Lana (wrestler)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lana
Lana WrestleMania 32 Axxess.jpg
Lana nell'aprile 2016
NomeCatherine Joy Perry[1]
Ring nameLana[2]
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
NascitaGainesville[1][3]
24 marzo 1985 (33 anni)[1][4]
ResidenzaNashville[5]
Residenza dichiarataMosca[2]
Altezza170[6] cm
Altezza dichiarata170[2] cm
AllenatoreWWE Performance Center[7][8]
Debutto23 ottobre 2013
(come manager)[9]
3 aprile 2016
(come wrestler)
[7]
FederazioneWWE[2]
Progetto Wrestling

Catherine Joy "C.J." Perry[1][3][4], meglio conosciuta come Lana[2] (Gainesville, 24 marzo 1985[1][3][4]), è una wrestler, manager di wrestling, modella, attrice, ballerina e cantante statunitense sotto contratto con la WWE dove lotta nel roster di SmackDown[2].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Catherine Joy Perry è nata a Gainesville, in Florida, ma è cresciuta nell'Unione Sovietica (più precisamente nell'allora Repubblica Socialista Sovietica Lettone, l'odierna Lettonia) e parla fluentemente il russo.[3] I suoi genitori hanno origini portoghesi e venezuelane e ha due fratelli e una sorella, tutti e tre più giovani di lei.[3] Suo padre era un missionario e perciò all'età di dodici anni lei aveva viaggiato in trenta diverse nazioni.[3] Essendo cresciuta in una minoranza e in una nazione a cui non piacevano gli statunitensi è stato perseguitata, presa in giro e ha affermato che riceveva voto più bassi perché i suoi insegnanti odiavano gli statunitensi e i cristiani.[3] Anche quando è tornata negli Stati Uniti non è riuscita a integrarsi: ha infatti affermato di essere stata al fianco delle altre minoranze poiché lei stessa è stata discriminata a causa della sua provenienza geografica e della sua religione, non riuscendo invece a relazionarsi con la classe media americana, con cui l'unica cosa che vedeva avere in comune era il colore della pelle.[3]

Inizialmente intraprese la carriera di ballerina ispirandosi a sua madre, anch'ella ballerina.[3] Iniziò a ballare all'età di quattordici anni per l'Opera Nazionale Lettone.[3][4] Ha poi iniziato a viaggiare all'estero per partecipare a delle competizioni di danza professionistiche.[4] All'età di diciassette anni è tornata negli Stati Uniti andando a vivere a New York, dove ha iniziato a ballare alla Alvin Ailey American Dance Theater, al Ballet Hispanico, al Broadway Dance Center e al Martha Graham Center of Contemporary Dance.[4] Poco tempo dopo si è iscritta all'Università statale della Florida nel corso di recitazione e danza.[3][4] Durante i suoi trascorsi all'università era solita assistere alle partite di football dei Florida State Seminoles insieme a Jenn Sterger e diverse altre studentesse, tifando dagli spalti mentre erano vestite come cowgirl. Le studentesse, conosciute come le "Florida State Cowgirls", sono state riconosciute dal giornalista sportivo Brent Musburger durante una partita tra i Florida State Seminoles e i Miami Hurricanes andata in onda sull'ABC nel settembre 2005.[10][11] Successivamente ha iniziato una carriera da modella, lavorando anche per marche di bevande come la Red Bull e la Matrix.[3][4] Dopo essersi laureata si è trasferita a Los Angeles per iniziare una carriera nel mondo dello spettacolo.[3]

Carriera musicale e cinematografica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 si è unita alle No Means Yes, un gruppo musicale femminile sotto contratto con l'etichetta discografica di Ne-Yo che comprendeva Perry (con il nome "C.J."), Kat, Shea e Tanu. Il gruppo ha pubblicato il singolo Would You Like That e ne ha registrati altri due (7 Years Bad Luck e Burn Rubber) prima di sciogliersi nel 2010.[3][12]

«Una mia amica ai tempi del college si riferiva a me come con colei che teneva il gruppo unito. In realtà io ero così spaventata di cantare e non conoscevo nemmeno una canzone da cantare all'audizione, così ho cantato Jesus Loves Me. Ricordo loro dirmi: "Possiamo lavorare con il suo timbro vocale perché ha il giusto aspetto ed è una modella che spezza le danze". Ringrazio così tanto quel giorno per l'esperienza perché non pensavo che avrei ottenuto un ruolo in Pitch Perfect se non avessi superato la mia paura di aprire la bocca e cantare.[3]»

(Perry sull'audizione avuta per entrare a far parte delle No Means Yes e su come ciò l'abbia aiutata a superare la sua paura di cantare)

Ha poi lavorato come ballerina di supporto per cantanti come Keri Hilson, Nelly, Pink, Usher, Akon e Rich Boy.[3][4] Nel 2013 è apparsa insieme a Kelley Jakle nel video musicale della cover della Jackle di Aint't it Fun, brano dei Paramore. Ha preso lezioni di recitazione alla scuola The Groundlings e con insegnanti come Lesly Kahn e Larry Moss.[3] È apparsa in un episodio di The Game nel 2011, nel ruolo di protagonista in I.C.I.R.U.S. nel 2011, nella commedia musical Pitch Perfect nel 2012 e nel sequel Pitch Perfect 2, apparendo inoltre in un episodio di Banshee - La città del male nel 2013.[1] Nel marzo 2015 è stato annunciato che avrebbe preso parte al film Interrogation dei WWE Studios insieme al WWE Hall of Famer Edge.[13] Nel 2016 ha doppiato sé stessa nel film Scooby-Doo e la corsa dei mitici Wrestlers.

Carriera nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

WWE[modifica | modifica wikitesto]

Manager di Rusev (2013–2017)[modifica | modifica wikitesto]

Lana (a sinistra) con Alexander Rusev nell'aprile 2014

Perry ha rivelato di aver firmato un contratto con la WWE il 13 giugno 2013 e di essere stata mandata al territorio di sviluppo della compagnia, NXT.[14] Ha fatto il suo debutto nella puntata di NXT del 23 ottobre 2013 con il nome (ring name) di Lana e seguendo il match di Alexander Rusev contro CJ Parker, stabilendosi come heel.[9] Lana è diventata l'ambasciatrice sociale di Rusev nella puntata di NXT del 6 novembre, utilizzando un accento russo e sviluppando un personaggio che l'ha vista essere laureata in affari esteri e business e social media marketing al college.[15] Nel dicembre 2013 la WWE ha paragonato la neonata coppia a quella di Ivan e Ludmilla Drago, gli antagonisti del film del 1985 Rocky IV.[16][17] Lana e Rusev hanno fatto un'apparizione a NXT Arrival, dove Rusev ha attaccato Xavier Woods e Tyler Breeze.[18]

Mentre Rusev ha fatto il suo debutto nel roster principale al pay-per-view Royal Rumble il 26 gennaio 2014,[19] Lana ha debuttato nel roster principale durante la puntata di SmackDown del 31 gennaio in qualità di sua manager e nelle settimane successive sono apparsi in un serie di video propagandistici in cui si presentavano.[20][21][22] Rusev ha lottato il suo primo match singolo nel roster principale nella puntata di Raw del 7 aprile, in un match a senso unico vittorioso contro Zack Ryder.[23] Lana ha poi iniziato a dedicare i match di Rusev al suo "eroe", il presidente della Russia Vladimir Putin, adottando una gimmick antiamericana e filorussa agli inizi di maggio.[24][25]

Lana ha acquisito notorietà mainstream quando, durante un promo sul ring prima del match di Rusev contro Jack Swagger a Battleground, ha fatto commenti che accusavano gli Stati Uniti per gli attuali eventi mondiali, lodando Putin; anche se non l'ha menzionato direttamente, alcuni media hanno fatto notare che Lana si stava riferendo all'abbattimento del volo 17 della Malaysia Airlines, avvenuto tre giorni prima di Battleground, per aiutare a cementare l'heat per Rusev nella sua faida con Swagger.[26][27] Un rappresentante della WWE ha poi dichiarato a TMZ che il segmento non era specificamente riferito all'incidente della Malaysia Airlines, notando che Lana e Rusev "sono stati parte della programmazione WWE per più di tre mesi. La WWE chiede scusa a chiunque abbia frainteso il segmento della scorsa notte e si sia sentito offeso".[28]

Lana mentre tiene tra le mani lo United States Championship a WrestleMania 31

Rusev ha sconfitto Sheamus e ha vinto lo United States Championship in un match svoltosi al termine della puntata di Raw del 3 novembre e trasmesso in esclusiva sul WWE Network.[29] Grazie a una distrazione causata da Lana, Rusev è riuscito a sconfiggere John Cena il 22 febbraio 2015 a Fastlane.[30] Rusev ha tuttavia perso il titolo contro Cena a WrestleMania 31 dopo essersi accidentalmente scontrato con Lana, che è caduta fuori dal ring.[31] A Extreme Rules, durante la rivincita di Rusev per il titolo, Lana ha raccolto una reazione positiva dal pubblico e ciò ha portato Rusev ad allontanarla dal ring.[32] La stessa situazione si è ripetuta anche a Payback, dove Cena ha sconfitto Rusev in un "I quit" match quando Lana si è arresa a suo nome.[33]

Lana ha giustificato le sue azioni la notte seguente a Raw, spiegando che Rusev stava dicendo "I quit" all'arbitro in bulgaro e a causa di ciò la loro alleanza si è conclusa, con Lana che ha poi baciato Dolph Ziggler quella stessa notte, per poi schiaffeggiare Rusev e diventare face.[34] Rusev ha poi tentato di riconciliarsi con Lana nella puntata di Raw del 25 maggio, ma senza successo.[35] Nonostante Rusev abbia subìto un reale infortunio al piede,[36] è comunque apparso negli show televisivi tentando di allontanare Lana da Ziggler. Nella puntata di Raw del 29 giugno, dopo che Lana e Ziggler avevano appena confermato la loro relazione come parte della storyline, Lana è stata insultata e schiaffeggiata dalla nuova valletta di Rusev, Summer Rae, con cui ha scaturito una catfight.[37] Rusev e la Rae hanno nuovamente insultato la coppia nella puntata di Raw del 6 luglio, ma ciò era uno stratagemma che ha visto Rusev attaccare Ziggler dopo averlo colpito con la sua stampella e aver rimosso il tutore dalla caviglia, rivelando che il suo infortunio al piede era guarito;[38] è stato poi annunciato che Ziggler aveva subito un infortunio alla trachea (kayfabe) durante l'attacco.[39] Ziggler ha fatto il suo ritorno nella puntata di Raw del 17 agosto in cui ha aiutato Lana durante un confronto con Rusev e la Rae; ciò ha portato a un match tra Ziggler e Rusev a SummerSlam che è terminato in doppio countout a causa delle interferenze delle due manager.[40] Il 7 settembre è stato annunciato dalla WWE che Lana aveva subìto un reale infortunio al polso durante un allenamento prima di un evento dal vivo e che avrebbe dovuto operarsi; tale infortunio l'avrebbe tenuta lontano dagli show per circa quattro mesi.[41] L'11 ottobre TMZ ha annunciato il fidanzamento ufficiale di Lana con Rusev nella loro vita privata.[42] Lana ha poi confermato il fidanzamento[43] e ciò è stato portato negli show televisivi: Summer Rae ha concluso la sua alleanza con Rusev nella puntata di Raw del 12 ottobre.[44] L'intera storyline riguardante la separazione tra Lana e Rusev ha ricevuto delle recensioni estremamente negative, con molti che hanno affermato che tale storyline ha danneggiato il personaggio di Rusev,[45] tanto che è stata votata Worst Storyline of the Year ("peggior storyline dell'anno") da Rolling Stone.[46]

Lana ha fatto il suo ritorno come heel nella puntata di Raw del 30 novembre in cui è apparsa durante il segmento del talk show Miz TV, annunciando ufficialmente il suo ritorno al fianco di Rusev.[47] Lana ha poi iniziato ad aiutare Rusev anche durante i suoi match, fingendo degli infortuni per distrarre i suoi avversari.[48][49][50] Dopo non essere apparsa negli show televisivi per diversi mesi (in un'intervista insieme a Rusev con Michael Cole nel mese di maggio si è giustificata affermando di aver avvertito che formare la League of Nations con Alberto Del Rio, King Barrett e Sheamus era una cattiva idea, affermando di aver avuto ragione, in quanto alla fine di aprile la League of Nations si era separata aspramente, concludendo che non è apparsa durante questo periodo perché non voleva essere parte di un "fallimento"),[51] Lana è apparsa nella puntata di Raw del 25 gennaio 2016 in un segmento insieme a The Rock.[52][53]

Lana è tornata nella puntata di Raw del 29 febbraio 2016, quando ha avuto un confronto con Brie Bella nel dietro le quinte, affermando che i fan di Brie la supportavano solo perché ha un "marito cattivo",[54][55] e nella puntata di Main Event del 3 marzo in cui è apparsa durante un match di Brie per distrarla, senza tuttavia riuscirci.[56] Lana ha continuato a intervenire durante i match di Brie per distrarla e infine attaccarla, riuscendoci nella puntata di Raw del 7 marzo[57] e in quella di SmackDown dell'10 marzo,[58] eseguendo la mossa finale di Brie (una sitout facebuster).[59][60] Nella puntata di Raw del 14 marzo ha nuovamente distratto Brie durante un tag team match che la vedeva opposta al Team B.A.D. (Naomi and Tamina), causandone la sconfitta e allo stesso tempo formando un'alleanza con Naomi and Tamina, dopo un confronto verbale nel dietro le quinte con Paige.[61][62] Nella puntata di Main Event del 23 marzo Lana ha introdotto la rientrante Emma e Summer Rae, riconciliandosi allo stesso tempo con la Rae.[63][64] Al termine del match tra Emma e Paige, disputatosi nella puntata di Raw del 28 marzo, Lana e le sue alleate hanno attaccato Brie Bella, Natalya, Alicia Fox e Paige, prima che la rientrante Eva Marie intervenisse per aiutarle.[65][66] Ciò ha portato le due alleanze a sfidarsi in un 10-woman tag team match nel kickoff di WrestleMania 32,[67] in quello che sarebbe stato il debutto sul ring di Lana,[68] il cui gruppo (chiamato "Team B.A.D. & Blonde")[69] è stato tuttavia sconfitto.[70][71]

Il Team B.A.D. & Blonde fa il suo ingresso a WrestleMania 32.

Nella puntata di Raw del 25 aprile, Lana è tornata come manager di Rusev[72][73] ed era a bordo ring durante il suo match contro Kalisto svoltosi il 22 maggio a Extreme Rules, dove Rusev ha conquistato lo United States Championship.[74][75] Durante il draft (sancito dopo la decisione da parte della WWE di far tornare la brand extension),[76][77] svoltosi nella puntata di SmackDown (che proprio a partire dalla suddetta puntata sarebbe andato in onda in diretta ogni martedì con il nome di SmackDown Live),[78][79][80] Lana è stata scelta insieme a Rusev (sedicesima scelta assoluta del draft e la decida per Raw) dalla commissioner di Raw Stephanie McMahon e dal nuovo general manager di Raw Mick Foley.[81] Ha fatto la sua prima apparizione come membro esclusivo del roster di Raw il 1º agosto seguente, assistendo a bordo ring alla difesa del titolo da parte di Rusev contro Mark Henry.[82]

SmackDown (2017–presente)[modifica | modifica wikitesto]

Lana e Rusev alla cerimonia WWE Hall of Fame.

Con lo Shake-up dell'11 aprile 2017 Lana è stata trasferita nel roster di SmackDown. Ella è stata selezionata separatamente da Rusev, facendo presagire una sua competizione singola nella divisione femminile di SmackDown (sebbene anche Rusev, seppur infortunato, sia stato spostato in tale roster). In seguito sono state mandate in onda delle vignette di Lana con la sua nuova gimmick in vista del suo ritorno sul ring. Lana ha debuttato ufficialmente nella puntata di SmackDown del 6 giugno, chiedendo al Commissioner Shane McMahon di poter partecipare al Money in the Bank Ladder match femminile previsto nell'omonimo pay-per-view. Di fronte al rifiuto di Shane, Lana è intervenuta durante il match tra Becky Lynch, Charlotte Flair e la WWE SmackDown Women's Champion Naomi contro Carmella, Natalya e Tamina, favorendo queste ultime tre per la vittoria. Successivamente, per volontà della stessa Naomi, Lana ha ottenuto un match per il WWE SmackDown Women's Championship a Money in the Bank. Il 18 giugno, a Money in the Bank, Lana ha affrontato Naomi per il WWE SmackDown Women's Championship ma è stata sconfitta, fallendo l'assalto al titolo. Nella puntata di SmackDown del 27 giugno, Lana è stata nuovamente sconfitta da Naomi, fallendo l'assalto al titolo. Nella puntata di SmackDown del 4 luglio, Lana ha affrontato Naomi per la terza volta venendo sconfitta in pochissimi secondi e fallendo di conseguenza l'assalto al titolo. Il 23 luglio, a Battleground, Lana ha partecipato ad Fatal 5-Way Elimination match che includeva anche Becky Lynch, Charlotte Flair, Natalya e Tamina per determinare la contendente n°1 al WWE SmackDown Women's Championship di Naomi per SummerSlam, ma è stata eliminata da Becky Lynch. Nella puntata di SmackDown del 25 luglio, Lana e Tamina sono state sconfitte da Becky Lynch e Charlotte Flair. Nella puntata di SmackDown dell'8 agosto, Lana è stata sconfitta da Charlotte. In seguito Lana si è alleata con Tamina, diventando la sua manager. Nella puntata di SmackDown del 17 ottobre Lana, Tamina e Natalya sono state sconfitte da Charlotte Flair, Becky Lynch e Naomi. Il 28 gennaio, alla Royal Rumble, Lana ha partecipato all' omonimo match femminile entrando col numero 13, ma è stata eliminata da Michelle McCool. Il 13 febbraio, Lana prende parte alla prima edizione del Mixed Match Challenge facendo coppia con Rusev, insieme battono al primo turno Bayley e Elias; questa è la prima vittoria di Lana da quando è approdata nel main roster. Il 13 marzo, al Mixed Match Challenge, Lana e Rusev sono stati sconfitti da Charlotte Flair e Bobby Roode nei quarti di finale. L'8 aprile, nel Kick-off di WrestleMania 34, Lana ha partecipato alla prima edizione della WrestleMania Women's Battle Royal, ma è stata eliminata da Bianca Belair. Nella puntata di SmackDown del 22 maggio, Lana ha sconfitto Billie Kay, qualificandosi così per il Money in the Bank Ladder match. Nella puntata di SmackDown del 5 giugno, Lana e Aiden English sono stati sconfitti da Jimmy Uso e Naomi in un Mixed Tag Team match. Nella puntata di SmackDown del 12 giugno Lana, Asuka, Becky Lynch, Charlotte Flair e Naomi hanno sconfitto Billie Kay, Carmella, Mandy Rose, Peyton Royce e Sonya Deville. Il 17 giugno, a Money in the Bank, Lana ha partecipato al match omonimo insieme a Alexa Bliss, Becky Lynch, Charlotte Flair, Ember Moon, Naomi, Natalya e Sasha Banks, ma il match è stato vinto dalla Bliss.

Nel mese di luglio Lana, Rusev e Aiden English iniziano una faida con Andrade "Cien" Almas e Zelina Vega, portando il trio a turnare face. Nella puntate di SmackDown del 31 luglio, Lana è stata sconfitta da Zelina Vega a causa di un errore di Aiden English. Nella puntata di SmackDown del 7 agosto, Lana è stata sconfitta per la seconda volta da Zelina Vega a causa di un altro errore di Aiden English. Il 19 agosto, nel Kick-off di SummerSlam, Lana e Rusev sono stati sconfitti da Andrade "Cien" Almas e Zelina Vega. Nella puntata di SmackDown del 21 agosto, Lana e Rusev hanno sconfitto Andrade "Cien" Almas e Zelina Vega. Nella puntata di SmackDown del 25 settembre, Lana è stata sconfitta da Becky Lynch, a causa di una ennesima distrazione di Aiden English. Il 2 ottobre, Lana prende parte alla seconda edizione del Mixed Match Challenge sempre in coppia con Rusev; nel loro primo match, la coppia è stata sconfitta da Naomi e Jimmy Uso. Nella puntata di SmackDown del 9 ottobre, Lana e Rusev hanno ufficialmente chiuso la collaborazione insieme ad Aiden English, il quale scappa dall'arena. Il 16 ottobre, al Mixed Match Challenge, Lana e Rusev sono stati sconfitti da Asuka e The Miz. Il 28 ottobre, ad Evolution, Lana ha preso parte alla 20-Women Battle Royal match dove la vincitrice avrebbe guadagnato una title-shot dal suo roster di appartenenza, ma è stata eliminata da Tamina. Il 30 ottobre, al Mixed Match Challenge, Lana e Rusev sono stati sconfitti da Charlotte Flair e AJ Styles. Il 20 novembre, al Mixed Match Challenge, Lana e Rusev sono stati sconfitti da Carmella e R-Truth, non riuscendo a qualificarsi per i play-off. Nella puntata di Smackdown del 27 novembre, Lana ha preso parte a una Battle Royal match dove la vincitrice sarebbe stata aggiunta nel match tra la WWE Smackdown Women's Champion Becky Lynch e Charlotte Flair a TLC: Tables, Ladders & Chairs per il WWE SmackDown Women's Championship, ma è stata eliminata da Peyton Royce.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio di Lana è apparso nei videogiochi WWE 2K15 (come PNG, apparendo solo durante l'entrata di Rusev e al termine del match per celebrare la vittoria di Rusev)[83] e WWE 2K16 (come manager).[84]

Il 6 aprile 2016 è stato annunciato che Lana avrebbe preso parte all'imminente sesta stagione di Total Divas.[85]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2015 Perry è in una relazione con Miroslav Barnjašev, meglio noto nella WWE con il ring name Rusev,[86] che ha sposato il 29 luglio 2016.[87] La coppia vive insieme a Nashville.[5]

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali[modifica | modifica wikitesto]

Mosse caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Manager[modifica | modifica wikitesto]

  • MaryKate

Wrestler di cui è stata manager[modifica | modifica wikitesto]

Soprannomi[modifica | modifica wikitesto]

  • "The Ravishing Russian"[2][89]
  • "The Russian Princess"

Musiche d'ingresso[modifica | modifica wikitesto]

  • "Рев на лъвът (Roar of the Lion)" di CFO$ (NXT/WWE; 26 gennaio 2014–5 marzo 2017; usata come manager di Rusev)
  • "Внимание! (Attention!)" di CFO$ (WWE; 14 aprile 2014–17 maggio 2015; 30 novembre 2015–5 marzo 2017)[90]
  • "Here to Show the World" eseguita dai Downstait e composta da Jim Johnston (WWE; 23 agosto 2015–7 settembre 2015; usata come manager di Dolph Ziggler)[91]
  • "Ravishing" di CFO$ (WWE; 6 giugno 2017–presente)

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Ruolo Note
2008 Benny Future and the Madman from Manchester[1] Arabella
2011 Big Mama - Tale padre, tale figlio[1] Ballerina Non accreditato
2011 Big Time Beach Party[1] Ballerina Fiction televisiva
2012 Pitch Perfect[1] Footnote #5/Opening Bella
2014 American Hustle - L'apparenza inganna[1] Non accreditato
2015 Soul[1] Alexis
2015 Pitch Perfect 2[1] Legacy Bella
2016 Countdown[1] Se stessa Cameo
2016 Interrogation[1]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Ruolo Episodio
2008 The Millionaire Matchmaker[1] Se stessa Tai/German
2009 The Real Housewives of Atlanta[1] Better Tardy Than Never
2011 The Game[1] Ashley A Very Special Episode
2011 The Fresh Beat Band[1] Steguitarus Veloci-Rap-Star
2011–2012 I.C.I.R.U.S.[1] Brit Ruolo ricorrente (sette episodi)
2013 Banshee - La città del male[1] Crystal Wicks
2015–presente Total Divas[1] Se stessa Ospite (quarta stagione)
Cast principale (sesta stagione)[93][94]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Anno Singolo Album
2009 Would You Like That[12] Singolo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v (EN) C.J. Perry, su imdb.com, Internet Movie Database. URL consultato il 28 dicembre 2015.
  2. ^ a b c d e f g (EN) Lana, su WWE.com, WWE. URL consultato il 9 giugno 2016.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q CJ Perry Interview [collegamento interrotto], su saywhatmews.com, Roynette Brown, maggio 2013. URL consultato il 26 dicembre 2015.
  4. ^ a b c d e f g h i (EN) CJ Perry, su strobemagazine.com, Strobe Magazine, febbraio 2008. URL consultato il 10 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  5. ^ a b (EN) James Caldwell, Rusev & Lana's relationship status revealed via mega-purchase, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 1º marzo 2015. URL consultato il 1º marzo 2015.
  6. ^ (EN) Lana, su cagematch.net, Cagematch. URL consultato l'11 giugno 2016.
  7. ^ a b (EN) Matthew Artus, Exclusive Interview: Lana discusses her Superstar training regimen and her recent WrestleMania moment, su wwe.com, WWE, 15 aprile 2016. URL consultato l'8 giugno 2016.
    «Durante una sessione di allenamento [...] Lana ha subìto un infortunio sul ring».
  8. ^ (EN) WWE.com Staff, Lana undergoes successful surgery in Nashville, su wwe.com, WWE, 11 settembre 2015. URL consultato l'8 giugno 2016.
    «Durante una sessione di allenamento [...] Lana ha subìto un infortunio sul ring».
  9. ^ a b Justin James, James's WWE NXT Report 10/30, Pro Wrestling Torch, 23 ottobre 2013. URL consultato il 10 novembre 2015.
    «Lefort sale sul ring e Rusev lo mette giù al tappeto con un belly splash senza alcuna apparente ragione. [Rusev] va via senza Lefort».
  10. ^ (EN) Lynn Hoppes, Catching up with: Jenn Sterger, in ESPN, 17 novembre 2009. URL consultato il 28 dicembre 2015.
  11. ^ (EN) Michael Hiestand, Keith Jackson returns; Jenn Sterger joins new Versus show, in USA Today, 3 aprile 2010. URL consultato il 28 dicembre 2015.
  12. ^ a b (EN) No Means Yes, su newenglandhiphop.com, NewEnglandHipHop.com. URL consultato il 28 dicembre 2015.
  13. ^ (EN) Ryan Droste, A WWE Hall Of Famer And Lana Are Set To Star In New WWE Studios Film, su toperopepress.com, Top Rope Press, 3 marzo 2015. URL consultato il 28 dicembre 2015.
  14. ^ (EN) Jack White, Four Diva Hopefuls to Head to NXT (Update), su divadirt.com, Diva Dirt, 15 giugno 2013. URL consultato il 18 novembre 2013 (archiviato dall'url originale il 18 giugno 2013).
  15. ^ a b (EN) Justin James, James's WWE NXT Report 11/20 - Week 73: Bo Dallas returns, Beat the Clock Challenge ensues, Ohno/Hero wrestles prior to his release, Overall Reax, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 21 novembre 2013. URL consultato il 10 novembre 2015.
    «La misteriosa bionda annuncia Alexander Rusev. Apparentemente lei è "Lana", la sua ambasciatrice sociale».
  16. ^ (EN) Byron Saxton, 'The NXT Champ Report': Bo Dallas evaluates five of NXT's rising stars, su wwe.com, WWE, 4 dicembre 2013. URL consultato il 10 novembre 2015.
    «Alexander Rusev e Lana mi ricordano di quel duo di Rocky IV».
  17. ^ (EN) James's WWE NXT Report 2/5 - Week 84: Triple H makes an announcement, Neville/Pac vs. Graves, Sin Cara, Kidd, Rusev, Emma, more; Overall Reax, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 6 febbraio 2014. URL consultato il 10 novembre 2015.
  18. ^ (EN) Nolan Howell, NXT ArRival: Neville reaches for the gold, su slam.canoe.ca, SLAMǃ Wrestling, 27 febbraio 2014. URL consultato il 10 novembre 2015.
  19. ^ (EN) James Caldwell, Rumble PPV News: Batista, undercard losers not included, this year's surprise entries, Bray's big night, The Crowd, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 26 gennaio 2014. URL consultato il 17 dicembre 2014.
  20. ^ (EN) Greg Parks, Parks's WWE Smackdown Report 1/31: Ongoing "virtual time" coverage of Friday show, including The Shield vs. Daniel Bryan & Sheamus & Rey Mysterio, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 31 gennaio 2014. URL consultato il 10 novembre 2015.
  21. ^ (EN) Greg Parks, Parks's WWE Smackdown Report 2/7: Ongoing "virtual time" coverage of the Friday night show, including Orton vs. Christian, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 7 febbraio 2014. URL consultato il 10 novembre 2015.
  22. ^ (EN) James Caldwell, Caldwell's WWE Raw Results 3/10: Complete "virtual-time" coverage of live Raw - Bryan "hi-jacks" Raw, Taker & Hogan back on TV, Cena vs. Wyatts feud continues, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 10 marzo 2014. URL consultato il 10 novembre 2015.
  23. ^ (EN) James Caldwell, Raw News: Bryan's first night as champ, Taker update, Cesaro joins Heyman, Warrior returns, RVD returns, Paige debuts & wins Divas Title, other NXT intros, more, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 8 aprile 2014. URL consultato il 10 novembre 2015.
  24. ^ (EN) Andy Seife, Alexander Rusev def. R-Truth & Xavier Woods (2-on-1 Handicap Match), su wwe.com, WWE, 4 maggio 2014. URL consultato il 10 novembre 2015.
  25. ^ (EN) Marissa Payne, Vladimir Putin makes his WWE debut at 'Extreme Rules', in The Washington Post, 5 maggio 2014. URL consultato il 10 novembre 2015.
  26. ^ (EN) Marissa Payne, WWE alludes to Malaysian Airlines Flight 17 during ‘Battleground’ and it did not go over so well, in The Washington Post, 21 luglio 2014. URL consultato il 10 novembre 2015.
  27. ^ (EN) WWE's Lana under fire for pro-Russia comments, in Toronto Sun, 21 luglio 2014. URL consultato il 10 novembre 2015.
  28. ^ (EN) TMZ.com Staff, WWE's Lana references Malaysia air tragedy during pro-Russian skit, su tmz.com, TMZ, 21 luglio 2014. URL consultato il 10 novembre 2015.
  29. ^ (EN) Anthony Benigno, Rusev def. Sheamus to become the new United States Champion, su wwe.com, WWE. URL consultato il 20 settembre 2015.
  30. ^ (EN) James Caldwell, Caldwell's WWE Fast Lane PPV Results 2/22: Complete "virtual-time" coverage of Bryan vs. Reigns, Cena vs. Rusev, Sting-Hunter confrontation, final PPV before WM31, su pwtorch.com, 22 febbraio 2015. URL consultato il 20 settembre 2015.
  31. ^ (EN) James Caldwell, Caldwell's WM31 PPV Results 3/29: Ongoing "virtual-time" coverage of WWE World Title match, Taker's return, Sting vs. Triple H, Cena vs. Rusev, more big matches, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 29 marzo 2015. URL consultato il 29 marzo 2015.
  32. ^ (EN) James Caldwell, Caldwell's Extreme Ryles PPV Report 4/26: Ongoing "virtual-time" coverage of live PPV - Rollins vs. Orton steel cage, Cena vs. Rusev, Last Man Standing, more, su Pro Wrestling Torch. URL consultato il 26 aprile 2015.
  33. ^ (EN) Bobby Melock, United States Champion John Cena def. Rusev ("I Quit" Match), su wwe.com, WWE, 17 maggio 2015. URL consultato il 17 maggio 2015.
  34. ^ (EN) James Caldwell, Caldwell's WWE Raw Results 5/18: Ongoing "virtual-time" coverage of live Raw - Payback PPV fall-out, three title matches advertised, more, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 18 maggio 2015. URL consultato il 18 maggio 2015.
  35. ^ (EN) James Caldwell, Caldwell's WWE Raw Results 5/25, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 25 maggio 2015. URL consultato il 25 maggio 2015.
  36. ^ (EN) WWE.com Staff, Rusev not medically cleared to compete tonight at Elimination Chamber 2015, su wwe.com, WWE, 31 maggio 2015. URL consultato il 31 maggio 2015.
  37. ^ (EN) Anthony Benigno, Dolph Ziggler and Lana went public as a couple, su wwe.com, WWE, 29 giugno 2015. URL consultato il 29 giugno 2015.
  38. ^ (EN) Anthony Benigno, Rusev attacked Dolph Ziggler, su wwe.com, WWE, 6 luglio 2015. URL consultato il 6 luglio 2015.
  39. ^ (EN) WWE.com Staff, Dolph Ziggler suffers throat injury on Raw, su wwe.com, WWE, 6 luglio 2015. URL consultato il 6 luglio 2015.
  40. ^ (EN) James Wortman, Dolph Ziggler vs. Rusev ended in a Double Count-out, su wwe.com, WWE, 23 agosto 2015. URL consultato il 29 agosto 2015.
  41. ^ (EN) WWE.com Staff, Lana injured while training in Fairfax, Virginia, su wwe.com, WWE, 7 settembre 2015. URL consultato il 7 settembre 2015.
  42. ^ (EN) TMZ Staff, WWE Stars Lana and Rusev Are Getting Married!!, su tmz.com, TMZ, 11 ottobre 2015. URL consultato l'11 ottobre 2015.
  43. ^ (EN) WWE.com Staff, WWE.com Exclusive: Lana confirms engagement to Rusev, su wwe.com, WWE, 12 ottobre 2015. URL consultato il 12 ottobre 2015.
  44. ^ (EN) James Caldwell, Caldwell's s WWE Raw Results 10/12: Complete "virtual-time" coverage of live Chicago Raw - Cena's U.S. Title Open Challenge, WWE Champ loses in main event, more, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 12 ottobre 2015. URL consultato il 12 ottobre 2015.
  45. ^ (EN) Thomas Robinson, Everything That's Wrong With The Dolph Ziggler/Lana/Rusev Storyline, su thearmbarexpress.com, The Armbar Express, 2 settembre 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  46. ^ a b (EN) Kenny Herzog, WWE Wrestler(s) of the Year: The New Day, su rollingstone.com, Rolling Stone, 14 dicembre 2015. URL consultato il 9 giugno 2016.
  47. ^ Filmato audio (EN) WWE, Rusev and Lana heat up "Miz TV": Raw, November 30, 2015, YouTube, 30 novembre 2015. URL consultato il 30 novembre 2015.
  48. ^ (EN) Anthony Benigno, Ryback def. Rusev via Count-out, su wwe.com, WWE, 30 novembre 2015. URL consultato il 30 novembre 2015.
  49. ^ (EN) Anthony Benigno, Ryback vs. Rusev ended in a Double Count-out, su wwe.com, WWE, 7 dicembre 2015. URL consultato il 7 dicembre 2015.
  50. ^ (EN) Greg Adkins, Rusev def. Ryback, su wwe.com, WWE, 13 dicembre 2015. URL consultato il 13 dicembre 2015.
  51. ^ Filmato audio (EN) WWE, Rusev vows to eat Kalisto's heart: WWE.com Exclusive, May 4, 2016, WWE.com, 4 maggio 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  52. ^ (EN) The Rock returns to Raw in Miami: photos, su wwe.com, WWE, 25 gennaio 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  53. ^ (EN) Mike Tedesco, WWE RAW Results - 1/25/16 (The Rock, Fastlane Main Event), su wrestleview.com, Wrestleview, 25 gennaio 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  54. ^ (EN) Anthony Benigno, Naomi def. Brie Bella, su wwe.com, WWE, 29 febbraio 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  55. ^ (EN) Richard Trionfo, WWE Raw Report: Tag Title Match Next Week, Who Is The Number One Contender For The Divas Title Match?, What About Shane/Taker Match?, And More, su pwinsider.com, Pro Wrestling Insider, 29 febbraio 2016. URL consultato il 10 marzo 2016.
  56. ^ (EN) Richard Trionfo, WWE Main Event Report: Social Outcasts Try Again Versus Ryback, Six Diva Tag Match, Ryder Versus Stardust One More Time, Lucha Dragons Versus Ascension One More Time, su pwinsider.com, Pro Wrestling Insider, 3 marzo 2016. URL consultato il 10 marzo 2016.
  57. ^ (EN) Anthony Benigno, Summer Rae def. Brie Bella, su wwe.com, WWE, 7 marzo 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  58. ^ (EN) Scott Taylor, Brie Bella def. Summer Rae, su wwe.com, WWE, 10 marzo 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  59. ^ (EN) Richard Trionfo, WWE Raw Report: Any Roadblocks On The Path To Roadblock?, How About Those Y2AJ Shirt Sales?, Who Will Be The X Factor In The Lana/Brie Situation?, And More, su pwinsider.com, Pro Wrestling Insider, 7 marzo 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  60. ^ (EN) Greg Parks, 3/10 WWE Smackdown – Parks's Complete, Real-Time Report, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 10 marzo 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  61. ^ (EN) Anthony Benigno, Naomi & Tamina def. Brie Bella & Alicia Fox, su wwe.com, WWE, 14 marzo 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  62. ^ (EN) Richard Trionfo, WWE Raw Report: Shane And Taker, HHH In Action, Tag Title Match, Dean And Brock, Challenges Made For Wrestlemania, And More, su pwinsider.com, Pro Wrestling Insider, 14 marzo 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  63. ^ (EN) WWE.com Editorial Staff, Emma's surprise return on WWE Main Event leads to attack on 'Total Divas', su wwe.com, WWE, 22 marzo 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  64. ^ (EN) PWMania.com Staff, WWE Main Event Results – March 23, 2016, su pwmania.com, PWMania, 24 marzo 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  65. ^ (EN) Michael Burdick, Emma def. Paige, su wwe.com, WWE, 28 marzo 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  66. ^ a b (EN) Richard Trionfo, WWE Raw Report: Is The Road To Wrestlemania Paved In Gold Or Something Else?, Who Is The Tenth In The Divas Tag Match?, And More, su pwinsider.com, Pro Wrestling Insider, 28 marzo 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  67. ^ (EN) John Clapp, The Total Divas vs. B.A.D. & Blonde, su wwe.com, WWE, 28 marzo 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  68. ^ (EN) John Clapp, The Total Divas vs. B.A.D. & Blonde, su wwe.com, WWE, 28 marzo 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
    «La contesa segna inoltre il debutto sul ring della Diva che ha scatenato la guerra in primo luogo: Lana».
  69. ^ (EN) Jeff Laboon, Total Divas def. B.A.D. & Blonde, su wwe.com, WWE, 3 aprile 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
    «[...] per il Team Total Divas contro il Team B.A.D. & Blonde».
  70. ^ (EN) Jeff Laboon, Total Divas def. B.A.D. & Blonde, su wwe.com, WWE, 3 aprile 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  71. ^ (EN) Richard Trionfo, Complete WWE Wrestlemania 32 Report: The Women's Title Debuts, Who Is In Charge Of Raw?, Andre The Giant Battle Royal, IC Title Ladder Match, And More In The 6 Hours And 50 Minutes Of Coverage, su pwinsider.com, Pro Wrestling Insider, 3 aprile 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  72. ^ (EN) Anthony Benigno, Sami Zayn def. Rusev, su wwe.com, WWE, 3 aprile 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  73. ^ (EN) James Caldwell, 4/25 WWE Raw Results – Caldwell's Complete Live TV Report, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 25 aprile 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  74. ^ (EN) Greg Adkins, Rusev def. United States Champion Kalisto, su wwe.com, WWE, 22 maggio 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  75. ^ (EN) James Caldwell, 5/22 WWE Extreme Rules PPV Results – Caldwell's Complete Live Report, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 22 maggio 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  76. ^ (EN) WWE.com Staff, SmackDown going live on USA Network on a new night with distinct roster starting July 19, su wwe.com, WWE, 25 maggio 2016. URL consultato il 9 agosto 2016.
  77. ^ (EN) James Wortman, Who will gain key momentum three weeks before the WWE Brand Extension Draft?, su wwe.com, WWE, 23 giugno 2016. URL consultato il 9 agosto 2016.
  78. ^ (EN) Brian Steinberg, WWE's 'Smackdown' Will Move to Live Broadcast on USA (Exclusive), su variety.com, Variety, 25 maggio 2016. URL consultato il 9 agosto 2016.
  79. ^ (EN) WWE.com Staff, WWE's destiny to be determined during SmackDown's Live premiere, su wwe.com, WWE, 15 luglio 2016. URL consultato il 9 agosto 2016.
  80. ^ (EN) Official page for WWE SmackDown Live, su wwe.com, WWE, 19 luglio 2016. URL consultato il 9 agosto 2016.
  81. ^ (EN) WWE.com Staff, 2016 WWE Draft results: WWE officially ushers in New Era, su wwe.com, WWE, 19 luglio 2016. URL consultato il 9 agosto 2016.
  82. ^ (EN) Anthony Benigno, U.S. Champion Rusev def. Mark Henry, su wwe.com, WWE, 1º agosto 2016. URL consultato il 9 agosto 2016.
  83. ^ Filmato audio (EN) Smacktalks, WWE 2K15: Rusev & Lana Entrance, Signatures & Finishers, YouTube, 29 ottobre 2014.
  84. ^ (EN) Damian Seeto, A Full List Of Managers In WWE 2K16, su attackofthefanboy.com, Attack of the Fanboy, 20 ottobre 2015. URL consultato il 28 dicembre 2015.
  85. ^ (EN) Joe Burgett, WWE news: Maryse, Lana, And Renee Young All Added In Major 'WWE Total Divas' Cast Change, su inquisitr.com, The Inquisitr News, 6 aprile 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  86. ^ (EN) Mike Johnson, WWE Stars Engaged, su pwinsider.com, Pro Wrestling Insider, 11 ottobre 2015. URL consultato l'11 ottobre 2015.
  87. ^ (EN) WWE.com Staff, Rusev and Lana get married in Malibu, su wwe.com, WWE, 29 luglio 2016. URL consultato il 9 agosto 2016.
  88. ^ (EN) James Caldwell, CALDWELL'S WWE RAW RESULTS 6/1: Ongoing "virtual-time" coverage of live Raw - Elimination Chamber fall-out, Ambrose's deadline, IC Title match, MITB hype, more, Pro Wrestling Torch, 1º giugno 2015. URL consultato il 1º giugno 2015.
  89. ^ (EN) WWE Main Event results: The fallout from the Raw after WrestleMania, su WWE.com, WWE, 8 aprile 2014.
  90. ^ (EN) Внимание! (Attention!), iTunes, 21 aprile 2014. URL consultato il 21 aprile 2014.
  91. ^ (EN) WWE: Here to Show the World (Dolph Ziggler) [feat. Downstait] – Single, iTunes. URL consultato il 10 novembre 2015.
  92. ^ (EN) Dave Meltzer, Jan. 26, 2015 Wrestling Observer Newsletter: 2014 awards issue w/ results & Dave’s commentary, Conor McGregor, and much more, in Wrestling Observer Newsletter, 26 gennaio 2014, p. 33, ISSN 10839593 (WC · ACNP).
  93. ^ (EN) Denise Petski, 'Total Divas' Spinoff Starring The Bella Twins Set At E!, su deadline.com, Penske Media Corporation, 18 aprile 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  94. ^ (EN) WWE.com Staff, 'Total Bellas' coming to E!, new 'Total Divas' cast announced, su wwe.com, WWE, 26 aprile 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Lana, su WWE.com. Modifica su Wikidata
  • (EN) Lana, su profightdb.com, Internet Wrestling Database (IWD). Modifica su Wikidata
  • (EN) Lana, su onlineworldofwrestling.com, Online World of Wrestling (OWW). Modifica su Wikidata
  • (DEEN) Lana, su cagematch.net, Philip Kreikenbohm. Modifica su Wikidata
  • (DEEN) Lana, su wrestlingdata.com, The Wrestlingdata.com Team. Modifica su Wikidata
  • (EN) Lana, su Internet Movie Database, IMDb.com. Modifica su Wikidata