William S. Hart

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
William S. Hart

William S. Hart, come fu internazionalmente conosciuto William Surrey Hart (Newburgh, 6 dicembre 1864Newhall, 23 giugno 1946), è stato un attore e regista statunitense, tra i principali esponenti del cinema western del periodo del muto, assieme a Tom Mix e Broncho Bill.

Ha una Stella sulla Hollywood Walk of Fame.

Biografia e attività teatrale[modifica | modifica wikitesto]

Nasce da padre di origini irlandesi, James Howard Hart (1829-1902) e madre di discendenza tedesca, Katherine Diédricht (1833-1909).

Visse per qualche anno in Dakota, poi lavorò nell’ufficio postale a New York, prima di intraprendere gli studi di attore nel 1888: divenne ben presto rinomato a Broadway, e partecipò alla versione teatrale di Ben Hur nel 1899 (suo il ruolo di Messala, che interpreterà anche nella versione cinematografica del 1907).

Si caratterizza per la recitazione misurata e programmata (contrariamente a quelle enfatiche dell’epoca) che fa presa e impressiona il produttore Thomas H. Ince che lo avvia alle pellicole sul grande schermo quando è in età decisamente matura (49 anni nel 1913, epoca del primo film che riconosce come tale[1]).

Carriera cinematografica[modifica | modifica wikitesto]

Ritratto di Hart nel 1929

La sua formazione teatrale è comunque fondamentale per delineare il suo personaggio, che divenne una figura celeberrima dell’epoca (venne anche parodiato da Buster Keaton ne Il nord ghiacciato, 1922).

Dopo una partecipazione nel 1907 al film Ben-Hur, inizia la carriera vera e propria con due film fondamentali dell’epoca del muto: Il baratto (The Bargain, 1914) e La cattura di Lure McVane (The Taking of Lure McVane, 1915), che impostano le basi del nascente genere western dal punto di vista dell’analisi dei personaggi piuttosto che sul lato puramente avventuroso, in cui "(...) il suo personaggio dal passato oscuro o negativo riguadagna dignità con un gesto eroico[2]".

Come molti attori dell’epoca, la sua carriera è subito anche di regista: nel 1915 firma Pinto Ben, tratto da un suo testo, Keno Bates bugiardo.

Nell’arco di pochi anni, tra il 1914 e il 1920, firma una sessantina di film western muti, nelle vesti di attore e regista. Il genere western comincia a diventare maggiormente avventuroso e d’azione e Hart segna un po’ il passo dopo gli anni venti. Nel 1924 interpreta Abiti da strapazzo (Tumbleweeds), film che non ottiene il successo sperato e che lo fa ritirare dalle scene.

Facciata del ranch di Hart, ora museo che fa parte del Natural History Museum di Los Angeles

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla Stella alla Walk of Fame, Hart è stato insignito di diversi altri riconoscimenti per la sua attività nel campo del cinema western: fa parte della Hall of Great Western Performers al National Cowboy & Western Heritage Museum di Oklahoma City.

Il suo ranch, "La Loma de los Vientos" a Newhall, costruito tra il 1924 e il ’28 in stile colonico spagnolo, è ora parte del Natural History Museum of Los Angeles County.

La scuola superiore di Santa Clarita Valley a nord di Los Angeles è stata chiamata William S. Hart High School District in suo onore[3]

Spettacoli teatrali[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Hart Museum
  2. ^ Enciclopedia del Cinema - Garzanti 2003 – p. 522
  3. ^ Hart High School

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Jeanine Basinger, Silent Stars, 1999
  • Ronald L. Davis, William S. Hart: Projecting the American West, University of Oklahoma Press, 2003

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 77609202 LCCN: n/80/46059