Ulf von Euler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Medaglia del Premio Nobel Nobel per la medicina 1970

Ulf Svante von Euler (Stoccolma, 7 febbraio 1905Stoccolma, 9 marzo 1983) è stato uno scienziato e farmacologo svedese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ambiente familiare[modifica | modifica sorgente]

Apparteneva a una famiglia di eminenti scienziati:

Nel 1958 sposò la contessa Dagmar Cronstedt.

Studi[modifica | modifica sorgente]

Si è laureato in medicina al Karolinska Institutet di Stoccolma dove successivamente ha insegnato. Si è perfezionato con Henry Hallett Dale a Londra nel periodo 1930-1931, poi con Corneille Jean François Heymans a Gand e con Gustav Embden a Francoforte sul Meno.

Attività accademica[modifica | modifica sorgente]

Ha insegnato Farmacologia dal 1939 al 1970 al Karolinska Institutet di Stoccolma, dove si era peraltro laureato nel 1930. Nell'immediato dopoguerra, dal 1948 al 1949, ha lavorato a Buenos Aires con Eduardo Braun-Menéndez nel laboratorio fondato da Bernardo Houssay.

Dal 1953 è stato molto attivo nella commissione del Karolinska Institutet che propone fra l'altro l'assegnazione del Premio Nobel per la medicina, e ha presieduto tale commissione dal 1965.

Ricerca[modifica | modifica sorgente]

Ulf von Euler è noto per le sue ricerche sui neurotrasmettitori. Durante il suo soggiorno inglese nel 1931, in collaborazione con John Gaddum ha isolato la Sostanza P in estratti alcolici di cervello equino e nell'intestino del coniglio[1],[2].

Dopo il suo ritorno a Stoccolma ha continuato le sue ricerche sulle sostanze attive, scoprendo le prostaglandine e la vesiglandina (1935), la piperidina (1942) e la noradrenalina (1946). Ha svelato inoltre il cosiddetto Meccanismo di Euler-Liljestrand col quale si garantisce l'ossigenazione sanguigna in condizioni di ipossia.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ von Euler US, Gaddum JH, Pseudomotor contractures after degeneration of the facial nerve. in J Physiol, vol. 73, nº 1, 1931 Sep 18, pp. 54-66, PMID 16994228.
  2. ^ von Euler US, Gaddum JH, An unidentified depressor substance in certain tissue extracts. in J Physiol, vol. 72, nº 1, 1931 Jun 6, pp. 74-87, PMID 16994201.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Ulf S. von Euler, Noradrenaline: chemistry, physiology, pharmacology and clinical aspects, Springfield: Charles C. Thomas, American lecture series, 1955.
  • International symposium on prenylamine, Clinico-pharmacological and therapeutical aspects of prenylamine, Proceedings of the second International symposium on prenylamine, a cura di U. S. von Euler, Capri, october 19-20, 1970, Milano: Hoechst Italia, 1971
  • Ulf S. von Euler e Rune Eliasson, Prostaglandis, New York, London: Academic Press, 1967
  • Ulf S. von Euler (ed), Substance P, Nobel Symposium, New York: Raven press, 1977
  • Ulf S. von Euler (ed), Clinico-pharmacological and therapeutical aspects of prenylamine, Atti del convegno tenuto nei giorni 19-20 ottobre 1970, Milano: Hoechst, 1971
  • Ulf S. von Euler et al. (ed), Mechanisms of release of biogenic amines, proceedings of an International Wenner-Gren Center Symposium held in Stockholm, February 1965, Oxford [etc.]: Pergamon Press Symposium Publication Division, 1966

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 37908099