Þrymheimr

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia norrena, Þrymheimr (lingua norrena "casa-schianto",[1] "casa del tuono"[2] o "casa rumorosa"[3]) era la sede di Þjazi, un jötunn, situata in Jötunheimr. Þjazi rapì la dea Iðunn, rinchiudendola in Þrymheimr, obbligando gli dei ad invecchiare aspettandone il salvataggio, e causando anche la morte di Þjazi. Dopo la morte di Þjazi, la sorella (la dea Skaði) abitò questo luogo. Durante il matrimonio di Skaði col dio Njörðr, i due si scontrarono riguardo al parere di Skaði sulla casa di Þrymheimr.

I manoscritti della Edda in prosa contengono i termini Þrumheimr e Þruþheimr. Rudolf Simek ha tradotto Þruþheimr con "casa del potere" e fa notare che la variante è anche il nome di uno jötunn.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Orchard (1997:165).
  2. ^ Byock (2006:34).
  3. ^ a b Simek (2007:330).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia