Konrad Emil Bloch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Konrad Emil Bloch (Nysa, 21 gennaio 1912Lexington, 15 ottobre 2000) è stato un biochimico tedesco naturalizzato statunitense, vincitore del Premio Nobel per la medicina, nel 1964.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Nysa, città della Polonia sud-occidentale appartenente alla provincia tedesca della Slesia, dal 1930 al 1934 fu studente di chimica all'Università Tecnica di Monaco. A causa della persecuzione nazista degli ebrei, nel 1934, si trasferì in Svizzera, presso la Schweizerische Forschungsinstitut di Davos e due anni dopo espatriò negli Stati Uniti, dove entrò nel dipartimento di biochimica della Yale School of Medicine

Successivamente Bloch entrò alla Columbia University per conseguire il dottorato di ricerca in biochimica nel 1938; da qui passò prima all'Università di Chicago e poi all'Università di Harvard come Higgins Professor di biochimica nel 1954 sino al suo ritiro nel 1982.

Nel 1964 Bloch vinse il Premio Nobel in medicina, assieme a Feodor Lynen, per le ricerche compiute sui meccanismi di regolazione del colesterolo e degli acidi grassi nell'organismo.

Nel 1985 fu nominato membro della Royal Society. Morì, all'età di 88 anni, in seguito ad una insufficienza cardiaca a Lexington, Massachusetts.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Il premio Nobel per la medicina nel 1964. URL consultato il 16 febbraio 2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 64904319 LCCN: n80056752