Þóra Town-Hart

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Þóra Town-Hart, o Þóra borgarhjörtr, secondo le saghe norrene fu la figlia del re sueone Herrauðr. Il padre gli donò un piccolo lindworm che crebbe fino ad accerchiare la sua residenza. Il padre promise in moglie Þora a colui che sarebbe riuscito ad uccidere il serpente[1]. Si presentò Ragnarr Loðbrók, uccise il serpente e sposò Þora. Da loro nacquero i figli Eric ed Agnar, che in seguito morirono nella battaglia contro Eysteinn Beli. Prima di questo Þóra sarebbe morta in seguito ad una malattia, e Ragnar si era risposato.

La sua storia appare nel Krákumál, nel Ragnarssona þáttr, nella Saga di Ragnarr Loðbrók, nel Gesta Danorum e nella Saga di Bósi e Herrauðr. Secondo quest'ultima, il lindworm nacque da un uovo che Herrauðr prese in Bjarmaland.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Saxo Grammaticus , libro IX, vv 4.5

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]