Chiauci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiauci
comune
Chiauci – Stemma Chiauci – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Molise-Stemma.svg Molise
Provincia Provincia di Isernia-Stemma.png Isernia
Amministrazione
Sindaco Alessandro Di Lonardo (lista civica "Trasparenza e Valori") dal 05/06/2016
Territorio
Coordinate 41°41′N 14°23′E / 41.683333°N 14.383333°E41.683333; 14.383333 (Chiauci)Coordinate: 41°41′N 14°23′E / 41.683333°N 14.383333°E41.683333; 14.383333 (Chiauci)
Altitudine 868 m s.l.m.
Superficie 15,85 km²
Abitanti 231[1] (30-09-2016)
Densità 14,57 ab./km²
Comuni confinanti Civitanova del Sannio, Pescolanciano, Pietrabbondante, Sessano del Molise
Altre informazioni
Cod. postale 86090
Prefisso 0865
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 094015
Cod. catastale C620
Targa IS
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti chiaucesi
Patrono san Giorgio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Chiauci
Chiauci
Chiauci – Mappa
Posizione del comune di Chiauci nella provincia di Isernia
Sito istituzionale

Chiauci è un comune italiano di 231 abitanti della provincia di Isernia nel Molise.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

È situato nella zona dell'Alto Molise, ovvero la parte settentrionale della Regione Molise e della stessa Provincia di Isernia.

Idrografia[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio è attraversato dal fiume Trigno che è stato sbarrato per far posto alla diga di Chiauci inaugurata il 4 aprile 2011e serve comuni molisani e abruzzesi.

Le grosse risorse idriche di questo territorio trovano conferma nella presenza sullo stesso dell'acquedotto molisano in grado di servire numerosi comuni di diverse regioni limitrofe.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Stazione meteorologica di Chiauci.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

I boschi incontaminati e la quiete eleggono Chiauci luogo ideale per il relax e per un soggiorno all'insegna della natura e delle passeggiate, ne è un esempio il Bosco di Sant'Onofrio con la sua chiesa, a pochi chilometri dal centro abitato, che rappresenta ormai da diversi anni una tappa fissa della splendida passeggiata ecologica che si svolge nella settimana precedente a ferragosto. Al suo interno è presente anche un Parco Avventura, il primo ad essere aperto in Molise. Chiauci è uno dei pochi luoghi al mondo dove si può trovare, presso la chiesa di San Giovanni Apostolo, una copia in dimensioni reali della Sacra Sindone.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Paese con antiche origini feudali, basa la sua storia sull'agricoltura e la pastorizia.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Feste e tradizioni[modifica | modifica wikitesto]

Le feste popolari più sentite sono quelle dedicate a Sant'Antonio (13 giugno) e San Giorgio, abitualmente ricordato con una festa ad agosto, periodo in cui i molti oriundi chiaucesi fanno ritorno per le vacanze estive. Non da meno la festa di Sant'Onofrio (11 giugno) giorno in cui la statua del santo viene portata in processione da Chiauci alla Chiesa situata nel bosco di Sant'Onofrio, per poi essere riportata nella Chiesa Madre il 16 agosto.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La principale squadra di calcio della città è Chiauci Calcio che milita nel girone B molisano di 2ª Categoria.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Dal 5 giugno 2016 il comune è guidato dal sindaco Alessandro Di Lonardo (lista civica)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 settembre 2016.
  2. ^ Una copia della Sacra Sindone donata alla comunità di Chiauci, «Il giornale del Molise», 16 agosto 2013
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Molise Portale Molise: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di molise