Éljúðnir

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia norrena, palazzo della dea Hel. Il nome significa freddo di nevischio. All'interno di questo palazzo dalle grandi mura si trovano le suppellettili della gigantessa. Hungr (fame) è il piatto, Sulltr (carestia) il coltello, Fallanda Forað (pericolante) la soglia, Kör (letto degli ammalati) il letto e Blíkianda Böl (ossido) gli ornamenti. I suoi servi sono due Ganglati (il pigro) e Ganglöt (la sciatta).