NBA All-Star Weekend 2019

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: NBA All-Star Weekend.

NBA All-Star Weekend 2019
Nba-all-star-2019.jpg
Dettagli evento
OrganizzatoreNBA
Periododal 15 febbraio
al 17 febbraio
CittàCharlotte
Impianto di giocoSpectrum Center
All-Star Game
Team Giannis
164
Team LeBron
178
Spettatori19.077
MVPKevin Durant
Slam Dunk ContestHamidou Diallo
Three-point ShootoutJoe Harris
Skills ChallengeJayson Tatum
  ← ed. precedente ed. successiva →  

L'NBA All-Star Weekend 2019 si è tenuto allo Spectrum Center di Charlotte, casa degli Charlotte Hornets[1], dal 15 al 17 febbraio 2019. Questa è stata la seconda volta in cui Charlotte è stata la "casa" dell'All-Star Game, la prima volta è stata nel 1991, quando gli Hornets giocavano ancora nel Charlotte Coliseum.[2] La manifestazione è stata caratterizzata da vari eventi cestistici e si è conclusa con il 68° All-Star Game della NBA. Per la seconda volta, il formato dell'All-Star Game non era basato su Est contro Ovest.

Venerdì[modifica | modifica wikitesto]

NBA All-Star Weekend Celebrity Game[modifica | modifica wikitesto]

L'NBA All-Star Celebrity Game si è svolto il 15 febbraio 2019 alla Bojangles' Coliseum di Charlotte, nella Carolina del Nord.[3] Il team di casa è composto da persone che sono nate, cresciute e/o che hanno giocato nella Carolina del Nord oppure nella Carolina del Sud. Entrambi i team avevano a roster un "eroe locale", in modo da onorare cittadini comuni che hanno aiutato a salvare gli altri nel momento del bisogno.[4] Jason Weinmann, marine 47enne che ha messo in salvo diversi cittadini di New Bern dall'uragano Florence nel 2018, è stato scelto per il team di casa.[5] Nella squadra ospite invece c'era James Shaw Junior, elettricista di 29 anni che disarmò l'attentatore della sparatoria alla Nashville Waffle House di Antioch, in Tennessee.[6] Il titolo di MVP è stato vinto da Famous Los, il quale ha chiuso il match con 22 punti, 2 rimbalzi e 3 assist.[7]

Charlotte
15 febbraio 2019, ore 19:00 EST
Home Team80 – 82
(22-30; 47-51 ; 54-72)
referto
Away TeamBojangles' Coliseum

Ospiti
Giocatore
Ronnie 2K Direttore di marketing, 2K Sports
Ray Allen Ex giocatore NBA
A. J. Buckley Attore
Bad Bunny Cantante
Stefanie Dolson (2) Giocatrice WNBA
Marc Lasry (4) Proprietario dei Milwaukee Bucks
Hasan Minhaj (2) Attore/comico
Quavo (2) Rapper (Migos)
Adam Ray Ospite del podcast About Last Night
Amanda Seales Attrice/comica
James Shaw Jr. Eroe locale
Brad Williams Ospite del podcast About Last Night
Allenatore: Sue Bird (giocatrice WNBA)
Aiuto allenatore: Monte Morris (giocatore NBA)
Casa
Giocatore
Mike Colter Attore
Chris Daughtry Cantante dei Daughtry
Terrence Jenkins (5) Personalità televisiva/attore
Famous Los Comico, social media influencer
Dr. Oz Personalità televisiva
Rapsody Rapper
Bo Rinehart Musicista
J. B. Smoove Attore/comico
Steve Smith Ex giocatore NFL
A'ja Wilson Giocatrice WNBA
Jay Williams Analista ESPN
Jason Weismann Eroe locale
Allenatore: Dawn Staley (Allenatrice South Carolina Gamecocks)
Aiuto allenatore: Lisa Boyer (Aiuto allenatrice South Carolina Gamecocks)

Rising Stars Challenge[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: NBA Rising Stars Challenge.

Il secondo evento del venerdì è l'NBA Rising Stars Challenge, una sfida tra due squadre miste di rookies e sophomores della stagione NBA 2018-2019. I giocatori sono stati selezionati dai vice allenatori delle squadre NBA. A vincere è stato il Team USA e l'MVP della sfida è stato Kyle Kuzma.[8]

  1. ^ Non può partecipare a causa di un infortunio alla caviglia sinistra.
  2. ^ Kevin Knox è stato scelto al posto dell'infortunato Lonzo Ball.
Charlotte
15 febbraio 2018, ore 21:00 EST
Team World Newworldmap.svg144 – 161
(30-40; 71-83; 117-123)
referto
Flag of the United States.svg Team USASpectrum Center
Arbitri: Stati Uniti Mitchell Ervin
Stati Uniti Gediminas Petraitis
Stati Uniti Aaron Smith

Sabato[modifica | modifica wikitesto]

Skills Challenge[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: NBA Skills Challenge.
Ruolo Giocatore Squadra Altezza Peso
P Mike Conley Memphis Grizzlies 185 79
GA Luka Dončić Dallas Mavericks 202 99
P De'Aaron Fox Sacramento Kings 190 79
C Nikola Jokić Denver Nuggets 208 113
AG Kyle Kuzma L.A. Lakers 206 109
AP Jayson Tatum Boston Celtics 203 93
C Nikola Vučević Orlando Magic 213 118
P Trae Young Atlanta Hawks 118 82


  Quarti di finale Semifinali Finale
                           
   Nikola Jokić (Denver) O  
 Nikola Vučević (Orlando) X  
   Nikola Jokić (Denver) X  
   Jayson Tatum (Boston) O  
 Mike Conley Jr. (Memphis) X
   Jayson Tatum (Boston) O  
     Jayson Tatum (Boston) O
   Trae Young (Atlanta) X
   De'Aaron Fox (Sacramento) X  
 Trae Young (Atlanta) O  
   Trae Young (Atlanta) O
   Luka Dončić (Dallas) X  
 Luka Dončić (Dallas) O
   Kyle Kuzma (LA Lakers) X  


Three Point Contest[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: NBA Three-point Shootout.
Ruolo Giocatore Squadra Altezza Peso Primo round Ultimo round
G Joe Harris Brooklyn Nets 198 99 25 26
P Stephen Curry Golden St. Warriors 191 86 27 24
G Buddy Hield Sacramento Kings 193 97 26 19
G Danny Green Toronto Raptors 198 98 23 DNQ
G Devin Booker Phoenix Suns 198 95 23
P Damian Lillard Portland T. Blazers 190 88 17
AG Dirk Nowitzki Dallas Mavericks 213 111 17
PG Seth Curry Portland T. Blazers 188 84 16
P Kemba Walker Charlotte Hornets 185 84 15
AP Khris Middleton Milwaukee Bucks 203 106 11

Slam Dunk Contest[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: NBA Slam Dunk Contest.
Ruolo Giocatore Squadra Altezza Peso Primo round Ultimo round
G Hamidou Diallo Oklahoma Thunder 196 90 98 (48+50) 88 (43+45)
P Dennis Smith Jr. N.Y. Knicks 191 88 95 (45+50) 85 (35+50)
A Miles Bridges Charlotte Hornets 201 102 83 (33+50) DNQ
AG John Collins Atlanta Hawks 208 107 82 |(40+42)

Domenica[modifica | modifica wikitesto]

All-Star Game[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Mike Budenholzer (sinistra) e Michael Malone (destra) sono stati scelti come allenatori rispettivamente per il Team Giannis ed il Team LeBron.

Per i due team, sono stati scelti degli allenatori delle rispettive conference. Mike Budenholzer, allenatore dei Milwaukee Bucks, è stato scelto per guidare il Team Giannis.[10] Michael Malone, allenatore dei Denver Nuggets è invece stato scelto dal Team LeBron.[11] Per la prima volta dall'edizione del 2008, i due allenatori scelti per l'All-Star Game non sono riusciti ad arrivare i playoff nella stagione precedente.[12]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

I giocatori dell'All-Star Game sono stati scelti tramite la votazione da parte dei fans, media e anche i giocatori NBA, rimuovendo così la possibilità di votare tramite l'utilizzo dell'hashtag #nbavote; il tutto è stato reso possibile dalla partnership tra la NBA e Google. Il voto dei fans ha inciso per il 50%, il restante 50% è stato diviso in parti uguali tra media e giocatori. Le due guardie e gli altri tre giocatori che hanno ricevuto il maggior numero di voti, sono stati inseriti nel quintetto base della squadra.[13] Gli allenatori NBA hanno invece votato per le riserve della rispettiva conference, non potendo però votare giocatori della propria squadra. Ogni allenatore ha potuto scegliere due guardie, tre giocatori di movimento e due wild cards; in caso di scelta di un giocatore che può giocare in più posizioni, gli allenatori sono incoraggiati a scegliere la posizione del giocatore stesso in cui potrebbe essere "più vantaggioso per il team All-Star", indipendentemente dal ruolo indicato nella scheda All-Star o nel ruolo indicato nei tabellini delle partite.

Il quintetto base è stato svelato il 24 gennaio 2019. Kyrie Irving dei Boston Celtics e Kemba Walker degli Charlotte Hornets sono stati scelti come guardie titolari ad Est, guadagnandosi così rispettivamente la sesta e la terza partecipazione. Kawhi Leonard dei Toronto Raptors e Giannīs Antetokounmpo dei Milwaukee Bucks sono stati votati come ali titolari, entrambi alla loro terza apparizione all'All-Stat Game. A concludere il quintetto, Joel Embiid dei Philadelphia 76ers alla sua seconda apparizione.[14] Stephen Curry dei Golden State Warriors e James Harden degli Houston Rockets sono stati invece votati come guardie titolari per l'Ovest, rispettivamente alla loro sesta e settima partecipazione. Le due ali sono Kevin Durant, anch'egli dei Golden State Warriors ed alla sua decima convocazione, insieme a Paul George degli Oklahoma City Thunder e LeBron James dei Los Angeles Lakers alla loro quinta e quindicesima partecipazione.[14]

Le riserve dell'All-Star Game sono state invece annunciate il 31 gennaio 2019.[15] Ad Ovest sono stati scelti Russell Westbrook degli Oklahoma City Thunder, Klay Thompson dei Golden State Warriors, LaMarcus Aldridge dei San Antonio Spurs, Damian Lillard dei Portland Trail Blazers, Anthony Davis dei New Orleans Pelicans, Nikola Jokić dei Denver Nuggets e Karl-Anthony Towns dei Minnesota Timberwolves.[16]

Ad Est invece le riserve sono Kyle Lowry dei Toronto Raptors Khris Middleton dei Milwaukee Bucks, Bradley Beal dei Washington Wizards, Victor Oladipo degli Indiana Pacers, Ben Simmons dei Philadelphia 76ers, Nikola Vučević degli Orlando Magic e Blake Griffin dei Detroit Pistons.[16]

Il 1º febbraio 2019, il Commissioner Adam Silver ha scelto Dwyane Wade e Dirk Nowitzki come aggiunte speciali per la partita, citando il contributo dato all'All-Star Game dai due giocatori. Wade e Nowitzki sono stati scelti all'ultimo round dell'All-Star Draft, portando così il roster a 13 giocatori.[17]

  • In corsivo i due giocatori con il maggior numero di voti per conference.
  1. ^ Victor Oladipo non ha potuto partecipare a causa di un infortunio al ginocchio.
  2. ^ a b Aggiunta speciale.
  3. ^ D'Angelo Russell è stato scelto al posto dell'infortunato Victor Oladipo.

Draft[modifica | modifica wikitesto]

Il draft si è svolto il 7 febbraio 2019. LeBron James e Giannīs Antetokounmpo sono stati nominati i capitani delle due squadre in quanto hanno ricevuto il maggior numero di voti nelle proprie conference.[14] I primi otto giocatori scelti, faranno parte del quintetto titolare, mentre gli altri 14 (sette per ogni conference), vengono invece scelti dagli allenatori NBA. L'NBA Commissioner Adam Silver ha invece il sostituto per ogni giocatore che non può partecilare all'All-Star Game, selezionando un altro giocatore della stessa conference.

La prima scelta di LeBron James è stata Kevin Durant, mentre Antetokounmpo ha selezionato Stephen Curry. Al termine del draft, LeBron ha scambiato la sua sedicesima scelta Russell Westbrook in cambio di Ben Simmons, tredicesima scelta. Il Team Giannis è il team di casa, in quanto Charlotte rientra nella Eastern Conference.[18]

2019 All-Star Draft
Scelta Giocatore Squadra
1 Kevin Durant LeBron
2 Stephen Curry Giannis
3 Kyrie Irving LeBron
4 Joel Embiid Giannis
5 Kawhi Leonard LeBron
6 Paul George Giannis
7 James Harden LeBron
8 Kemba Walker Giannis
9 Khris Middleton Giannis
10 Anthony Davis LeBron
11 Nikola Jokić Giannis
12 Klay Thompson LeBron
13 Ben Simmons* Giannis
14 Damian Lillard LeBron
15 Blake Griffin Giannis
16 Russell Westbrook* LeBron
17 D'Angelo Russell Giannis
18 LaMarcus Aldridge LeBron
19 Nikola Vučević Giannis
20 Karl-Anthony Towns LeBron
21 Kyle Lowry Giannis
22 Bradley Beal LeBron
23 Dwyane Wade LeBron
24 Dirk Nowitzki Giannis

*Ben Simmons è stato scambiato dal Team Giannis al Team LeBron in cambio di Russell Westbrook.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Partita[modifica | modifica wikitesto]

Charlotte
17 febbraio 2019, ore 20:30 EST
Team LeBron 600px Black with White stripe.svg178 – 164
(37-53; 82-95; 132-131)
referto
Bianco Con Striscia Nera.svg Team GiannisSpectrum Center
Arbitri:  Curtis Blair
Scott Foster
David Guthrie

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Charlotte to host NBA All-Star 2019, NBA, 24 maggio 2017. URL consultato il 19 febbraio 2019.
  2. ^ (EN) NBA to consider bringing 2019 NBA All-Star Game to Charlotte [collegamento interrotto], su WSOCTV.com, 6 aprile 2017. URL consultato il 19 febbraio 2019.
  3. ^ (EN) 2019 NBA All-Star Celebrity Game presented by Ruffles, in NBA. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  4. ^ (EN) ESPN and NBA announce celebrity rosters and coaches for 2019 NBA All-Star Celebrity Game presented by Ruffles exclusively on ESPN, in NBA, 6 febbraio 2019. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  5. ^ (EN) Ed Lavandera e Eric Levenson, This retired Marine is rescuing storm victims in his military transport vehicle, in CNN, 15 settembre 2018. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  6. ^ (EN) Bill Chappell, 'I'm Not A Hero,' Says James Shaw Jr., Acclaimed As Hero Of Waffle House Attack, su NPR.org, 23 aprile 2018. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  7. ^ (EN) Viral comedian Famous Los leads Dawn Staley's Home team to victory in Celebrity Game, in NBA. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  8. ^ Kuzma MVP per i soldi: “One, two, three: bonus!”, in Sky Sport, 16 febbraio 2019. URL consultato il 21 febbraio 2019.
  9. ^ a b (EN) Doncic, Simmons headline Mtn Dew Ice Rising Stars rosters, in NBA, 29 gennaio 2019. URL consultato il 21 febbraio 2019.
  10. ^ (EN) Milwaukee's Mike Budenholzer earns spot as head coach of Team Giannis in 2019 NBA All-Star Game, in NBA, 1º febbraio 2019. URL consultato il 19 febbraio 2019.
  11. ^ (EN) Denver's Michael Malone earns spot as head coach of Team LeBron in 2019 NBA All-Star Game, in NBA, 2 febbraio 2019. URL consultato il 19 febbraio 2019.
  12. ^ (EN) Budenholzer, Malone finding their way to the All-Star Game, in Washington Post, 8 febbraio 2019. URL consultato il 19 febbraio 2019.
  13. ^ (EN) NBA makes major changes to All-Star voting format, in USA Today, 19 dicembre 2016. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  14. ^ a b c d e (EN) NBA All-Star 2019 starters, captains revealed, in NBA, 24 gennaio 2019. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  15. ^ (EN) 2019 All-Star Draft to air February 7 on TNT, in NBA, 17 gennaio 2019. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  16. ^ a b c d (EN) Two-time Kia NBA All-Star MVP Westbrook and four first-time All-Stars headline reserves for 2019 NBA All-Star Game, in NBA, 31 gennaio 2019. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  17. ^ (EN) Wade, Nowitzki named special roster additions for All-Star Game, in NBA, 1º febbraio 2019. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  18. ^ (EN) LeBron James and Giannis Antetokounmpo draft team rosters for 2019 NBA All-Star Game, in NBA, 7 febbraio 2019. URL consultato il 18 febbraio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]