NBA All-Star Weekend 2002

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NBA All-Star Weekend 2002
Dettagli evento
Organizzatore NBA
Periodo dal 8 febbraio 2002
al 10 febbraio 2002
Città Filadelfia
Impianto di gioco First Union Center
All-Star Game
East
120
West
135
Spettatori 19.581
MVP Kobe Bryant
Slam Dunk Contest Jason Richardson
Three-point Shootout Predrag Stojaković
ed. successiva →     ← ed. precedente

L'NBA All-Star Weekend 2002, svoltosi a Filadelfia, vide la vittoria finale della Western Conference sulla Eastern Conference per 135 a 120.

Kobe Bryant, dei Los Angeles Lakers, fu nominato MVP della partita. Jason Richardson, dei Golden State Warriors, si aggiudicò l'NBA Slam Dunk Contest. Predrag Stojaković, dei Sacramento Kings vinse l'NBA Three-point Shootout.

L'NBA Rookie Challenge venne vinto dai Rookies (giocatori al 1º anno) sui Sophomores (giocatori al 2º anno) per 103 a 97. MVP della partita fu Jason Richardson dei Golden State Warriors.

Al sabato venne introdotto un nuovo spettacolo: l'All-Star Hoop-It-Up, una gara 3 contro 3, con un giocatore NBA, una giocatrice WNBA, un'ex giocatore NBA, e un tifoso "celebre".

Per la prima volta nella storia dell'All-Star Game prese parte alla partita un giocatore non statunitense proveniente dall'area della FIBA Americas: il canadese Steve Nash.

Venerdì[modifica | modifica sorgente]

NBA Rookie Challenge[modifica | modifica sorgente]

Rookies[modifica | modifica sorgente]

Rookies

Giocatore Squadra MIN FG 3FG FT R.OF R.DIF RIM AST PF RUB PER ST PT
Spagna Pau Gasol Memphis Grizzlies 27 4-9 0-0 2-2 0 7 7 3 2 1 1 1 10
Jugoslavia Željko Rebrača Detroit Pistons 27 7-10 0-0 0-0 2 7 9 3 0 0 0 1 14
Stati Uniti Brendan Haywood Washington Wizards 26 5-6 0-0 2-4 2 1 3 1 1 2 0 1 12
Stati Uniti Shane Battier Memphis Grizzlies 23 7-11 0-1 1-2 2 0 2 0 3 0 2 1 15
Stati Uniti Jason Richardson Golden State Warriors 22 11-18 3-5 1-2 3 3 6 2 1 0 0 3 26
Stati Uniti Joe Johnson Boston Celtics 21 4-13 2-4 2-4 1 6 7 4 2 0 1 2 12
Francia Tony Parker San Antonio Spurs 21 3-9 0-2 0-0 0 2 2 8 3 0 3 0 6
Stati Uniti Jamaal Tinsley Indiana Pacers 18 2-4 0-0 0-0 0 1 1 10 1 0 6 0 4
Russia Andrej Kirilenko Utah Jazz 15 2-2 0-0 0-3 1 1 2 0 1 0 2 0 4
Totale 200 45-82 5-12 8-17 11 28 39 31 14 3 15 9 103
All. Chuck Daly

MIN: minuti. FG: tiri dal campo. 3FG: tiri da tre punti. FT: tiri liberi. R.OF: rimbalzi offensivi. R.DIF: rimbalzi difensivi. RIM: rimbalzi. AST: assist. PF: falli personali. RUB: palle rubate. PER: palle perse. ST: stoppate. PT: punti

Sophomores[modifica | modifica sorgente]

Sophomores

Giocatore Squadra MIN FG 3FG FT R.OF R.DIF RIM AST PF RUB PER ST PT
Stati Uniti Quentin Richardson Los Angeles Clippers 26 10-22 1-5 1-2 7 2 9 1 0 0 0 1 22
Stati Uniti Marcus Fizer Chicago Bulls 25 2-9 0-2 0-0 6 8 14 2 1 1 0 0 4
Stati Uniti Kenyon Martin New Jersey Nets 25 7-14 2-3 1-2 1 1 2 1 5 1 3 2 17
Stati Uniti Mike Miller Orlando Magic 24 3-10 1-7 0-0 3 4 7 11 2 0 3 1 7
Stati Uniti Darius Miles Los Angeles Clippers 23 9-11 0-0 2-4 0 1 1 2 1 1 6 1 20
Stati Uniti Lee Nailon Charlotte Hornets 20 4-8 0-0 0-0 4 2 6 0 1 0 3 1 8
Stati Uniti Desmond Mason Seattle SuperSonics 19 3-7 0-0 0-0 1 5 6 3 2 1 1 1 6
Stati Uniti Chris Mihm Cleveland Cavaliers 19 3-7 0-0 0-0 3 5 8 0 0 1 2 3 6
Turchia Hidayet Türkoğlu Sacramento Kings 19 3-9 1-4 0-0 1 0 1 3 1 0 1 2 7
Totale 200 44-97 5-21 4-8 26 28 54 23 13 5 19 12 97
All. Billy Cunningham

MIN: minuti. FG: tiri dal campo. 3FG: tiri da tre punti. FT: tiri liberi. R.OF: rimbalzi offensivi. R.DIF: rimbalzi difensivi. RIM: rimbalzi. AST: assist. PF: falli personali. RUB: palle rubate. PER: palle perse. ST: stoppate. PT: punti

Sabato[modifica | modifica sorgente]

Slam Dunk Contest[modifica | modifica sorgente]

  Semifinali Finale
           
 Stati Uniti Desmond Mason (Seattle) 84  
 Stati Uniti Jason Richardson (Golden State) 98  
     Stati Uniti Jason Richardson 85
   Stati Uniti Gerald Wallace 80
 Stati Uniti Steve Francis (Houston) 77
 Stati Uniti Gerald Wallace (Sacramento) 84  

Three-point Shootout[modifica | modifica sorgente]

in grassetto è indicato il vincitore

All-Star Hoop-It-Up[modifica | modifica sorgente]

Stati Uniti Eric Snow, giocatore Philadelphia 76ers
Stati Uniti Dawn Staley, giocatrice Charlotte Sting, ma nativa di Filadelfia
Stati Uniti Moses Malone, ex giocatore Philadelphia 76ers
Stati Uniti Justin Timberlake, cantautore, attore, produttore musicale, televisivo e stilista
Stati Uniti Derek Fisher, giocatore Los Angeles Lakers
Stati Uniti Lisa Leslie, giocatrice Los Angeles Sparks
Stati Uniti Magic Johnson, ex giocatore Los Angeles Lakers
Stati Uniti Brian McKnight, cantautore e produttore musicale

in grassetto è indicato il vincitore

Domenica[modifica | modifica sorgente]

All-Star Game - Squadre[modifica | modifica sorgente]

Western Conference[modifica | modifica sorgente]

Western Conference

Giocatore Squadra MIN FG 3FG FT R.OF R.DIF RIM AST PF RUB PER ST PT
Stati Uniti Kobe Bryant Los Angeles Lakers 30 12-25 0-4 7-7 2 3 5 5 1 0 0 2 31
Isole Vergini americane Tim Duncan San Antonio Spurs 29 7-11 0-0 0-0 3 11 14 2 0 2 3 1 14
Stati Uniti Kevin Garnett Minnesota Timberwolves 24 7-15 0-1 0-0 6 6 12 2 2 0 0 1 14
Germania Dirk Nowitzki Dallas Mavericks 24 5-11 1-4 1-1 2 6 8 3 0 0 2 1 12
Canada Steve Nash Dallas Mavericks 24 3-9 2-4 0-0 2 1 3 9 1 0 0 1 8
Stati Uniti Gary Payton Seattle SuperSonics 22 7-13 4-6 0-0 0 1 1 6 3 0 3 1 18
Stati Uniti Chris Webber Sacramento Kings 20 3-7 1-2 1-4 3 0 3 4 1 0 2 2 8
Stati Uniti Elton Brand Los Angeles Clippers 19 3-5 0-0 0-0 5 5 10 1 0 1 2 2 6
Jugoslavia Predrag Stojaković Sacramento Kings 18 4-10 3-5 0-0 2 0 2 1 0 0 0 0 11
Stati Uniti Steve Francis Houston Rockets 18 1-8 0-1 1-2 1 1 2 3 2 0 2 1 3
Stati Uniti Wally Szczerbiak Minnesota Timberwolves 12 4-6 2-3 0-0 1 2 3 3 1 0 0 0 10
Totale 240 56-120 13-30 10-14 27 36 63 39 11 3 14 12 135
All. Don Nelson Dallas Mavericks

MIN: minuti. FG: tiri dal campo. 3FG: tiri da tre punti. FT: tiri liberi. R.OF: rimbalzi offensivi. R.DIF: rimbalzi difensivi. RIM: rimbalzi. AST: assist. PF: falli personali. RUB: palle rubate. PER: palle perse. ST: stoppate. PT: punti

Eastern Conference[modifica | modifica sorgente]

Eastern Conference

Giocatore Squadra MIN FG 3FG FT R.OF R.DIF RIM AST PF RUB PER ST PT
Stati Uniti Ray Allen Milwaukee Bucks 25 6-17 3-10 0-0 1 2 3 5 3 0 1 3 15
Stati Uniti Allen Iverson Philadelphia 76ers 25 2-9 0-0 1-2 1 3 4 3 0 0 2 0 5
Stati Uniti Tracy McGrady Orlando Magic 23 9-15 2-4 4-4 2 1 3 4 3 0 1 1 24
Stati Uniti Paul Pierce Boston Celtics 23 9-18 1-6 0-0 3 4 7 3 1 0 0 1 19
Stati Uniti Michael Jordan Washington Wizards 22 4-13 0-0 0-0 0 4 4 3 2 0 1 1 8
Stati Uniti Shareef Abdur-Rahim Atlanta Hawks 21 4-4 1-1 0-0 1 5 6 0 0 0 0 2 9
RD del Congo Dikembe Mutombo Philadelphia 76ers 21 3-5 0-0 2-2 6 4 10 0 0 1 2 0 8
Stati Uniti Jason Kidd New Jersey Nets 18 1-2 0-1 0-0 0 1 1 3 1 0 1 0 2
Stati Uniti Jermaine O'Neal Indiana Pacers 17 2-5 0-0 3-4 0 7 7 0 0 0 1 1 7
Stati Uniti Alonzo Mourning Miami Heat 16 6-7 0-0 1-1 1 2 3 2 0 2 1 1 13
Stati Uniti Antoine Walker Boston Celtics 16 3-8 2-4 0-0 0 2 2 1 1 0 2 1 8
Stati Uniti Baron Davis Charlotte Hornets 13 1-4 0-2 0-0 0 1 1 5 0 0 3 1 2
Totale 240 50-107 9-28 11-13 15 36 51 29 11 3 15 12 120
All. Byron Scott New Jersey Nets

MIN: minuti. FG: tiri dal campo. 3FG: tiri da tre punti. FT: tiri liberi. R.OF: rimbalzi offensivi. R.DIF: rimbalzi difensivi. RIM: rimbalzi. AST: assist. PF: falli personali. RUB: palle rubate. PER: palle perse. ST: stoppate. PT: punti

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pallacanestro Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro