Francis Peyton Rous

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Medaglia del Premio Nobel Nobel per la medicina 1966

Francis Peyton Rous (Baltimora, 5 ottobre 1879New York, 16 febbraio 1970) è stato un medico virologo statunitense che ottenne il premio Nobel per la medicina nel 1966.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque nello Stato del Maryland nel 1879. Nel 1909, all'età di 30 anni, scoprì che nei polli il sarcoma poteva essere indotto non solo trapiantando delle cellule tumorali, ma anche con l'iniezione di un agente submicroscopico estratto dalle stesse cellule tumorali. Questa scoperta diede origine alla teoria dell'origine virale dei tumori. Anche se inizialmente la sua ricerca fu molto criticata e oggetto di derisione, alla lunga degli esperimenti successivi corroborarono la sua tesi, finché molti anni dopo, nel 1966, come riconoscimento tardivo, gli fu assegnato, assieme a Charles B. Huggins, il premio Nobel per la medicina. L'agente infettivo fu in seguito chiamato il virus del sarcoma di Rous, un virus in grado di provocare un tumore nei polli, in modo molto rapido (poche settimane o addirittura giorni dall'infezione). Molti anni dopo questo virus è stato individuato come il primo dei retrovirus, grazie al lavoro di Howard Temin, allievo di Harry Rubin. Gli studi di Rous aprirono la strada alla ricerca sugli oncovirus.

Rous frequentò la Università Johns Hopkins a Baltimora e l'Università del Michigan. Nel 1909 entrò al Rockefeller Institute for Medical Research di New York (ora Rockefeller University) e qui si svolse tutta la sua carriera. A parte le ricerche sui tumori, ha svolto ricerche sul fegato e sulla funzione della cistifellea; si è interessato inoltre allo sviluppo delle banche del sangue.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • T N Raju, The Nobel chronicles. 1966: Francis Peyton Rous (1879-1970) and Charles Brenton Huggins (1901-97) in The Lancet, vol. 354, n. 9177, agosto 1999, p. 520. PMID 10465213.
  • R Dulbecco, Francis Peyton Rous in Biographical memoirs. National Academy of Sciences (U.S.), vol. 48, . 1976, pp. 275-306. PMID 11615657.
  • Francis Peyton Rous, M.D. Johns Hopkins in The Lancet, vol. 1, n. 7644, febbraio 1970, p. 477. PMID 4189793.
  • K Sulek, [Nobel prize for Francis Peyton Rous in 1966 for the discovery of carcinogenic viruses and for Charles Huggins for the introduction of hormones for treatment of neoplasms] in Wiad. Lek., vol. 22, n. 12, giugno 1969, pp. 1161-2. PMID 4896432.
  • R K Datta, Datta B, Nobel prize winners in medicine in Journal of the Indian Medical Association, vol. 48, n. 1, Jan. 1967, pp. 41-2. PMID 5342283.
  • A Graffi, [Francis Peyton Rous] in Dtsch. Med. Wochenschr., vol. 91, n. 51, dicembre 1966, pp. 2309-10. PMID 5333372.
  • L Kreyberg, [Nobel prize in physiology and medicine 1966 (Rous FP)] in Tidsskr. Nor. Laegeforen., vol. 86, n. 22, novembre 1966, p. 1565. PMID 4859882.
  • Nobel Prize in British medical journal, vol. 2, n. 5520, ottobre 1966, p. 964. PMID 4288667.
  • C P RHOADS, Citation and presentation of the Academy Medal to F. Peyton Rous in Bulletin of the New York Academy of Medicine, vol. 35, n. 4, aprile 1959, pp. 216-9. PMID 13629203.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 57410146 LCCN: n97120425