W le donne (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
W le donne
Paese di produzione Italia
Anno 1970
Durata 94 min
Genere commedia
Regia Aldo Grimaldi
Soggetto Luciano Ferri
Sceneggiatura Carlo Veo
Produttore Mondial Te.Fi
Distribuzione (Italia) Titanus
Fotografia Gastone Di Giovanni
Montaggio Daniele Alabiso
Musiche Pippo Baudo e Luciano Fineschi
Scenografia Fabrizio Frisardi
Costumi Francesca Romana Cofano
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

W le donne è un film commedia musicarello del 1970 diretto dal regista Aldo Grimaldi.

Little Tony, quando non canta, è doppiato dal suo doppiatore abituale Massimo Turci.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tony Marconi, cantante italo-americano, si reca in Italia per una "tournée", ma all'arrivo viene fermato dai carabinieri perché non ha prestato il servizio militare; è dunque costretto a stravolgere i suoi piani che potrebbero compromettere anche la sua fama ed il rapporto con la casa discografica suo finanziatore. L'addestramento rischia di mandare a monte i suoi imminenti concerti, ma riesce ad uscire grazie all'aiuto dello zio Franco Samperi, che con abili escamotage riesce ad eludere la sorveglianza del severo maresciallo Ciccio La Rosa, di cui è anche amico.

Tony incontra e si innamora ricambiato di Simonetta, la figlia del comandante di reggimento a cui occasionalmente racconta le sue peripezie in caserma e l'astio verso il maresciallo Ciccio suo superiore. All'aiuto dello zio si aggiunge anche quello del comandante di reggimento, che notato il talento di Tony gli garantisce libera uscita in preparazione del concerto finale di reggimento; il ragazzo approfitta delle uscite dalla caserma per sostenere i suoi numerosi concerti, macinando un successo dietro l'altro.

L'anomalo liberismo del comandante di reggimento verso la semplice recluta lascia sgomento il rigido maresciallo La Rosa, che inizia a perdere fiducia nelle sue convinzioni; quando gli viene palesato l'aiuto del sergente Franco verso il nipote Tony, e quindi il doppio gioco del suo migliore amico, il maresciallo ha una piccola crisi di nervi che lo porterà a commettere una negligenza in servizio, a cui seguono 3 giorni di rigore in cui gli sarà proibito uscire dalla caserma, proprio nel giorno del concerto reggimentale.

Nella serata del suo ultimo concerto in Italia, Tony viene piantato in asso da Simonetta che gli rivela di essere figlia del maresciallo La Rosa da lui tanto demonizzato. Ma saprà riconquistare il suo cuore.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Verso la fine della pellicola Little Tony, Franco Franchi e Pippo Franco, nel corso di una festa di piazza, si esibiscono in una versione della canzone che dà il titolo al film. Questa versione non è mai stata pubblicata su disco.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]