Bagnoli del Trigno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bagnoli del Trigno
comune
Bagnoli del Trigno – Stemma Bagnoli del Trigno – Bandiera
Bagnoli del Trigno – Veduta
Panorama con lo scorcio della chiesa di San Silvestro
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Molise-Stemma.svg Molise
Provincia Provincia di Isernia-Stemma.png Isernia
Amministrazione
Sindaco Angelo Camele (lista civica "Camele Sindaco") dal 16/05/2011
Territorio
Coordinate 41°42′N 14°27′E / 41.7°N 14.45°E41.7; 14.45 (Bagnoli del Trigno)Coordinate: 41°42′N 14°27′E / 41.7°N 14.45°E41.7; 14.45 (Bagnoli del Trigno)
Altitudine 660 m s.l.m.
Superficie 36,8 km²
Abitanti 733[1] (30-09-2016)
Densità 19,92 ab./km²
Comuni confinanti Civitanova del Sannio, Duronia (CB), Pietracupa (CB), Salcito (CB)
Altre informazioni
Cod. postale 86091
Prefisso 0874
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 094003
Cod. catastale A567
Targa IS
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti bagnolesi
Patrono san Vitale di Roma
Giorno festivo 20 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Bagnoli del Trigno
Bagnoli del Trigno
Bagnoli del Trigno – Mappa
Posizione del comune di Bagnoli del Trigno nella provincia di Isernia
Sito istituzionale

Bagnoli del Trigno (Vagnuolë in molisano[2]) è un comune italiano di 733 abitanti della provincia di Isernia in Molise.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il campanile di San Silvestro, costruito sullo sperone di roccia cui si attacca l'estremità della chiesa

Le origini del paese sono ignote[3] e si fanno risalire a diverse leggende, secondo le quali Bagnoli sarebbe stata fondata in una da un Duca che si abbevera nelle acque del Trigno, in un'altra con la costruzione di agglomerati urbani intorno a una sorgente termale (Balneoli, da cui il nome) e infine da alcune tribù per trovare riparo dalle invasioni barbariche[3]. Le prime notizie storiche risalgono al medioevo, quando il feudo era parte del Contado del Molise. Successivamente, dopo una serie di passaggi di proprietà anche tra signori francesi e spagnoli, diventa parte del Regno di Napoli e successivamente del Regno d'Italia[3].

Con il novecento il paese ha visto un forte spopolamento a causa dell'emigrazione, soprattutto a Roma dove molti bagnolesi svolgono il lavoro di tassisti[3].

Da uno studio effettuato dall'associazione "Forche Caudine" nel 2013 risulta che vivono più bagnolesi a Roma (circa un migliaio) rispetto ai residenti in paese.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di San Silvestro
  • Chiesa di Santa Caterina
  • Chiesa di San Michele
  • Parrocchia di Santa Maria Assunta
  • Chiesa della Madonna di Fatima

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

  • Castello Sanfelice
  • Piazza Olmo
  • la scalinata Safelice
  • la Fonte vecchia
  • La Pandetta di Sprondasino[4]
  • la "casa romana"
  • Il Mandriglio
  • Parco Mario Lippucci

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

  • le "'ndocce" sono delle torce, simili a quelle di Agnone, che sfilano per le strade del paese durante il periodo natalizio,
  • sfilata dei carri di Carnevale associati ai "Mesi",
  • 8 maggio festa di San Michele,
  • festa della Madonna dei Miracoli il 16 giugno,
  • 18 agosto festa di Santa Caterina:
  • 19 agosto "la firia"
  • il 20 agosto si celebra la festa patronale di San Vitale,
  • festa di Sant'Antonio il 21 agosto,
  • festa della Madonna di Fatima il 27 agosto,
  • festa della Madonna di Vallebruna l'8 settembre,
  • festa di Sant'Emidio il 9 ottobre,
  • festa Frammenti d'Antico[5] che si svolge il 18 agosto in onore di Santa Caterina con sfilate in costume medievale,
  • festa di Topolino il 24 agosto.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Le attività principali della città sono l'agricoltura e la pastorizia, ma negli ultimi anni sono sorte diversi tipi di attività come quelle edili, dell'industria dell'acqua e dell'artigianato con la lavorazione delle pietre[6]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[7]


Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 settembre 2016.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 55.
  3. ^ a b c d Storia di Bagnoli, comune.bagnolideltrigno.is.it. URL consultato il 19 agosto 2011.
  4. ^ La Pandetta di Sprondasino, francovalente.it. URL consultato il 19 agosto 2011.
  5. ^ Frammenti d'Antico, ccplaperladelmolise.it. URL consultato il 19 agosto 2011.
  6. ^ Economia di Bagnoli, comune.bagnolideltrigno.is.it. URL consultato il 19 agosto 2011.
  7. ^ Statistiche I.Stat ISTAT  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN239241079
Molise Portale Molise: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di molise