Ingegneria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

L'ingegneria è la disciplina e la professione che ha come obiettivo l'applicazione di conoscenze e risultati delle scienze matematiche fisiche e naturali alla risoluzione di problematiche che concorrono alla soddisfazione dei bisogni umani nella società.

L'ingegneria, applicando le norme tecniche, fornisce metodologie, progetti e specifiche per la progettazione, realizzazione e gestione di un bene fisico, di un prodotto o di un servizio più o meno complesso, e più in generale per lo sviluppo e il controllo di un processo industriale attraverso opportuno sistema. In questo senso l'ingegneria è una scienza applicata strettamente legata alla tecnica.

Origine dell'ingegneria[modifica | modifica wikitesto]

La parola deriva dal latino ingenium, la stessa radice della parola moderna ingegno. Nel significato originario, per ingegnere veniva inteso un uomo intelligente, pratico, capace di risolvere problemi. L'ortografia della parola è stata poi influenzata nei paesi anglosassoni dalla parola engine (motore) ed infatti ingegnere in questi paesi si dice engineer. Il termine si è evoluto per includere tutti i campi in cui le abilità dell'applicazione del metodo scientifico sono usate.

L'ingegneria storicamente trovò applicazione dapprima nell'ambito delle strutture militari (che prendono il nome di reparti del genio militare) ed in seguito si applicò nell'ambito civile (con la denominazione di Genio Civile). In questa differenziazione l'ingegneria civile si contrappose all'ingegneria militare. Con il tempo, a partire dall'ingegneria civile si sono differenziate le altre aree dell'ingegneria.

Storia dell'ingegneria[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Storia dell'ingegneria.

Il processo di soluzione dei problemi[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio di un progetto, i progettisti devono capire i vincoli che condizionano il problema, sia esso la costruzione di un oggetto o un'applicazione più complessa. I vincoli includono le risorse disponibili, le prospettive per il futuro ed i limiti fisici o tecnici. Capendo questi vincoli, gli ingegneri lavorano per tradurre i requisiti in specifiche, disegni e controlli della qualità, necessari a soddisfare i requisiti richiesti per un determinato campo di impiego e per la realizzazione di opere, prodotti, impianti o servizi.

I progettisti prendono in prestito idee principalmente dalla fisica (e più in particolare dalla fisica applicata) e dalla matematica per trovare le soluzioni adatte ai problemi che affrontano. Applicano la statistica ed il metodo scientifico-empirico nel derivare e verificare le loro soluzioni. Se esistono più soluzioni, gli ingegneri valutano le scelte differenti di progettazione basandosi sull'analisi dei requisiti, delle prestazioni richieste e di soluzioni già sperimentate. I criteri di scelta tra soluzioni tecnicamente diverse tengono conto degli aspetti tecnico-economici e di sicurezza.

I progettisti provano ad immaginare come una soluzione lavorerà con le relative specifiche; per migliorare le loro conoscenze e la sicurezza del prodotto, del controllo o della soluzione si avvalgono per quanto possibile di un modello, esperimenti e prove di laboratorio. Nel campo delle costruzioni civili, ad esempio, si avvalgono di prove sperimentali distruttive e prove di sforzo: queste prove cercano di accertare che un manufatto simile a quello da realizzare "funzioni" come richiesto.

Campi di applicazione[modifica | modifica wikitesto]

Una pianta di Empoli del XVI secolo.
Disegno di un motore automobilistico del 1904.
Costruzione della sonda Pioneer 10.

Le principali discipline afferenti all'ingegneria sono:

Le facoltà di ingegneria in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Politecnico di Milano. Sede Milano Bovisa

L'Italia può vantare una solida tradizione nelle discipline ingegneristiche. Secondo una classifica de Il Sole 24 ORE[1] al 2012 i primi due posti nel ranking delle università italiane sono occupati dal Politecnico di Milano e dal Politecnico di Torino. Il Politecnico di Bari risulta invece prima tra università del sud Italia. Secondo il QS Ranking al 2013 il Politecnico di Milano risulta la prima università in Italia, tra le prime tre in Europa e tra le prime 30 migliori università del mondo in Engineering & Technology [2].

La Torre della biblioteca della Scuola di Ingegneria e Architettura dell'Università degli Studi di Bologna progettata dall'architetto razionalista Giuseppe Vaccaro (architetto) nel 1934

Aspetti professionali[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ingegnere.

In Italia la laurea in ingegneria consente di acquisire il titolo di "dottore in ingegneria". Il titolo di "ingegnere" è invece consequenziale al superamento dell'esame di stato e all'iscrizione all'albo professionale (DPR 328/2001 e successive modifiche).[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.ilsole24ore.com/pdf2010/SoleOnLine5/_Oggetti_Correlati/Documenti/Notizie/2012/07/universita-classifica-generale.pdf?uuid=127027c2-cf59-11e1-b430-3f396934b146
  2. ^ Politecnico di Milano - Topuniversities
  3. ^ Vedi: s:D.P.R. 5 giugno 2001, n. 328 - Disciplina degli esami di Stato di talune professioni

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

ingegneria Portale Ingegneria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ingegneria