Rocchetta a Volturno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rocchetta a Volturno
comune
Rocchetta a Volturno – Stemma
Panorama di Rocchetta Alta
Panorama di Rocchetta Alta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Molise-Stemma.svg Molise
Provincia Provincia di Isernia-Stemma.png Isernia
Amministrazione
Sindaco Teodoro Santilli (lista civica Crescere Insieme) dal 25/05/2014
Territorio
Coordinate 41°37′N 14°05′E / 41.616667°N 14.083333°E41.616667; 14.083333 (Rocchetta a Volturno)Coordinate: 41°37′N 14°05′E / 41.616667°N 14.083333°E41.616667; 14.083333 (Rocchetta a Volturno)
Altitudine 540 m s.l.m.
Superficie 23,34 km²
Abitanti 1 095[1] (01-01-2015)
Densità 46,92 ab./km²
Frazioni Castelnuovo al Volturno, Rocchetta Alta
Comuni confinanti Castel San Vincenzo, Cerro al Volturno, Colli a Volturno, Filignano, San Biagio Saracinisco (FR), Scapoli, Vallerotonda (FR)
Altre informazioni
Cod. postale 86070
Prefisso 0865
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 094042
Cod. catastale H458
Targa IS
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Nome abitanti rocchettani
Patrono San Vincenzo
Giorno festivo prima domenica di maggio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Rocchetta a Volturno
Rocchetta a Volturno
Posizione del comune di Rocchetta a Volturno nella provincia di Isernia
Posizione del comune di Rocchetta a Volturno nella provincia di Isernia
Sito istituzionale

Rocchetta a Volturno è un comune italiano di 1.095 abitanti della provincia di Isernia in Molise. Fino al XV secolo fu parte integrante del Giustizierato d'Abruzzo e dell'Abruzzo Citeriore.[2]

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il centro storico di Rocchetta al Volturno, detto anche Rocchetta Alta, o Rocchetta Vecchia, fu in gran parte abbandonato a causa di una serie di frane che lo minacciarono già dalla fine dell'Ottocento. Nel 1905 l'insediamento medievale originario[3], arroccato in posizione difensiva sulla montagna, fu parzialmente distrutto. In seguito a ulteriori eventi rovinosi, la popolazione si trasferì per la maggior parte a valle, dando luogo al borgo attuale che si sviluppa al centro di un altopiano, delimitato a Ovest dalla parte terminale della catena delle Mainarde e a Est da un avvallamento, in fondo al quale scorre il fiume Volturno. Rocchetta (detta anche Rocchetta Nuova) è sita a 2 chilometri dalle sorgenti del Volturno. Il nome del fiume caratterizza i toponimi di altri paesi vicini: Colli a Volturno, Cerro al Volturno, etc.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Abbazia di San Vincenzo al Volturno, vicino Rocchetta

La costruzione risale circa all'XI secolo, quando il feudo faceva parte dei possedimenti dell'Abbazia di San Vincenzo al Volturno insieme a Castel San Vincenzo e Cerro. Rocchetta costituiva una zona difensiva per il monastero, trovandosi in posizione elevatissima. Nel XII secolo fu ampliata la rocca col castello. Nel Seicento il paese fece parte dei possedimenti dell'Abbazia di Montecassino.

Castelnuovo al Volturno, estate del 1944[modifica | modifica wikitesto]

Durante l'ultima guerra, una frazione di Rocchetta, Castelnuovo al Volturno, dapprima fu occupata dai tedeschi che sfollarono al nord molti dei suoi abitanti, poi i rimanenti collaborarono con gli Alleati che stavano combattendo nella zona, compreso il Corpo Italiano di Liberazione che con gli alpini del battaglione Piemonte combatté nella battaglia di Monte Marrone[4], ed infine fu teatro di una macabra messa in scena. Interi reparti alleati infatti affluirono attorno al paesino inscenando una battaglia in piena regola, con tanto di finti feriti e morti[4]. La finta battaglia si concluse con il bombardamento e la distruzione del centro abitato, tutto al solo scopo di girare un film di propaganda sull'assalto alla Linea Gustav[4].

Giaime Pintor[modifica | modifica wikitesto]

Nei pressi di Castelnuovo al Volturno perse la vita, il primo dicembre del 1943, lo scrittore e giornalista antifascista Giaime Pintor, mentre cercava di attraversare le linee nemiche alla volta di Roma, per poter proseguire da partigiano la lotta contro il nazifascismo.

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Centro nuovo di Rocchetta[modifica | modifica wikitesto]

  • Monumento ai caduti della Seconda guerra mondiale
  • Monumento a Giaime Pintor

Monumenti storici e architettonici[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa parrocchiale
  • Resti della rocca medievale
  • Abbazia di San Vincenzo al Volturno (importante abbazia benedettina sorta intorno all'VIII secolo, situata tra Castel San Vincenzo e Rocchetta)
  • A Rocchetta Alta: resti dell'antico castello, della chiesa dell'Assunta e degli edifici del vecchio centro abitato
  • Borgo medievale di Castelnuovo

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Persone legate a Rocchetta Volturno[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[6][modifica | modifica wikitesto]

Primo cittadino Partito Carica
Santilli Teodoro Crescere insieme sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 1º gennaio 2015
  2. ^ http://asciatopo.xoom.it/ammi_angio.jpg
  3. ^ I siti abitati «Sancti Vincentii, Scapuli, Castilioni, Piczoni, Castri Novi, Roccette, Collium et Cerri» sono citati nel Chronicon Vulturnense riferito all'anno 1383; cfr. IOHANNES MONACHUS, Chronicon Vulturnense, III, p. 121, [1], URL consultato il 7/7/2013. Le date e i riferimenti del Chronicon non sono però corretti, come riferisce Domenico D'Agostino in Rocchetta a Volturno, storia, territorio e edilizia del borgo antico, pubblicato dalla Comunità Montana del Volturno.
  4. ^ a b c CASTELNUOVO AL VOLTURNO UNA TRAGICA STORIA MAI RACCONTATA ABBASTANZA (PDF), studicassinati.it, p. 47. URL consultato il 26 dicembre 2011.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ Comune di Rocchetta a Volturno, su www.comune.rocchettaavolturno.is.it. URL consultato il 18 gennaio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN124641861
molise Portale Molise: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di molise