Roccasicura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roccasicura
comune
Roccasicura – Stemma Roccasicura – Bandiera
Roccasicura – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Molise-Stemma.svg Molise
ProvinciaProvincia di Isernia-Stemma.png Isernia
Amministrazione
SindacoFabio Milano (Rocc@futura) dal 30-3-2010
Territorio
Coordinate41°42′N 14°14′E / 41.7°N 14.233333°E41.7; 14.233333 (Roccasicura)Coordinate: 41°42′N 14°14′E / 41.7°N 14.233333°E41.7; 14.233333 (Roccasicura)
Altitudine742 m s.l.m.
Superficie28,61 km²
Abitanti516[1] (31-12-2019)
Densità18,04 ab./km²
Comuni confinantiCarovilli, Forlì del Sannio, Isernia, Miranda, Vastogirardi
Altre informazioni
Cod. postale86080
Prefisso0865
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT094041
Cod. catastaleH445
TargaIS
Cl. sismicazona 1 (sismicità alta)
Nome abitantiroccolani
Patronosant'Antonio di Padova
Giorno festivo13 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Roccasicura
Roccasicura
Roccasicura – Mappa
Posizione del comune di Roccasicura nella provincia di Isernia
Sito istituzionale

Roccasicura (La Ròcca in molisano) è un comune italiano di 516 abitanti[1] della provincia di Isernia in Molise.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Costruito nel X secolo dai Longobardi, fu feudo di Sicone I di Benevento. Il borgo era arroccato attorno al castello e alla chiesa di San Leonardo; e passò ai Borrello di Agnone.

Passò successivamente agli angioini e resistette al terremoto del 1456.

Origine del nome[modifica | modifica wikitesto]

In epoca normanna-longobarda era noto come Roccha Siconis, in riferimento a Sicone di Benevento; poi nel XII-XIII secolo divenne Rocca Siccem, Rocca Cicuta o Ciconia. Nel XVI secolo, con l'istituzione dell'università, il nome divenne Rocca Sicura.

Monumenti e luoghi di interesse[modifica | modifica wikitesto]

Porta del castello[modifica | modifica wikitesto]

Il vecchio castello era posto in estremità della punta rocciosa Terra. Era documentato anche nel Catalogus baronum del 1150. Dopo il terremoto del 1456 e il successivo sisma del 1805, il castello scomparve. Crollò prima del 1732. Oggi rimane una porta che conduceva al castello: porta san Rocco.

Una torretta del castello è sopravvissuta perché oggi inglobata nel palazzo comunale. Ha un orologio.

Chiesa di San Leonardo[modifica | modifica wikitesto]

La storica chiesa fu fondata dai Longobardi e ha mantenuto il vecchio aspetto di piccola cappella a navata unica, nonostante il rimaneggiamento barocco della facciata. Solo il portale conserva l'aspetto del XII secolo con arco semplice e lunetta. Il campanile è una tozza torre.

L'interno conserva un fonte battesimale romanico (XI secolo) e un altare dedicato a San Leonardo, barocco, con colonne tortili.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
5 aprile 2005 30 marzo 2010 Angelo Campanelli lista civica sindaco
30 marzo 2010 22 settembre 2020 Fabio Milano Per non tornare indietro sindaco
22 settembre 2020 in carica Fabio Milano Rocc@futura sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2019.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Molise Portale Molise: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Molise