Gerarchi si muore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gerarchi si muore
Titolo originale Gerarchi si muore
Paese di produzione Italia
Anno 1961
Durata 97 min
Genere commedia
Regia Giorgio Simonelli
Soggetto Marcello Ciorciolini, Mario Guerra, Vittorio Vighi
Sceneggiatura Marcello Ciorciolini, Mario Guerra, Vittorio Vighi
Fotografia Marcello Masciocchi
Montaggio Daniele Alabiso
Musiche Carlo Savina
Scenografia Peppino Piccolo
Interpreti e personaggi

Gerarchi si muore è un film commedia italiano del 1961, diretto da Giorgio Simonelli con Aldo Fabrizi e Raimondo Vianello

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ormai in fallimento, l'industriale Merletti cerca l'aiuto del signor Frioppi, un ricco ex-gerarca fascista con una vera e propria mania per i castelli antichi.

Per entrare nelle sue grazie, l'industriale Merletti - quasi in rovina - lo invita nel proprio castello sapientemente attrezzato per risvegliare le simpatie nostalgiche del suo ospite.

L'industriale non ha fatto però i conti né con il fantasma del vecchio proprietario né con due banditi travestiti da domestici che cercheranno con qualsiasi mezzo di far fallire il matrimonio tra suo figlio e la figlia di Frioppi servendosi anche di due sguatteri e al contempo stolti falsari che travestiti da fantasmi spaventeranno il Frioppi confidando nella sua cardiopatia per eliminarlo e far fallire l'affare.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema