Louis Ignarro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Louis J. Ignarro (New York, 31 maggio 1941) è un biochimico statunitense, premio Nobel per la medicina nel 1998, insieme a Robert Furchgott e Ferid Murad, per aver scoperto le implicazioni della molecola di monossido di azoto nel sistema cardiovascolare[1]. Seppe di aver vinto il premio Nobel quando atterrò all'aeroporto di Capodichino a Napoli, città dove tenne la prima lezione dopo aver vinto il premio e dove, l'anno successivo, ricevette la laurea honoris causa in medicina presso la Federico II. Altro legame con Napoli è la sua origine, il padre era di Torre del Greco.[2]

Lavora per l'azienda statunitense Herbalife, con la quale ha ideato alcuni prodotti sul miglioramento nutrizionale e alimentare.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ nobelprize.org
  2. ^ Davanti a due premi Nobel nasce «Alumni» Federico II, - Corriere del Mezzogiorno

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN72650773 · LCCN: (ENn78048744 · BNF: (FRcb136087621 (data)