Andrade Almas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Andrade "Cien" Almas
Andrade Cien Almas NXT Champion.jpg
Andrade Almas con l'NXT Championship nell'aprile del 2018.
NomeManuel Alfonso Andrade Oropeza[1]
Ring nameAndrade "Cien" Almas
Brillante Jr.
Brillante
Guerrero Azteca
La Sombra
Manny Andrade
Rey Azteca
NazionalitàMessico Messico
NascitaGómez Palacio, Durango, Messico[2]
3 novembre 1989 (28 anni)[2]
Altezza180[3] cm
AllenatoreMoro III[2]
Brillante, Sr.[2]
El Satánico[2]
Stuka[2]
Franco Colombo[2]
Debutto3 ottobre 2003
FederazioneWWESmackDown
Progetto Wrestling

Manuel Alfonso Andrade Oropeza, meglio conosciuto con il ring name Andrade "Cien" Almas (Gómez Palacio, 3 novembre 1989), è un wrestler messicano sotto contratto con la World Wrestling Entertainment (WWE), dove lotta nel roster di SmackDown.

Figlio dell'ex wrestler Jose Andrade Salasa, ha compiuto il suo debutto nel wrestling nel 2003, all'età di 13 anni. È noto per il suo periodo nella federazione messicana Consejo Mundial de Lucha Libre (CMLL) dal 2007 al 2015, dove era conosciuto con il ring name La Sombra, che lo ha portato a numerosi successi come la vittoria del Torneo Gran Alternativa e quella del CMLL Universal Championship nel 2011. È stato inoltre un Triple Champion, avendo posseduto contemporaneamente il Mexican National Trios Championship, l'NWA World Historic Welterweight Championship ed il CMLL World Tag Team Championship. Ha inoltre combattuto nella federazione giapponese New Japan Pro-Wrestling (NJPW), dove ha vinto l'IWGP Intercontinental Championship ed è stato uno dei fondatori del gruppo dei Los Ingobernables, assieme a La Máscara, Marco Corleone e Rush.

Nel territorio di sviluppo della WWE, NXT, ha detenuto una volta l'NXT Championship.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Inizi (2003–2007)[modifica | modifica wikitesto]

Consejo Mundial de Lucha Libre (2007–2015)[modifica | modifica wikitesto]

New Japan Pro-Wrestling (2010–2015)[modifica | modifica wikitesto]

WWE[modifica | modifica wikitesto]

NXT (2015–2018)[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 novembre 2015 è stato annunciato che Oropeza aveva firmato un contratto con la World Wrestling Entertainment (WWE). Dopo essersi allenato al Performance Center, ha debuttato l'8 gennaio 2016 durante un live-event di NXT con il ring-name di Manny Andrade, sconfiggendo Riddick Moss. Il 1º aprile, a NXT TakeOver: Dallas, ha sconfitto Christopher Girard in un dark match.

Nel mese di maggio Oropeza ha cambiato il suo ring-name in Andrade "Cien" Almas. L'8 giugno, a NXT TakeOver: The End, ha sconfitto Tye Dillinger al suo match di esordio. Il 20 agosto, a NXT TakeOver: Brooklyn II, è stato sconfitto dal debuttante Bobby Roode. Nella puntata di NXT del 5 ottobre Almas e Cedric Alexander hanno fatto coppia per partecipare al Dusty Rhodes Tag Team Classic, ma sono stati eliminati al primo turno dai Revival (Dash Wilder e Scott Dawson); al termine del match Almas ha effettuato un turn-heel attaccando Alexander. Il 14 dicembre ha sconfitto No Way Jose, guadagnandosi l'accesso ad un Fatal 4-Way match per determinare il primo sfidante all'NXT Championship di Shinsuke Nakamura; tale incontro, però, è stato vinto da Bobby Roode (gli altri partecipanti erano Roderick Strong e Tye Dillinger). Il 28 gennaio 2017, a NXT TakeOver: San Antonio, Almas è stato sconfitto da Roderick Strong. Il 1º aprile, a NXT TakeOver: Orlando, è stato sconfitto dal debuttante Aleister Black.

Nell'estate del 2017 Andrade Almas è stato affiancato da Zelina Vega, la quale è diventata la sua manager. Il 19 agosto, a NXT TakeOver: Brooklyn III, Almas ha sconfitto Johnny Gargano grazie all'aiuto della Vega, che ha distratto Gargano. Nella puntata di NXT dell'11 ottobre ha sconfitto nuovamente Johnny Gargano, diventando il primo sfidante all'NXT Championship di Drew McIntyre. Il 18 novembre, a NXT TakeOver: WarGames, Almas ha sconfitto Drew McIntyre, conquistando così l'NXT Championship per la prima volta. Il 27 gennaio 2018, a NXT TakeOver: Philadelphia, ha difeso con successo il titolo contro Johnny Gargano. Il 7 aprile, a NXT TakeOver: New Orleans, ha perso il titolo contro Aleister Black dopo 140 giorni di regno.

SmackDown (2018–presente)[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 gennaio 2018 Andrade Almas ha fatto la sua prima apparizione nel roster principale, partecipando al Royal Rumble match dell'omonimo pay-per-view: è entrato con il numero 7, ma è stato eliminato da Randy Orton per 18° dopo 29 minuti di permanenza sul ring.

A partire dal 17 aprile 2018 sono stati mandati in onda dei video circa il debutto di Almas nel roster di SmackDown. Il 15 maggio ha fatto il suo esordio nello show blu, insieme alla sua manager Zelina Vega, sconfiggendo facilmente un jobber locale; nelle settimane successive ha sconfitto altri jobber. Il 15 luglio, nel Kick-off di Extreme Rules, Almas ha sconfitto Sin Cara. Nella puntata di SmackDown del 17 luglio Almas è stato sconfitto dal WWE Champion AJ Styles in un match non titolato, ma dove ha dato parecchio filo da torcere a Styles. Nella puntata di SmackDown del 24 luglio Almas ha sconfitto Rusev. Nella puntata di SmackDown del 14 agosto Almas ha sconfitto senza problemi Aiden English. Il 19 agosto, nel Kick-off di SummerSlam, Almas e Zelina Vega hanno sconfitto Rusev e Lana. Nella puntata di SmackdownLive dell' 11 settembre Almas ha sconfitto R-Truth per Roll-Up trattenendolo per i pantaloni.

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Almas si appresta ad eseguire l'Hammerlock DDT su Aleister Black.
La Sombra esegue un'hurricarana su Mephisto.

Mosse finali[modifica | modifica wikitesto]

Mosse caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Manager[modifica | modifica wikitesto]

Soprannomi[modifica | modifica wikitesto]

  • Come Andrade Almas
    • "Cien"
    • "El Ídolo"
  • Come La Sombra
    • "El Centinela del Espacio"[4]
    • "El Ídolo"
    • "CMLL no Prince"[7]

Musiche d'ingresso[modifica | modifica wikitesto]

  • "Making a Difference" di CFO$ (NXT/WWE; 8 giugno 2016–presente)

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Almas (assieme alla sua manager Zelina Vega) con l'NXT Championship, titolo che ha detenuto una volta con 140 giorni di regno.
  • Lucha Libre Azteca
    • LLA Azteca Championship (1)[24]

Risultati nella Lucha de Apuestas[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: terminologia del wrestling § Lucha de Apuestas.

Record: 6-1

Vincitore (posta in palio) Sconfitto (posta in palio) Località Evento Data Note
Brillante Jr. (maschera) Zafiro (capelli) Gómez Palacio, Messico Live event 2006
Brillante Jr. (maschera) Camorra (maschera) Torreón, Messico Live event 7 settembre 2006
La Sombra (maschera) El Felino (maschera) Città del Messico, Messico 2010 Homenaje a Dos Leyendas 19 marzo 2010
La Sombra (maschera) Olímpico (maschera) Città del Messico, Messico CMLL 77th Anniversary Show 3 settembre 2010
La Sombra (maschera) Volador Jr. (maschera) Città del Messico, Messico CMLL 80th Anniversary Show 13 settembre 2013
Atlantis (maschera) La Sombra (maschera) Città del Messico, Messico CMLL 82th Anniversary Show 18 settembre 2015
Andrade "Cien" Almas (titolo) Johnny Gargano (carriera ad NXT) Atlanta, Georgia NXT 7 febbraio 2018 In onda il 21 febbraio 2018.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) Ernesto Ocampo, CMLL: 82 Aniversario — Cobertura en vivo — Atlantis vs. Sombra máscara contra máscara — El adiós de Dark Angel, su Superluchas, 18 settembre 2015. URL consultato il 18 settembre 2015.
  2. ^ a b c d e f g (ES) Tecnicos – La Sombra, su Fuego en el ring. URL consultato il 17 ottobre 2009.
  3. ^ Statistics for Professional wrestlers, in PWI Presents: 2008 Wrestling Almanak and book of facts, Kappa Publications, pp. 66–79, 2008 Edition.
  4. ^ a b c d (ES) Llego la Hora: Máscara vs Máscara, in Box y Lucha Magazine, 12 settembre 2015, pp. 6–7, Issue 3204.
  5. ^ Pro Wrestling Illustrated 500 – 2008: 191 Volador Jr., in Pro Wrestling Illustrated (Blue Bell, Pennsylvania, Stati Uniti d'America), Sports and Entertainment publications LLC, August 2008, p. 95, October 2008.
  6. ^ a b (ES) Ruiz Glez, Alex, Arena México (resultados 13 de Marzo) ¡La Sombra nuevo campeón mundial histórico NWA de peso Welter!, su Superluchas, 14 marzo 2011. URL consultato il 26 giugno 2011.
  7. ^ (JA) ミスティコ選手欠場とカード変更のお知らせ, New Japan Pro Wrestling, 15 gennaio 2013. URL consultato il 17 settembre 2015.
  8. ^ (ES) Alex Ruiz, Rápidas de la Arena México: Tenemos Nuevo Campeón Universal – Regresó Liger, su Superluchas, 16 settembre 2011. URL consultato l'11 settembre 2015.
  9. ^ (ES) Arturo Rosas Plata, La Sombra fue el héroe, in Ovaciones (Mexico, D.F.), Editorial Ovaciones, S. A. de C.V., 17 gennaio 2009, p. 21, Número 21470 Año LXII. URL consultato il 9 luglio 2009.
  10. ^ (ES) Rivera, Manuel, Resultados Arena México (21 mayo 2010): ¡Sombra, La Máscara y Máscara Dorada, nuevos campeones!, su Superluchas, 21 maggio 2010. URL consultato il 22 maggio 2010.
  11. ^ a b (ES) 2007 Lo Mejor de la Lucha Mexicana, in SuperLuchas, 26 dicembre 2007, issue 244. URL consultato l'11 luglio 2009.
  12. ^ (JA) NJPW Presents CMLL Fantastica Mania 2013, New Japan Pro Wrestling. URL consultato il 20 gennaio 2013.
  13. ^ (ES) Rey Mexicool, La Copa Jr. 2012 es para... ¡La Sombra!, su Superluchas, 15 dicembre 2012. URL consultato il 28 dicembre 2012.
  14. ^ Kris Zellner, The Lucha Report, su Pro Wrestling Insider, 20 ottobre 2014. URL consultato il 23 ottobre 2014.
  15. ^ (ES) Resultados Arena México Viernes 15 de Febrero '13, Consejo Mundial de Lucha Libre, 15 febbraio 2013. URL consultato il 16 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 febbraio 2013).
  16. ^ (ES) La Sombra, Rey del Aire 2013, su Medio Tiempo, 15 febbraio 2013. URL consultato il 16 febbraio 2013.
  17. ^ (ES) Bibiana Barradas, Resultados Arena México® Viernes 1º de Mayo '15, su Consejo Mundial de Lucha Libre, 2 maggio 2015. URL consultato il 2 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 2 maggio 2015).
  18. ^ Torneo Corona, su cagematch.net, 2 novembre 2008. URL consultato il 13 settembre 2015.
  19. ^ Gran Alternativa Tournament #13, Pro Wrestling History, 29 giugno 2007. URL consultato il 17 luglio 2009.
  20. ^ (ES) Resultados Arena México, Consejo Mundial de Lucha Libre, 15 marzo 2013. URL consultato il 17 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 17 marzo 2013).
  21. ^ (ES) Apolo Valdés, El CMLL muestra el músculo, su MedioTiempo, 29 novembre 2012. URL consultato il 29 novembre 2012.
  22. ^ (ES) Ruiz Glez, Alex, Termina la votación para lo mejor del CMLL en el 2009 – Volador Jr. el más popular, su Superluchas.
  23. ^ a b (ES) Número Especial - Lo mejr de la lucha ilbre mexicana durante el 2010, in Superluchas, 12 gennaio 2011, 399.
  24. ^ (ES) Número Especial - Lo mejr de la lucha ilbre mexicana durante el 2011, in Superluchas, 13 gennaio 2012, 450.
  25. ^ (ES) Rey Mexicool, ¡La Sombra... nuevo Campeón Intercontinental IWGP!, su Superluchas, 31 maggio 2013. URL consultato il 31 maggio 2013.
  26. ^ Pro Wrestling Illustrated (PWI) 500 for 2013, su The Internet Wrestling Database. URL consultato il 22 agosto 2013.
  27. ^ Pro Wrestling Illustrated (PWI) 500 for 2017, su The Internet Wrestling Database. URL consultato il 25 gennaio 2017.
  28. ^ Scott Taylor, Andrade "Cien" Almas def. Drew McIntyre to become the new NXT Champion, su WWE. URL consultato il 18 novembre 2017.
  29. ^ Dave Wrestling Observer Newsletter, February 5, 2018 Wrestling Observer Newsletter: Rebirth of the XFL, Ronda Rousey Signs WWE Contract, More, su members.f4wonline.com, 1º febbraio 2018. URL consultato il 1º febbraio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]