Paolo il freddo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paolo il freddo
Franco Franchi Paolo il freddo.JPG
Franco Franchi interpreta il protagonista "Paolo Pastorino"
Paese di produzione Italia
Anno 1974
Durata 105 min
Genere commedia
Regia Ciccio Ingrassia
Soggetto Ciccio Ingrassia
Sceneggiatura Marino Onorati, Ciccio Ingrassia
Produttore Rosaria Calì
Casa di produzione Ingra Cinematografica
Distribuzione (Italia) Euro International Film
Fotografia Clemente Santoni, Aldo Giordani
Montaggio Tatiana Morigi Casini
Musiche Franco Godi
Scenografia Alberto Boccianti
Costumi Silvio Laurenzi
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Paolo il freddo è un film del 1974 diretto da Ciccio Ingrassia ed interpretato da Franco Franchi, con la partecipazione dello stesso regista.

È una parodia di Paolo il caldo, girato l'anno precedente da Marco Vicario ed a sua volta ispirato all'omonimo romanzo di Vitaliano Brancati.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il barone dongiovanni Paolo Pastorino, noto come il Caldo, prima di morire, fa giurare al figlio Paolino che sarà un buon lavoratore e che non si farà distrarre dall'amore per le donne.
Il giovane vive sfruttato per vent'anni in un convento, poi spedito dalla zia dirigente di un bordello: ovunque si trovi, Paolino si trova sempre nei guai. Viene addirittura perseguitato da un marito geloso, ma alla fine il giovane si innamora di Lucia, una bella ragazza di ceto medio, respinge la voce del padre, che lo rimproverava ogni volta che sembrava cedere al fascino femminile, e si sposa con Lucia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema