nick Oliveri e nell'album Persona Non Grata di Vic du Monte (alias di Chris Cockrell), nonché registrare le parti di batteria dell'unico album dei Che.
  • Chris Cockrell entrerà a far parte dei Solarfeast, che pubblicheranno l'album Gossamer nel 1995. Successivamente pubblicherà con l'alias Vic du Monte gli album Persona Non Grata e Prey for the City (come Vic du Monte's Idiot Prayer) nel 2005 (casa discografica Duna Records fondata da Brant Bjork).

Kyuss Lives! (2010–2013)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010, è stato annunciato un tour europeo dal nome John Garcia plays Kyuss nella cui scaletta erano presenti canzoni quasi esclusivamente dei Kyuss.

Nel giugno del 2010 i membri originali della band, Nick Oliveri e Brant Bjork, si sono uniti a John Garcia sul palco per eseguire Green Machine e Gardenia presso l'Hellfest a Clisson, Francia. Nel novembre del 2010, Garcia, Oliveri e Bjork hanno annunciato ufficialmente la loro reunion con il soprannome di Kyuss Lives! per un tour europeo, assieme a Bruno Fevery come nuovo chitarrista della band.

Successivamente hanno sostenuto un tour in Australia e Nuova Zelanda a maggio, in Europa a giugno, e in America per la fine dell'estate e dell'autunno 2011, talvolta con Scott Reeder al basso nelle date al di fuori degli Stati Uniti. Al termine di questo tour, i Kyuss Lives! hanno pianificato di registrare un nuovo album in studio che sarà rilasciato nell'estate del 2012.

Nel marzo del 2012, Josh Homme assieme al bassista Scott Reeder hanno deposto una causa federale contro John Garcia e Brant Bjork relativa alla "violazione di marchio e frode al consumatore" sull'uso del nome Kyuss. A fine mese inoltre Nick Oliveri ha lasciato la band.[2]

In un'intervista del 21 maggio del 2012 rilasciata a Rolling Stone,[3] John Garcia e Brant Bjork rispondono in merito alla causa deposta nei loro confronti da parte di Homme e Reeder. A seguito dell'allontanamento di Nick Oliveri, al basso si unisce alla band Billy Cordell, già bassista degli Yawning Man.

John Garcia ha reso noto verso la fine del 2012 che il gruppo proseguirà l'attività sotto il nome di "Vista Chino". In formazione, Garcia, Bjork, Oliveri con la partecipazione di Bruno Fevery alla chitarra.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Kyuss[modifica | modifica wikitesto]

Kyuss Lives![modifica | modifica wikitesto]

Altri componenti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Singoli, mini-lp, split album[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Eduardo Rivadavia, Kyuss in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 9 giugno 2014.
  2. ^ Nick Olivieri lascia i Kyuss Lives. URL consultato il 26 marzo 2012.
  3. ^ Kyuss Lives! contro Josh Homme: la faida continua. URL consultato il 2 giugno 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal