David Baltimore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
David Baltimore
Medaglia del Premio Nobel Nobel per la medicina 1975

David Baltimore (New York, 7 marzo 1938) è un biologo statunitense, vincitore del Premio Nobel per la medicina nel 1975.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1970 scoprì la Transcrittasi inversa (reverse transcriptase), un enzima capace di sintetizzare DNA avendo come base di partenza RNA virale.

Nel 1972 si trasferì al MIT, dedicandosi alla ricerca sulla cura dei tumori.

Nel 1975 gli venne conferito il Premio Nobel, in compagnia di Renato Dulbecco e Howard Martin Temin, per le sue ricerche volte ad approfondire l'interazione tra i virus del cancro (oncovirus) ed il materiale genetico delle cellule.

Fu successivamente oggetto di un'inchiesta per truffa insieme alla rivista Cell, e scagionato completamente dopo dieci anni.

La vicenda fu all’origine della creazione negli Usa dell'Office of Research Integrity (Ori) che da allora si occupa di verificare gli esiti degli studi pubblicati sulle riviste di settore, in primis quelle specializzate in ricerche biomediche.

Nel 1990 viene nominato rettore della Rockefeller University di New York. Ha definito i virus come cattive notizie in una busta di proteine.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 84791569 LCCN: n85363873