Hugo Cabret

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hugo Cabret
Hugo Cabret.png
Chloë Grace Moretz e Asa Butterfield in una scena del film
Titolo originale Hugo
Paese di produzione USA
Anno 2011
Durata 127 minuti
Colore Colore
Audio Sonoro
Genere avventura, fantastico
Regia Martin Scorsese
Soggetto Brian Selznick
Sceneggiatura John Logan
Produttore Martin Scorsese, Johnny Depp, Tim Headington, Graham King
Produttore esecutivo David Crockett, Barbara De Fina, Christi Dembrowski, Georgia Kacandes, Charles Newirth, Emma Tillinger Koskoff
Casa di produzione GK Films, Infinitum Nihil
Distribuzione (Italia) 01 Distribution
Fotografia Robert Richardson
Montaggio Thelma Schoonmaker
Effetti speciali Simon Cockren
Musiche Howard Shore
Scenografia Dante Ferretti, Francesca Lo Schiavo
Costumi Sandy Powell, Fola Solanke
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Oscar

« Mi piace immaginare che il mondo sia un unico grande meccanismo. Sai, le macchine non hanno pezzi in più. Hanno esattamente il numero e il tipo di pezzi che servono. Così io penso che se il mondo è una grande macchina, io devo essere qui per qualche motivo. E anche tu! »
(Hugo Cabret)

Hugo Cabret (Hugo) è un film del 2011 in 3D diretto da Martin Scorsese e con protagonisti Asa Butterfield, Chloë Grace Moretz, Ben Kingsley, Christopher Lee, Sacha Baron Cohen e Jude Law, tratto dal romanzo La straordinaria invenzione di Hugo Cabret di Brian Selznick del 2007. È il primo film in 3D girato da Scorsese, utilizzato di sua scelta per dare un'ulteriore impronta stilistica al film, facendo uscire anche in Home Video il film in 3D.[1]

Ai Golden Globe 2012 il film ha fatto guadagnare a Martin Scorsese il premio come miglior regista, mentre ai Premi Oscar 2012 si è aggiudicato 5 statuette su 11 nomination.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Hugo Cabret è un orfano, che vive segretamente tra le mura della stazione ferroviaria di Montparnasse, nella Parigi degli anni trenta. Del padre orologiaio conserva un automa rotto, che si ostina a voler riparare, per poter completare l'opera iniziata dal defunto genitore. Con l'aiuto dell'eccentrica Isabelle scopre che l'automa conserva segreti che riportano a galla vicende del passato. Sono storie e ricordi che coinvolgono anche il padrino della ragazza, Georges Méliès, che si rivela essere uno dei più grandi autori della storia del cinema, un pioniere della settima arte, che credeva di essere stato dimenticato da tutti.

Distribuzione e Box Office[modifica | modifica sorgente]

Il 14 luglio 2011 è stato distribuito il primo trailer ufficiale del film,[2] e il 29 luglio 2011 è uscito il primo trailer italiano.[3] Il 24 ottobre 2011 la Paramount Pictures ha pubblicato online il secondo full trailer in inglese del film, che presenta alcune scene inedite rispetto al primo.[4][5]

Il film è uscito nelle sale statunitensi a partire dal 23 novembre 2011.[6] In Italia è stato presentato in anteprima alla 6ª edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, mentre l'uscita nel circuito delle sale cinematografiche, prevista inizialmente per il 16 dicembre 2011[3] è avvenuta il 3 febbraio 2012, in linea con la partecipazione del film agli Academy Awards.[7]

Box Office[modifica | modifica sorgente]

Dato l'uso del 3-D fin dalle fasi di pre-produzione e il massiccio uso della Computer Grafica il film è costato ben 170 milioni di dollari, incassandone in tutto il mondo 185 di cui 73 negli USA, ripagando a malapena i costi di produzione.[8]

Citazioni e omaggi[modifica | modifica sorgente]

Numerose le citazioni e gli omaggi ad altri film. Tra i più importanti:

Si riconoscono numerose locandine di altre pellicole cinematografiche:

Riferimenti a libri e opere letterarie:

Tra i riferimenti pittorici:

Inoltre vi è una citazione, in versione romanzata, al famoso incidente ferroviario della stazione di Parigi Montparnasse.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Trivia su imdb. URL consultato il 20 febbraio 2014.
  2. ^ (EN) Adam Chitwood, First Trailer for Martin Scorsese’s Hugo in collider.com, 14 luglio 2011. URL consultato il 4 gennaio 2014.
  3. ^ a b Il trailer italiano di Hugo Cabret, il nuovo film di Martin Scorsese, 29 luglio 2011. URL consultato il 4 gennaio 2014.
  4. ^ (EN) I trailer di Hugo Cabret su Apple.com. URL consultato il 4 gennaio 2014.
  5. ^ Hugo Cabret: ecco il full trailer americano, 25 ottobre 2011. URL consultato il 4 gennaio 2014.
  6. ^ (EN) Hugo. URL consultato il 4 gennaio 2014.
  7. ^ Hugo Cabret di Scorsese, uscita posticipata in Italia!, 18 ottobre 2011. URL consultato il 4 gennaio 2014.
  8. ^ Hugo. URL consultato il 20 febbraio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema