Trae Young

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Trae Young
20170329 MCDAAG Trae Young dribbling.jpg
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Peso 82 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Playmaker
Squadra Atlanta Hawks
Carriera
Giovanili
2013-2017Norman North High School
2017-2018Oklahoma Sooners
Squadre di club
2018-Atlanta Hawks141 (3.327)
Nazionale
2016Stati Uniti Stati Uniti U-18
Palmarès
Transparent.png Campionati americani Under-18
Oro Cile 2016
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 marzo 2020

Rayford Trae Young (Lubbock, 19 settembre 1998) è un cestista statunitense, che gioca come playmaker negli Atlanta Hawks.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Ispiratosi a Steve Nash e Steph Curry,[1] a cui è stato successivamente paragonato, è bravo a tirare dal palleggio, a giocare in pick and roll e in penetrazione.[2] Dispone di un'ottima visione di gioco. È una minaccia sia in area che dalla lunga distanza. Pecca difensivamente, dove paga la poca altezza e il fisico.

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Lubbock in Texas. Suo padre al college ha giocato a pallacanestro nei Texas Tech Red Raiders. Al liceo ha frequentato la Norman North High School. Nel 2016 ha partecipato ai Campionati americani maschili di pallacanestro Under-18 in Cile con la vittoriosa formazione statunitense e nel 2017 al McDonald's All-American Game.[3]

College[modifica | modifica wikitesto]

Per il college decide di restare in Oklahoma firmando per i Sooners. Durante la stagione realizza notevoli prestazioni, tanto che dopo la vittoria sugli Oregon Ducks viene paragonato a Stephen Curry.[4][5] Dopo aver infranto numerosi record, conclude la stagione con la media di 27.4 punti, 8.7 assist e 3.9 rimbalzi a partita.

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Atlanta Hawks[modifica | modifica wikitesto]

Stagione da rookie (2018-2019)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una sola stagione al college, decide di dichiararsi eleggibile al Draft NBA 2018. Viene scelto come quinta scelta assoluta dai Dallas Mavericks, ma viene scambiato immediatamente con gli Atlanta Hawks in cambio di Luka Dončić ed una futura prima scelta.[6] Il 21 ottobre 2018, nella vittoria contro i Cleveland Cavaliers, con 35 punti e 11 assist diventa uno dei pochi rookie a riuscire a fare almeno 35 punti e 10 assist (unendosi, in questa speciale classifica, a giocatori come LeBron James e Stephen Curry, l'ultimo a riuscirci prima di lui).[7] Il 1º marzo 2019 mette a segno 49 punti e 16 assist in una sconfitta dopo 4 overtime contro i Chicago Bulls, diventando il primo rookie della storia a mettere a segno almeno 45 punti e 15 assist in una partita.[8] Finisce la stagione con 19,1 punti, 3,7 rimbalzi e 8,1 assist di media a partita, finendo secondo (dietro a Luka Doncic) nella corsa al premio di Rookie of the Year.

Consacrazione a stella (2019-2020)[modifica | modifica wikitesto]

La seconda stagione vede Young imporsi come stella indiscussa della squadra e come All-Star, dove viene convocato come riserva.[9] Il 20 febbraio realizza un nuovo career high in punti, realizzandone 50 contro i Miami Heat.[10] Young chiude la stagione con 29,6 punti, 4,3 rimbalzi e 9,3 assist di media a partita, con 28 doppie doppie e 2 triple doppie, migliorando esponenzialmente in fase offensiva.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
  PG Partite giocate   PT  Partite da titolare  MP  Minuti a partita
 TC%  Percentuale tiri dal campo a segno  3P%  Percentuale tiri da tre punti a segno  TL%  Percentuale tiri liberi a segno
 RP  Rimbalzi a partita  AP  Assist a partita  PRP  Palle rubate a partita
 SP  Stoppate a partita  PP  Punti a partita  Grassetto  Career high

College[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2017-18 Oklahoma Sooners 32 32 35,4 42,3 36,1 86,1 3,9 8,7 1,7 0,3 27,4

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2018-19 Atlanta Hawks 81 81 30,9 41,8 32,4 82,9 3,7 8,1 0,9 0,2 19,1
2019-20 Atlanta Hawks 60 60 35,3 43,7 36,1 86,0 4,3 9,3 1,1 0,1 29,6
Carriera 141 141 32,8 42,8 34,4 84,7 3,9 8,6 1,0 0,2 24,3
All-Star 1 0 15,8 40,0 33,3 - 3,0 10,0 0,0 0,0 10,0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andrea Madera, Road to Draft 2018: Trae Young, su NBARELIGION.COM, 7 giugno 2018. URL consultato il 16 febbraio 2019.
  2. ^ Collegiali: Trae Young, su L'Ultimo Uomo, 26 gennaio 2018. URL consultato il 16 febbraio 2019.
  3. ^ (EN) Bio, su soonersports.com. URL consultato il 6 novembre 2018.
  4. ^ (EN) Oklahoma's Trae Young is becoming college basketball’s next Stephen Curry, su sbnation.com, 6 novembre 2018.
  5. ^ (EN) NBA Draft Dispatch: Finding Trae Young's NBA comp, su si.com, 18 dicembre 2017. URL consultato il 26 novembre 2018.
  6. ^ Draft NBA: Dallas sceglie Doncic alla numero 3 al posto di Atlanta - NBARELIGION.COM, su www.nbareligion.com. URL consultato il 20 ottobre 2018.
  7. ^ (EN) Jack Maloney, Trae Young becomes first rookie since Steph Curry to drop at least 35 points and 10 assists in a game, www.cbssports.com/, 22 ottobre 2018. URL consultato il 6 novembre 2018.
  8. ^ (EN) Bulls vs. Hawks - Game Recap - March 1, 2019 - ESPN, su ESPN.com. URL consultato il 2 marzo 2019.
  9. ^ Sky Sport, Trae Young convocato all'ASG si commuove. VIDEO, su sport.sky.it. URL consultato il 20 agosto 2020.
  10. ^ (EN) Miami Heat at Atlanta Hawks Box Score, February 20, 2020, su Basketball-Reference.com. URL consultato il 20 agosto 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]