Il Signore degli Anelli: L'avventura di Aragorn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Il Signore degli Anelli: L'avventura di Aragorn
ISDA L'Avventura di Aragorn2.png
Aragorn affronta gli Warg nei campi di Rohan.
Sviluppo Headstrong Games
Pubblicazione Warner Bros. Interactive Entertainment
Ideazione Sai Wun Poon
Data di pubblicazione Giappone 11 novembre 2010

Stati Uniti 14 ottobre 2010
Europa 29 ottobre 2010
Australia 6 ottobre 2010

Genere Avventura, Videogioco di ruolo
Tema Il Signore degli Anelli
Modalità di gioco 1-2 giocatori
Piattaforma Nintendo Wii, Nintendo DS, PlayStation 3, PlayStation 2, PlayStation Portable
Supporto Blu-ray, DVD, cartuccia
Fascia di età PEGI: 12
Periferiche di input Sixaxis o DualShock 3, Controller Wireless Xbox 360

Il Signore degli Anelli: L'avventura di Aragorn è un videogioco di avventura basato sugli avvenimenti principali della trilogia cinematografica de Il Signore degli Anelli, ispirato al famoso romanzo John Ronald Reuel Tolkien.

Gameplay e Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Vestendo i panni del ramingo Aragorn, si potrà esplorare l'intera Terra di mezzo, e rivivere tutte le battaglie in essa avvenute (fatta eccezione per Amon Hen). Come in molti capitoli precedenti, all'interno della trama principale, vengono proposte svariate missioni di minor importanza, mai avvenute, ma che in compenso regaleranno maggior longevità al gioco, offrendo maggior divertimento. Inoltre, sarà possibile trovare e raccogliere oggetti astutamente nascosti, che una volta equipaggiati, aumenteranno le abilità di Aragorn, Gandalf, Legolas e Gimli. Per quanto riguarda la grafica, i personaggi appaiono molto in stile "catoon", con mani e piedi sproporzionatamente più grandi del resto del corpo. Stessa sorte segue la grafica (degli oggetti, dei paesaggi e delle persone), dove si può facilmente scorgere la "struttura cubica" di base. In compenso sono stati fatti grandi progressi nella fluidità dei movimenti ed imparticolare negli effetti speciali come l'increspature dell'acqua, il fuoco, ed in particolare gli effetti di luce. Quest'ultimi appaiono realizzati veramente bene regalando sensazioni uniche e molto realistiche, come per esempio i rossi raggi di sole, che al tramonto penetrano attraverso le cime degli alberi. Il particolare più caratterizzantre di questo gioco, rimane comunque che l'intera trama viene narrata da Sam Gamgee, una volta sposato e divenuto adulto. Dunque attraverso suo figlio, Frodo Gangee, e possibile intraprende le avventure quotidiane della contea divertendosi in svariati modi, compiendo una vasta quantità di missioni da solo o in compagnia dell'amica Elanor (Secondo giocatore). Il giocatore ha quindi la possibilità di scegliere se percorrere la storia principale, o rilassarsi un attimo esplorando la Contea di Hobbiville. Il gioco e disponibile su diverse piattaforme, ma la Nintendo Wii è sicuramente la miglior scelta, in quanto riproduce al meglio i movimenti della spada e dell'arco.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

All'interno del gioco compaiono tutti i principali personaggi di entrambi gli schieramenti, fatta eccezione per lo stregone Saruman, e Sauron. Nonostante ciò, si potrà giocare solamente nei panni di Aragorn e di Gandalf (come secondo giocatore). Inoltre il completamento dell'intero capitolo, per due giocatori appare una scelta piuttosto spinta visto che diversi livelli del gioco e molti scrigni segreti potranno essere aperti solo grazie alla magia dello stregone. Per le voci dei personaggi, è stato usato un copia-incolla dalle tre pellicole oroginali, mentre in altri casi, si è ricorso ad un nuovo doppiaggio.

Livelli di Gioco[modifica | modifica sorgente]

Qui di seguito sono elencati i 9 livelli di gioco.

  • La Contea

Questa lussureggiante area ospita il villaggio dove gli Hobbit vivono in pace.

  • Fuga verso il guado

Grampasso incontra gli Hobbit a Brea e li guida a Gran Burrone.

  • Gran Burrone

La Compagnia dell'Anello si riunisce nell'avamposto degli Elfi.

  • Le Miniere di Moria

La Compagnia attraversa le antiche miniere dei Nani di Moria.

  • Fangorn

Aragorn, insieme a Gimli e Legolas, cerca Merry e Pipino nella foresta di Fangorn

  • Rohan

Queste immense pianure sono il dominio di Théoden, re della Terra dei signori dei cavalli.

  • Il Fosso di Helm

La grande fortezza di Rohan è teatro dello scontro finale contro le forze di Saruman, lo stregone bianco.

  • I Campi del Pelennor

Qui viene combattuta la grande battaglia contro le forze di Sauron.

  • Il Nero Cancello

Aragorn affronta le armate di Mordor per distogliere l'attenzione di Sauron dall'Anello.

Musiche[modifica | modifica sorgente]

Le musiche appaiono molto piacevoli ed "aderenti" agli avvenimenti e ai luoghi. Inoltre, per la prima volta, non sono state rielaborate le tracce della trilogia, composte dell'ormai famoso compositore Howard Shore, ma ne sono state create di nuove da James Hannigan. Importante da notare poi, è la particolarità che ad ogni traccia musicali ne corrisponda un'esatta versione più drammatica e di suspense che si attiva omogeneamente ogni qual volta si ingaggia un combattimento, sposandosi con l'evento ed accompagnando quest'ultimo perfettamente.

Doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

Per buona parte dei dialoghi è stato effettuato un "copia e incolla" dalla pellicola originale di Peter Jackson in modo tale da ricreare il più possibile l'atmosfera della triolgia cinematografica. In diversi casi però sono state usate nuove voci offerte da doppiatori diversi, come si può notare di seguito.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]