Niels Ryberg Finsen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Niels Finsen
Medaglia del Premio Nobel Nobel per la medicina 1903

Niels Finsen (Tórshavn, 15 dicembre 1860Copenaghen, 24 settembre 1904) è stato un medico faroese. Dopo aver completato l'istruzione scolastica in Danimarca e a Reykjavík, in Islanda, Finsen frequentò l'Università di Copenaghen, dove si laureò in medicina nel 1891. Successivamente insegnò anatomia presso il Dipartimento di Chirurgia dell'Università, lasciando questo incarico nel 1893 per dedicarsi a tempo pieno allo studio della "fototerapia", ossia degli effetti terapeutici della luce. Nel 1896 fondò a Copenaghen l'Istituto di Fotomedicina (oggi Istituto Finsen).

Finsen, affascinato dagli effetti della luce solare sui viventi, prima di laurearsi effettuò esperimenti per studiare l'influenza esercitata dalla luce solare su insetti, larve di anfibi (girini) ed altri animali. In seguito, decise di concentrare i propri sforzi sul trattamento mediante luce delle malattie nell'uomo. Nel 1893 cominciò a studiare l'uso della luce solare, opportunamente filtrata, nel trattamento delle lesioni cutanee causate dal vaiolo, una malattia determinata da virus. La luce rossa, ossia le radiazioni appartenenti all'estremità rossa dello spettro, debitamente liberata dalle componenti pericolose, si dimostrò utile nel promuovere la guarigione delle lesioni vaiolose.

Dopo aver pubblicato articoli fondamentali nel 1893 e nel 1894, Finsen cominciò a compiere ricerche sul trattamento del lupus, una malattia sfigurante della cute, causata da batteri. Finsen aveva osservato i risultati ottenuti in precedenza da altri ricercatori, che avevano scoperto le proprietà battericide della luce. Concentrando una luce artificiale attraverso un prisma, Finsen espose i tessuti malati a elevate concentrazioni di luce ultravioletta. Il metodo si dimostrò altamente efficace nella cura del lupus vulgaris. Finsen fondò il suo Istituto di Fotomedicina a Copenaghen, dove, negli anni successivi, centinaia di pazienti affetti da lupus vulgaris furono curati con successo. L'uso della luce ultravioletta rimase per decenni il trattamento di elezione del lupus vulgaris.

Per i suoi rivoluzionari contributi al campo nascente della fototerapia, Niels Finsen ricevette nel 1903 il Premio Nobel per la medicina o la fisiologia.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 59863354 LCCN: n84805751