Max Theiler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Max Theiler (Pretoria, 30 gennaio 1899New Haven, 11 agosto 1972) è stato un medico sudafricano, vincitore del Premio Nobel per la medicina nel 1951.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di un veterinario, frequentò l'Università di Città del Capo laureandosi nel 1918, all'età di 19 anni.

Dopo essersi trasferito a Londra per specializzarsi in medicina tropicale, ottenne l'abilitazione e divenne docente di questa materia nel 1923, all'Università Harvard, a Cambridge (Massachusetts).

Nel 1930 entrò a far parte del programma di studi promosso dalla Fondazione Rockefeller, durante il quale elaborò un vaccino efficace contro la febbre gialla, ciò gli valse il Premio Nobel nel 1951.

Il cratere lunare Theiler prende nome dalla sua persona.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN84816695 · LCCN: (ENno2011076025 · GND: (DE177711892