New York, New York (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
New York, New York
New York New York film.JPG
Jimmy (Robert De Niro) e Francine (Liza Minnelli)
Titolo originale New York, New York
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1977
Durata 162 min
133 min (edizione ridotta)
Colore colore
Audio sonoro
Genere musical
Regia Martin Scorsese
Soggetto Earl Mac Rauch
Sceneggiatura Earl Mac Rauch, Mardik Martin
Produttore Irwin Winkler, Robert Chartoff
Fotografia László Kovács
Montaggio Tom Rolf, Bertram Lovitt, David Ramirez
Musiche Fred Ebb, John Kander
Scenografia Harry R. Kemm
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

New York, New York è un film del 1977 diretto da Martin Scorsese.

Con questo film si consolida il sodalizio artistico tra Scorsese e Robert De Niro iniziato nel 1973 con Mean Streets - Domenica in chiesa, lunedì all'inferno e Taxi Driver (1976) e proseguito nel 1980 con Toro scatenato.

Rispetto a quella originale la versione ridotta è priva di due blocchi di sequenze - la prima di 14 minuti circa e la seconda, composta perlopiù da pezzi musicali, di 9 - collocabili nella seconda metà del film, mentre mantiene totalmente inalterato il montaggio per tutta la parte rimanente.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il 2 settembre 1945, mentre New York festeggia la resa del Giappone, il giovane sassofonista Jimmy Doyle adocchia, tra la folla riunita nel salone di un grande albergo, una ragazza, Francine Evans, e, dopo un assiduo corteggiamento, riesce a conquistarla. Francine è un'ottima cantante, per cui sia lei che Jimmy trovano un impiego prima in un night, poi in una orchestra sempre in giro per la contea. Quando il direttore dell'orchestra si ritira, Jimmy, che intanto ha sposato Francine, ne prende il posto. Quando alla coppia nasce un figlio, i due, invece di sentirsi più uniti, vedono aggravarsi i contrasti dovuti ai caratteri, che già cominciavano a incrinare il loro rapporto. Da quel giorno, anche le loro carriere divergono: Francine è ormai una diva, non solo della canzone ma anche del cinema, mentre Jimmy ha un lungo periodo di oscurità e la allontana da sé. Rimasto solo però, Jimmy si riprende e diventa un idolo del jazz. Dopo qualche tempo, i due si rivedono la sera in cui Francine porta al successo la canzone New York, New York, che nel film Jimmy, molto tempo prima, aveva composto per lei: forse si vogliono ancora bene, ma stavolta è Francine a respingere Jimmy.

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

La colonna sonora del film è stata pubblicata nel 1977 dall'etichetta EMI.[1]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  • (Theme From) New York, New York
  • You Brought a New Kind of Love to Me
  • Flip the Dip
  • V.J. Stomp
  • Opus Number One
  • Once in a While
  • You Are My Lucky Star
  • Game Over
  • It's a Wonderful World
  • The Man I Love
  • Hazoy
  • Just You, Just Me
  • There Goes the Ball Game
  • Blue Moon
  • Don't Be That Way
  • Happy Endings
  • But the World Goes 'Round
  • (Theme From) New York, New York
  • Honeysuckle Rose
  • Listen Now! Once Again Right Away
  • Bobby's Dream
  • (Theme From) New York, New York

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

1978 - Golden Globe

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) New York, New York [Original Soundtrack], Allmusic.com. URL consultato il 9 settembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]