Rocchetta a Volturno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rocchetta a Volturno
comune
Rocchetta a Volturno – Stemma
Rocchetta a Volturno – Veduta
Panorama di Rocchetta Alta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Molise-Stemma.svg Molise
Provincia Provincia di Isernia-Stemma.png Isernia
Amministrazione
Sindaco Teodoro Santilli (lista civica Crescere Insieme) dal 25/05/2014
Territorio
Coordinate 41°37′N 14°05′E / 41.616667°N 14.083333°E41.616667; 14.083333 (Rocchetta a Volturno)Coordinate: 41°37′N 14°05′E / 41.616667°N 14.083333°E41.616667; 14.083333 (Rocchetta a Volturno)
Altitudine 540 m s.l.m.
Superficie 23,34 km²
Abitanti 1 105[1] (30-09-2016)
Densità 47,34 ab./km²
Frazioni Castelnuovo al Volturno, Rocchetta Alta
Comuni confinanti Castel San Vincenzo, Cerro al Volturno, Colli a Volturno, Filignano, San Biagio Saracinisco (FR), Scapoli, Vallerotonda (FR)
Altre informazioni
Cod. postale 86070
Prefisso 0865
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 094042
Cod. catastale H458
Targa IS
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Nome abitanti rocchettani
Patrono San Vincenzo
Giorno festivo prima domenica di maggio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Rocchetta a Volturno
Rocchetta a Volturno
Rocchetta a Volturno – Mappa
Posizione del comune di Rocchetta a Volturno nella provincia di Isernia
Sito istituzionale

Rocchetta a Volturno è un comune italiano di 1.105 abitanti della provincia di Isernia in Molise.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il Comune di Rocchetta al Volturno è formato da due nuclei: il borgo originario, detto Rocchetta Alta, o Rocchetta Vecchia, ancora oggi arroccato in posizione difensiva sulla montagna[2], e Rocchetta Nuova, che si trova a una quota altimetrica inferiore rispetto al precedente.

La nuova Rocchetta nacque perché, alla fine dell'800, il pendio che collegava la parte meridionale dell'antico abitato con il colle opposto fu disboscato e il terreno dal 1890 iniziò a manifestare gravi cedimenti a causa dello scivolamento progressivo degli strati sovrapposti di argilla e arenaria, incrementato dalle infiltrazioni d'acqua, sia piovana che sorgiva. Nel 1905, in seguito a ulteriori eventi rovinosi, la popolazione si trasferì per la maggior parte a valle, dove esisteva una frazione denominata Case Sparse. Il paese moderno si sviluppa oggi al centro di un altopiano, delimitato a Ovest dalla parte terminale della catena delle Mainarde e a Est da un avvallamento, in fondo al quale scorre il Volturno; a circa due chilometri si trovano le sorgenti del fiume. Il suo nome caratterizza i toponimi di altri Comuni vicini: Colli a Volturno, Cerro al Volturno, etc.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Antichità e Medioevo[modifica | modifica wikitesto]

Le tracce dei più antichi insediamenti sembra che siano state ritrovate nella località denominata Vaccareccia e risalgono a un periodo collocabile tra la fine dell'Impero romano e l'inizio del Medioevo.

Nell'XI secolo il feudo faceva parte dei possedimenti dell'Abbazia di San Vincenzo al Volturno, insieme a Castel San Vincenzo e Cerro. Rocchetta costituiva una zona di avvistamento per il monastero, trovandosi in posizione elevata.

Nel XIII secolo, in pieno feudalesimo, il territorio era parte della Contea di Molise. Risale a quel periodo l'ampliatamento della rocca col castello.

Fino al XV secolo Rocchetta fu parte integrante del Giustizierato d'Abruzzo e dell'Abruzzo Citeriore.[3] Nel 1479 fu annessa alla Terra di Lavoro.

Evo Moderno[modifica | modifica wikitesto]

Nel Seicento il paese fece parte dei possedimenti dell'Abbazia di Montecassino.[4]

Nel 1763 il marchese Vitantonio Battiloro comprò il feudo di Rocchetta dal duca di Castellone, Giulio Valdataro.

Nel 1820 Rocchetta ottenne l'autonomia di Comune e nel 1861 venne alienata dalla Terra di Lavoro.

Novecento[modifica | modifica wikitesto]

I 'ferri del mestiere' del sarto (forbici e macchina per cucire) scolpiti a bassorilievo sulla chiave di volta dell'arco di un portone a Rocchetta Vecchia

Come la maggior parte delle località del Mezzogiorno d'Italia, nel Novecento (sino agli anni '70), Rocchetta patì fortemente il fenomeno dell'emigrazione che causò la diminuzione della popolazione, portando di conseguenza all'abbandono delle campagne e delle attività artigianali. Le scelte politico-economiche dell'Italia del dopoguerra, per incentivare l'industrializzazione del Paese, incoraggiarono il lavoro operaio nelle fabbriche a svantaggio del lavoro agricolo, mutando la vocazione secolare del territorio. Oggi l'agricoltura, nonostante lo sviluppo di nuove tecnologie, è trascurata o condotta quasi esclusivamente per i fabbisogni strettamente personali; solo negli ultimi anni si è avuta qualche iniziativa con finalità anche commerciali.

Castelnuovo al Volturno, estate del 1944[modifica | modifica wikitesto]

Durante l'ultima guerra, una frazione di Rocchetta, Castelnuovo al Volturno, dapprima fu occupata dai tedeschi che sfollarono al nord molti dei suoi abitanti, poi i rimanenti collaborarono con gli Alleati che stavano combattendo nella zona, compreso il Corpo Italiano di Liberazione che con gli alpini del battaglione Piemonte combatté nella battaglia di Monte Marrone, ed infine fu teatro di una macabra messa in scena. Interi reparti alleati infatti affluirono attorno al paesino inscenando una battaglia in piena regola, con tanto di finti feriti e morti. La finta battaglia si concluse con il bombardamento e la distruzione del centro abitato, tutto al solo scopo di girare un film di propaganda sull'assalto alla Linea Gustav.[5][6]

Giaime Pintor[modifica | modifica wikitesto]

Nei pressi di Castelnuovo al Volturno perse la vita, il primo dicembre del 1943, lo scrittore e giornalista antifascista Giaime Pintor, mentre cercava di attraversare le linee nemiche alla volta di Roma, per poter proseguire da partigiano la lotta contro il nazifascismo.

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Centro nuovo di Rocchetta[modifica | modifica wikitesto]

Abbazia di San Vincenzo al Volturno
  • Santuario rupestre Santa Maria delle grotte ubicato a valle direzione Scapoli, di architettura benedettina e con affreschi di notevole fattura.

Monumenti storici e architettonici[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Abbazia di San Vincenzo al Volturno e Affreschi di San Vincenzo al Volturno.
  • Resti dell'antico castello, della chiesa dell'Assunta e degli edifici del vecchio centro abitato (Rocchetta Alta)
    Facciata della Chiesa di Santa Maria Assunta (Rocchetta Alta). L'orologio della torre campanaria segue l'antico sistema orario a 6 ore
    Il campanile dell'Assunta. La campana recuperata al suo interno e ora non più in sede, è datata 1331 e reca inciso il nome del donatore: Frater Franciscus de Vulde [Valle] Regia Prior Sce Mariae de Griptis [delle Grotte]; la chiesa di Santa Maria delle Grotte è ubicata alcuni chilometri a valle
  • Borgo medievale di Castelnuovo

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[7]

Persone legate a Rocchetta Volturno[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
25 maggio 2014 in carica Teodoro Santilli Crescere insieme Sindaco [8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1] - Popolazione residente al 30 settembre 2016
  2. ^ I siti abitati «Sancti Vincentii, Scapuli, Castilioni, Piczoni, Castri Novi, Roccette, Collium et Cerri» sono citati nel Chronicon Vulturnense riferito all'anno 1383; cfr. IOHANNES MONACHUS, Chronicon Vulturnense, III, p. 121, [2], URL consultato il 7/7/2013. Le date e i riferimenti del Chronicon non sono però corretti, come riferisce Domenico D'Agostino in Rocchetta a Volturno, storia, territorio e edilizia del borgo antico, pubblicato dalla Comunità Montana del Volturno.
  3. ^ http://asciatopo.xoom.it/ammi_angio.jpg
  4. ^ Castelnuovo a Volturno, su Franco Valente. URL consultato il 06 novembre 2016.
  5. ^ DAL VOLTURNO A CASSINO - UNA TRAGICA HOLLYWOOD 1944, CASTELNUOVO AL VOLTURNO, su Dal Volturno a Cassino. URL consultato il 06 novembre 2016.
  6. ^ Quando gli americani rasero al suolo una città italiana per "esigenze cinematografiche", su ilnuovomondodanielereale.blogspot.co.uk. URL consultato il 06 novembre 2016.
  7. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  8. ^ Comune di Rocchetta a Volturno, su www.comune.rocchettaavolturno.is.it. URL consultato il 18 gennaio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN124641861
Molise Portale Molise: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di molise