Venga a fare il soldato da noi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Venga a fare il soldato da noi
Titolo originale Venga a fare il soldato da noi
Lingua originale Italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1971
Durata 99 min
Genere comico, musicale
Regia Ettore Maria Fizzarotti
Soggetto Carlo Veo, Luciano Ferri, Pasquale Curatola
Sceneggiatura Carlo Veo, Luciano Ferri, Pasquale Curatola
Casa di produzione Mondial Tefi
Distribuzione (Italia) Titanus
Fotografia Fausto Zuccoli
Montaggio Daniele Alabiso
Musiche Luciano Fineschi
Scenografia Fabrizio Frisardi
Costumi Wanda Pruni
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Venga a fare il soldato da noi è un film del 1971 diretto da Ettore Maria Fizzarotti.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nicoletta Bianchi si arruola nell'esercito cambiando il nome in "Nicola", ma nessuno se ne accorge. La ragazza ha così l'occasione per sorvegliare il suo fidanzato piuttosto incline alle divagazioni sentimentali. In seguito al suo arrivo nel reggimento avvengono numerosi fatti strani e divertenti: un soldato è costretto a tenere nascosto nella tenda il suo figlioletto, due soldati imbranati Samperi e La Rosa smarriscono il codice per la traduzione dei messaggi cifrati e come se non bastasse si avvicina il giorno della battaglia.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essere stata la location del film Stasera mi butto nel 1967 il Grand Hotel Pineta Mare di Castel Volturno viene di nuovo scelto da Fizzarotti per girare questo film.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema