Michael Stuhlbarg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Michael Stuhlbarg (Long Beach, 5 luglio 1968) è un attore statunitense, che lavora in campo cinematografico, televisivo e teatrale.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato in California e cresciuto sotto l'ebraismo riformato, Stuhlbarg studia prima alla Juilliard School e successivamente studia recitazione alla UCLA e al National Youth Theatre of Great Britain. Dopo gli studi universitari inizia a lavorare in teatro, partecipando a svariate produzioni come Long Day's Journey into Night di Eugene O'Neill e The Pillowman di Martin McDonagh, per la sua interpretazione in quest'ultima vince un Drama Desk Award ed ottiene la sua prima candidatura al Tony Award.

Per anni si divide tra produzioni di Broadway e off-Broadway, lavorando per Sam Mendes nel revival di Cabaret e per Tom Stoppard in The Invention of Love. Per qualche tempo ha lavorato presso il New York Shakespeare Festival, portando in scena opere come La dodicesima notte e Riccardo II.

Tra i suoi lavori cinematografici figurano piccole partecipazioni ai film Il gioco dei rubini di Boaz Yakin e La zona grigia di Tim Blake Nelson, tra suoi crediti televisivi invece figurano le partecipazioni alle serie televisive Studio 60 on the Sunset Strip, Damages e Ugly Betty. Nel 2007 viene diretto da Martin Scorsese nel cortometraggio omaggio a Alfred Hitchcock, The Key to Reserva. Dopo aver recitato in Nessuna verità di Ridley Scott, viene nuovamente diretto da Scorsese nell'episodio pilota della serie televisiva della HBO Boardwalk Empire.

Dopo anni passati a calcare i palcoscenici teatrali e a recitare al cinema e in televisione come comprimario, nel 2009 ottiene la fama internazionale grazie ai fratelli Coen, che gli affidano la parte da protagonista nel loro film A Serious Man. Per la sua interpretazione nella pellicola dei Coen, Stuhlbarg viene candidato al Golden Globe 2010 e vince un Satellite Awards come miglior attore in un film commedia o musicale.

Dopo l'affermazione grazie al film dei Fratelli Coen, Stulhlbarg nel 2011 viene nuovamente diretto da Martin Scorsese, interpretando René Tabard in Hugo Cabret, mentre l'anno successivo compare in film rinomati come Men in Black 3, 7 psicopatici, Hitchcock e Lincoln di Steven Spielberg.

Nel 2013 viene scelto da Woody Allen per un piccolo ruolo nel suo Blue Jasmine.

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 146063032