Civitanova del Sannio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Civitanova del Sannio
comune
Civitanova del Sannio – Stemma Civitanova del Sannio – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Molise-Stemma.svg Molise
Provincia Provincia di Isernia-Stemma.png Isernia
Amministrazione
Sindaco Lidia Iocca (lista civica "Uniti per il futuro") dal 07/05/2012
Territorio
Coordinate 41°40′N 14°24′E / 41.666667°N 14.4°E41.666667; 14.4 (Civitanova del Sannio)Coordinate: 41°40′N 14°24′E / 41.666667°N 14.4°E41.666667; 14.4 (Civitanova del Sannio)
Altitudine 656 m s.l.m.
Superficie 50,47 km²
Abitanti 930[1] (30-09-2016)
Densità 18,43 ab./km²
Comuni confinanti Bagnoli del Trigno, Chiauci, Duronia (CB), Frosolone, Pescolanciano, Pietrabbondante, Poggio Sannita, Salcito (CB), Sessano del Molise
Altre informazioni
Cod. postale 86094
Prefisso 0865
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 094016
Cod. catastale C769
Targa IS
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti civitanovesi
Patrono san Bernardino da Siena
Giorno festivo 20 maggio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Civitanova del Sannio
Civitanova del Sannio
Civitanova del Sannio – Mappa
Posizione del comune di Civitanova del Sannio nella provincia di Isernia
Sito istituzionale

Civitanova del Sannio è un comune italiano di 930 abitanti della provincia di Isernia in Molise.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Civitanova è stato attribuito nel Medioevo per distinguerlo da un più antico insediamento che sorgeva nei pressi, la Civitavetula o Civitavecchia, oggi ribattezzata Duronia; le prime notizie certe risalgono al 1002, quando Berardo, conte di Isernia, e sua moglie Gemma vollero edificare a Civitanova del Sannio un monastero da donare alla regola benedettina.
Il 19 febbraio 1864,cambia denominazione in Civitanova del Sannio[2], prima infatti era solo Civitanova.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa di San Silvestro Papa[modifica | modifica wikitesto]

Fu costruita nell'XI secolo, e fu consacrata dal vescovo di Triivento Alfonso Mariconda nel 1569, nell'anno del restauro rinascimentale. In epoca barocca vennero fatte ulteriori aggiunte artistiche, e la chiesa si presenta con un impianto rettangolare a tre navate. La facciata è preceduta da una scalinata a entrate laterali. Il portale enorme occupa metà della facciata, raggiungendo il finestrone centrale, inglobato in una cornice del XVII secolo. Il campanile è a torre. L'interno ha soffitto a cassettoni di legno, datato 1668.

Monastero di San Benedetto De Jumento Albo[modifica | modifica wikitesto]

Si trova in località Santa Brigida. Si tratta di un tempio di età paleocristiana, tra i primi costruiti in Molise, assieme ai monasteri di Sant'Eustachio di Pietrabbondante, San Pietro di Tasso di Carovilli e di Santa Colomba di Frosolone.

Risale all'XI secolo, e rimase in attività fino al 1456, quando fu danneggiato da un terremoto. Da allora a causa dei gravi danni, fu abbandonato. Fu retto, a partire dal 1020 dell'abate Atenolfo dell'8abbazia di Montecassino. Il monastero fu "scoperto" nel 2005 da archeologici, che ne chiesero l'immediato restauro. Il monastero oggi è perfettamente accessibile in un'area archeologica. Rimangono le mura perimetrali della pianta rettangolare con abside posteriore, parzialmente integra. Il campanile turrito, prima diroccato, è stato ricostruito seguendo lo schema originario, usando la tecnica di anastilosi.

L'interno mostra ancora le pietre antiche dell'altare, le logge laterali e del presbiterio. La chiesa era a navata unica.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Persone legate a Civitanova del Sannio[modifica | modifica wikitesto]

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Uno dei luoghi più caratteristici è chiamato Le Quattro Strade: da esso è possibile ammirare il paese nella sua estensione totale.
  • Secondo un'antica credenza, si ritiene che Civitanova del Sannio sia il paese di Eolo, il dio dei venti.
  • Il paese è particolarmente ricco di sorgenti naturali di acqua.
  • Nella stagione estiva molti abitanti si dedicano alla raccolta delle fragole di montagna, con cui si confeziona un dolce e caratteristico biscottino, ripieno di crema di ceci e miele.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 settembre 2016.
  2. ^ Regio Decreto N. 1678 del 04/02/1864
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28 dicembre 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Molise Portale Molise: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Molise