I figli del leopardo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I figli del leopardo
Paese di produzione Italia
Anno 1965
Durata 98 min
Genere commedia
Regia Sergio Corbucci
Soggetto Bruno Corbucci, Giovanni Grimaldi
Sceneggiatura Bruno Corbucci, Giovanni Grimaldi
Fotografia Federico Zanni
Musiche Piero Umiliani
Interpreti e personaggi

I figli del leopardo è un film commedia del 1965 diretto da Sergio Corbucci.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il barone Fifì Tulicò, detto il "Leopardo", è un nobile che le disastrose condizioni economiche inducono ad abbandonare l'amata, ma povera, Maria Rosa, per rifarsi le sostanze con un matrimonio di convenienza. A questo punto entrano in campo Franco e Ciccio, cavadenti di professione e girovaghi, figli abbandonati di Maria Rosa e dello stesso barone Fifì Tulicò. Invitati dalla madre ad intervenire per costringere Tulicò a tornare da lei, i due se la devono vedere prima con la banda del brigante Bagalone, poi con i soldati borbonici, quindi con i soldati del generale Garibaldi. Ma, dopo alterne vicende, costringono lo spiantato nobile al matrimonio e al riconoscimento dei due rampolli.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema