Sarcoma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Sarcoma
Nibib 030207 105309 sarcoma.jpg
Tomografia ottica a coerenza di fase di un sarcoma
Codici di classificazione

I sarcomi sono tumori del tessuto connettivo, vale a dire del tessuto di sostegno dell'organismo. Essi costituiscono una minima parte di tutte le neoplasie. Di essi, meno del 5% sono sarcomi dell’apparato genito-urinario in occidente.[1]

La maggior parte di queste neoplasie hanno prognosi severa e non derivano dai corrispettivi tumori benigni ma nascono come tali, metastatizzano solo per via ematica.

Epidemiologia[modifica | modifica wikitesto]

I sarcomi sono piuttosto rari, con solo 15.000 nuovi casi registrati ogni anno negli Stati Uniti.[2] I sarcomi rappresentano quindi circa l'1% dei 1,5 milioni di nuove diagnosi di cancro in quel paese ogni anno.[3]

Il tumore stromale gastrointestinale (GIST) è la forma più comune di sarcoma, con circa 3.000-3.500 casi l'anno negli Stati Uniti.[4]

I sarcomi colpiscono persone di tutte le età. Circa il 50% dei sarcomi ossei e il 20% dei sarcomi dei tessuti molli vengono diagnosticati in persone di età inferiore ai 35 anni.[5] Alcuni sarcomi, come ad esempio il leiomiosarcoma, il condrosarcoma e il tumore stromale gastrointestinale (GIST), sono più comuni negli adulti che nei bambini. La maggior parte dei sarcomi ossei, tra cui il sarcoma di Ewing e l'osteosarcoma, sono molto più comuni nei bambini e nei giovani adulti.

Varianti principali e loro tessuto di provenienza[modifica | modifica wikitesto]

Tessuto di provenienza Tipo di sarcoma
Tessuto adiposo Liposarcoma
Tessuto muscolare liscio Leiomiosarcoma
Tessuto muscolare striato Rabdomiosarcoma
endotelio vascolare Emangiosarcoma e sarcoma di Kaposi (questo è causato da un virus appartenente alla famiglia degli Herpesvirus, l'HHV-8, chiamato anche KSHV ("virus del sarcoma di Kaposi"). Tale tumore è comune negli immunodepressi, specie nelle persone affette di AIDS; e se piccolo scompare dopo adeguata terapia antiretrovirale.
Osso Osteosarcoma
Cartilagine Condrosarcoma
Tessuto connettivo proprio Fibrosarcoma
Nervo Tumore maligno delle guaine nervose, sarcoma di Ewing
Cellule interstiziali di Cajal Tumore stromale gastrointestinale

Varianti molto rare[modifica | modifica wikitesto]

Leiomiosarcoma (LMS) del funicolo spermatico[modifica | modifica wikitesto]

La maggioranza delle neoplasie paratesticolari è rappresentata da tumori di origine mesenchimale e circa il 30% di essi sono maligni. Il leiomiosarcoma (LMS) del funicolo spermatico è una rara neoplasia originantesi dalle cellule stromali della muscolatura liscia degli annessi del testicolo.[6][7][8][9][10]

Il comportamento di leiomiosarcoma (LMS) è correlato al sito anatomico da cui si origina, purtroppo sono pochi i dati su questi tumori quando si presentano nella regione paratesticolare. Si osservano di solito metastasi ai linfonodi, ai polmoni o al fegato; sono comunque neoplasie rare. La maggioranza dei tumori in questo sito sono a bassa invasività (low-grade), anche se le lesioni ad alta invasività (high-grade) si comportano in modo aggressivo.[11]

Sarcoma epitelioide[modifica | modifica wikitesto]

Il sarcoma epitelioide è un tumore maligno dei tessuti molli,[12] detto anche connettivo (alcune volte coinvolge anche i tendini).[13][14] Il sarcoma epitelioide è detto anche "tumore del giovane adulto", perché di norma colpisce soggetti dai 15 ai 35 anni.[15]

Terapia[modifica | modifica wikitesto]

L'approccio chirurgico è molto importante nel trattamento della maggior parte dei sarcomi.[16] La chirurgia conservativa degli arti, può risparmiare dall'amputazione in almeno il 90% dei casi di tumore.[17] Ulteriori trattamenti, compresa la chemioterapia e la radioterapia, possono essere somministrati prima e o dopo un intervento chirurgico.[18] La chemioterapia migliora significativamente la prognosi per i pazienti, soprattutto quelli con sarcomi ossei.[19] Il trattamento può essere un processo lungo e faticoso, della durata di circa un anno, ma ciò è necessario per curare la malattia.[20]

  • Il trattamento di elezione per il liposarcoma consiste nella resezione chirurgica. La chemioterapia non viene utilizzata al di fuori del setting sperimentale. La radioterapia adiuvante può essere utilizzata anche dopo l'asportazione chirurgica.[21]
  • Il rabdomiosarcoma è trattato con la chirurgia, la radioterapia e o con la chemioterapia.[22] La maggior parte dei pazienti con rabdomiosarcoma possono avere un tasso di sopravvivenza del 50-85%.[23]
  • L'osteosarcoma è trattato con la resezione chirurgica spesso in concomitanza con la chemioterapia neoadiuvante.[24] La radioterapia è una seconda alternativa anche se spesso non porta grossi risultati.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dahm P, Gschwend JE, Malignant non-urothelial neoplasms of the urinary bladder: a review in Eur. Urol., vol. 44, nº 6, dicembre 2003, pp. 672–81, PMID 14644119.
  2. ^ Borden EC, Baker LH, Bell RS, et al., Soft tissue sarcomas of adults: state of the translational science in Clin Cancer Res., vol. 9, nº 6, giugno 2003, pp. 1941–56, PMID 12796356.
  3. ^ http://www.cancer.org/docroot/STT/content/STT_1x_Cancer_Facts__Figures_2009.asp?from=fast
  4. ^ Tran T, Davila JA, El-Serag HB, The epidemiology of malignant gastrointestinal stromal tumors: an analysis of 1,458 cases from 1992 to 2000 in Am J Gastroenterol, vol. 100, nº 1, gennaio 2005, pp. 162–8, DOI:10.1111/j.1572-0241.2005.40709.x, PMID 15654796.
  5. ^ Darling, J, A Different View of Sarcoma Statistics in ESUN, vol. 4, nº 6, 2007. URL consultato il 15 aprile 2009.
  6. ^ J. Coleman, MF. Brennan, K. Alektiar e P. Russo, Adult spermatic cord sarcomas: management and results. in Ann Surg Oncol, vol. 10, nº 6, luglio 2003, pp. 669-75, PMID = 12839852.
  7. ^ PA. Fall, JM. Dangou, B. Diao, AK. Ndoye, C. Sylla, SM. Gueye e BA. Diagne, [Leiomyosarcoma of the spermatic cord] in Prog Urol, vol. 16, nº 3, giugno 2006, pp. 390-3, PMID = 16821361.
  8. ^ R. Llarena Ibarguren, V. Azurmendi Sastre, J. Martín Bazaco, A. Villafruela Mateos, B. Eizaguirre Zarza e C. Pertusa Peña, [Paratesticular leiomyosarcoma. Review and update] in Arch Esp Urol, vol. 57, nº 5, giugno 2004, pp. 525-30, PMID = 15382570.
  9. ^ PJ. Woodward, CM. Schwab e IA. Sesterhenn, From the archives of the AFIP: extratesticular scrotal masses: radiologic-pathologic correlation. in Radiographics, vol. 23, nº 1, pp. 215-40, PMID = 12533657.
  10. ^ JA. Cánovas Ivorra, JM. Sastre Albiach, C. Escrivà Escrivà, JS. Fernández García e AF. Sánchez Díaz, [Spermatic cord leiomyosarcoma. Case report and bibliographic review] in Arch Esp Urol, vol. 62, nº 1, pp. 70-3, 19400451.
  11. ^ C. Fisher, JR. Goldblum, JI. Epstein e E. Montgomery, Leiomyosarcoma of the paratesticular region: a clinicopathologic study. in Am J Surg Pathol, vol. 25, nº 9, settembre 2001, pp. 1143-9, PMID = 11688573.
  12. ^ Kind M, Stock N, Coindre JM, Histology and imaging of soft tissue sarcomas in Eur J Radiol, vol. 72, nº 1, ottobre 2009, pp. 6–15, DOI:10.1016/j.ejrad.2009.05.023, PMID 19835758.
  13. ^ Kosemehmetoglu K, Folpe AL, Clear cell sarcoma of tendons and aponeuroses, and osteoclast-rich tumour of the gastrointestinal tract with features resembling clear cell sarcoma of soft parts: a review and update in J. Clin. Pathol., vol. 63, nº 5, maggio 2010, pp. 416–23, DOI:10.1136/jcp.2008.057471, PMID 20418233.
  14. ^ Dim DC, Cooley LD, Miranda RN, Clear cell sarcoma of tendons and aponeuroses: a review in Arch. Pathol. Lab. Med., vol. 131, nº 1, gennaio 2007, pp. 152–6, PMID PMID17227118.
  15. ^ Lahat G, Lazar A, Lev D, Sarcoma epidemiology and etiology: potential environmental and genetic factors in Surg. Clin. North Am., vol. 88, nº 3, giugno 2008, pp. 451–81, v, DOI:10.1016/j.suc.2008.03.006, PMID 18514694.
  16. ^ Morris, C, Malignant Fibrous Histiocytoma (MFH) in ESUN, vol. 2, nº 2, 2005. URL consultato il 19 ottobre 2011.
  17. ^ Morris, C, Malignant Fibrous Histiocytoma (MFH) in ESUN, vol. 2, nº 2, 2005. URL consultato il 19 ottobre 2011.
  18. ^ Buecker, J, Sarcoma: A Diagnosis of Patience in ESUN, vol. 2, nº 5, 2005. URL consultato il 19 ottobre 2011.
  19. ^ Baker, L, A Rose is a Rose or a Thorn is a Thorn in ESUN, vol. 3, nº 5, 2006. URL consultato il 19 ottobre 2011.
  20. ^ Buecker, J, Sarcoma: A Diagnosis of Patience in ESUN, vol. 2, nº 5, 2005. URL consultato il 19 ottobre 2011.
  21. ^ Medscape: Medscape Access
  22. ^ Rhabdomyosarcoma - Clinical Health Topics - Children's Hospital Boston
  23. ^ Wexler, L, Rhabdomyosarcoma in ESUN, vol. 1, nº 4, 2004. URL consultato il 19 ottobre 2011.
  24. ^ Medscape: Medscape Access

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina