Consejo Mundial de Lucha Libre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Consejo Mundial de Lucha Libre
Stato Messico Messico
Fondazione 1933[1] a Città del Messico
Fondata da Salvador Lutteroth
Sede principale Città del Messico[1]
Persone chiave Paco Alonso[1]
Settore Spettacolo
Prodotti Wrestling
Lucha Libre
Sito web

Il Consejo Mundial de Lucha Libre (CMLL) è una federazione di lucha libre con sede a Città del Messico ed è la più vecchia realtà di wrestling ancora in attività. Gli spettacoli della CMLL avvengono principalmente nella capitale, ma sono frequenti spettacoli anche nel centro e sud del Messico.

Se si escludono le Lucha de apuestas e speciali occasioni nella arena locale di Guadalajara[1] che prevedono incontri "mano a mano" (uno contro uno), tutti i match sono principalmente tre contro tre sulla 2 out of 3 falls match (ovvero suddivisi in tre round). Inoltre viene data molta importanza all'esperienza degli atleti: i più giovani possono passare anni nella mid-card o nell'undercard prima di lottare in incontri di cartello.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Prima del 1933, le manifestazioni di lucha libre in Messico venivano promosse principalmente da promoter stranieri che organizzavano incontri di lucha libre in varie cittò del Messico e soprattutto lungo il confine degli Stati Uniti, dove era più facile esibire i lottatori professionisti americani come principali attrazioni.

Creazione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1929 Salvador Lutteroth, un ispettore immobiliare per il Dipartimento fiscale messicano si trasferì a Ciudad Juárez vicino al confine con gli Stati Uniti e durante un viaggio a El Paso in Texas assistette asd uno spettacolo di wrestling professionale rimanandone interessato, grazie anche all'opinione principale del wrestler greco Gus Pappas[2][3].
Quattro anni dopo Lutteroth ed il suo finanziatore Francisco Ahumada fondò l'Empresa Mexicana de Lucha Libre (EMLL), la prima federazione messicana di wrestling.
Il primo spettacolo avvenne 21 settembre 1933 e quella data è ad oggi considerata come la nascita della Lucha Libre elo stesso Lutteroth viene considerato il "padre della Lucha Libre"[4].

Il primo luogo che cercò di prenotare per i propri spettacoli fu la sede principale per eventi di pugilato di Città del Messico (l'Arena Nacional) ma le difficoltà lo portarono a scegliere una struttura abbandonata e chiamata Arena Modelo.
La lucha libre divenne molto popolare in brevissimo tempo e tanto che il primo anniversario richiamò una folla di 5.000 spettatori paganti.
Nello stesso anno un lottatore americano debuttò con il volto coperto da una maschera di pelle nera e venne definito da Lutteroht "La Maravilla Enmascarada" (la meraviglia mascherata). Ad oggi nel wrestling statunitense un lottatore mascherato non riceve un maggiore assenso nei confronti di uno a volto scoperto ma in Messico il successo di questo tipo di lottatore portò Lutteroth ed ai suoi funzionari ad introdurre più maschere, con la conseguente creazione di gimmick come ad esempio "El Enmascarado" (il mascherato) e "El Murciélago Enmascarado" (il pipistrello mascherato). Fu così che attraverso l'uso delle maschere e dei personaggi sul ring nacque la posizione sacra della maschera nella Lucha libre, rendendola il simbolo e la rappresentazione scenica dei "luchadores"[2][3].

La maschera orginale di El Santo

Nel 1942 un lottatore con una maschera d'argento e conosciuto come El Santo (il Santo), divenne un'icona culturale in Messico e viene ad oggi citato come il più grande wrestler messicano di tutti i tempi[5].

Nel primo periodo la maggior parte dei lottatori più importanti erano americani, ma nel corso degli anni furono introdotti diversi nativi messicani che diventarono così popolari da permettere il successo della federazione che poté così espandere la propria attività. EMLL incominciò a consentire a diversi promotori di wrestling messicani la possibilità di utilizzare sia il nome EMLL che alcuni dei suoi lottatori offrendo in cambio di poter inserire negli spettacoli i loro luchadeores. Ogni ufficio di prenotazione era indipendente l'uno dall'altro, ma in caso di controversie l'ufficio principale di Città del Messico aveva l'ultima parola e decideva su chi poteva prenotare determinati lottatori[2][3].

Negli anni '40 l'Arena Modelo diventò troppo piccola per la popolarità e la richiesta di posti a sedere e per risolvere il problema Lutteroth finanziò la costruzione dell'Arena Coliseo a Città del Messico la quale diventò anche la prima arena costruita appositamente per la lotta professionale ed il primo edificio sportivo dotato di aria condizionata mai realizzato in Messico. L'arena, soprannominata "Imbuto Lagunilla" a causa della sua forma interna, può dare posto a più di 8.800 spettatori in caso di match di Lucha libre od incontri di boxe ed incominciò ad ospitare anniversari annuali di EMLL, iniziando dal 10 ° Anniversario[2].

Nel 1953 Lutteroths ottenne un accordo con la National Wrestling Alliance (NWA) portando la EMLL e l'intero Messico ad entrare nel Territorio NWA ed a poter usurfruire del titolo NWA World Light Heavyweight Championship ed a rinominare il proprio campionato World Middleweight Championship in NWA World Middleweight Championship ed il World Welterweight Championship in NWA World Welterweight Championship[6].
Sempre nei primi anni Cinquanta la televisione era diventata un mezzo di intrattenimento vitale in Messico ed era importante per rafforzare la popolarità di EMLL, ma l'Arena Coliseo non era correttamente dotata per le trasmissioni televisive e grazie ad una vincita di cinque milioni di pesos, avvenuta tramite l'acquisto di un biglietto della lotteria da parte di Lutteroths ed altri membri della EMLL, ne fu utilizzata una parte per la costruzione di Arena México, da costruirsi nella stessa sede in cui sorgeva l'Arena Modelo.
La realizzazione di questa nuova arena permise ad EMLL di trasmettere i propri spettacoli settimanali di wrestling in Messico e favorirne l'espolisione della popolarità dello stesso[2][3] ed a partire dal 1956, con il 23° anniversario di EMLL, tutti gli spettacoli dell'anniversario sono avvenuti nell'Arena México ad eccezione del 46° e con il passare degli anni l'arena divenne nota come "La Cattedrale di Lucha Libre".
Nel tempo, Lutteroth si ritirò dalle operazioni quotidiane dell'EMLL lasciando l'azienda nelle mani del figlio Salvador "Chavo" Lutteroth Jr[2][3].

Nel 1975 il promotor locale Francisco Flores e l'allenatore Ray Mendoza, si dissociarono da EMLL, criticando lo stile promozionale conservativo e restrittivo per fondare la Universal Wrestling Association (UWA) e portando con sé molti dei lottatori giovani che lavoravano per la EMLL[3] e diventando la prima concorrente messicana di EMLL[7].

Da EMLL a CMLL[modifica | modifica wikitesto]

A metà degli anni '80, Chavo Lutteroth si ritirò, lasciando il controllo di EMLL al nipote Paco Alonso ed alla fine degli anni '80 EMLL lascia l'NWA.
Nel settembre del 1991 cambia nome in Consejo Mundial De Lucha Libre (CMLL)[1] per stabilire una nuova realtà dopo la scissione dalla NWA.
Dal 1991 al 1993 CMLL creò otto nuovi titoli mondiali aggiungendoli ai tre titoli di marca NWA conservati e una serie di altri campionati che già possedeva[8] ed incominciò ad apparire sulla rete televisiva nazionale, ottenendo un secondo grande boom in affari a causa della rinnovata esposizione televisiva nazionale.

Fondazione di AAA e rivalità[modifica | modifica wikitesto]

A metà degli anni '80, il wrestler in pensione Antonio Peña diventò uno dei principali booker di CMLL, aiutando a determinare i vincitori dei match, quali storyline da utilizzare e così via, ed era anche una forza trainante dietro il cambiamento di nome da EMLL a Consejo Mundial de Lucha Libre[9] ma si scontrava spesso con Juan Herrera, l'altro booker principale di CMLL il quale invece preferiva mantenere il vecchio stile di prenotazione con i pesi massimi per utilizzare lottatori come Atlantis, El Dandy ed El Satánico.
Peña, deluso dal fatto che fossero rifiutate le sue idee e dalla scelta finale del proprietario di CMLL Paco Alonso il quale scartò i wrestlers giovani e più veloci come Konnan, Octagón o Máscara Sagráda per scegliere quelli preferiti da Herrera[10] nel 1992 diede vita ad una uva agenzia di promozione chiamata Asistencia Asesoría y Administración (AAA) e dove tecnicamente detenne sia il nome di AAA che i diritti di trasmissione della Televisa[9].
Peña ED AAA rilevarono i lottatori più giovani da CMLL e diedero vita alla più grande rivalità tra le due federazioni (più grande anche di quella tra EMLL e UWA dei precedenti anni '70)[9].

A partire dal 1996 CMLL ha iniziato a promuovere uno spettacolo annuale in marzo, in primo luogo per rendere omaggio a Salvador Lutteroth, poi in seguito al figlio "Chavo" Lutteroth Jr ed a El Santo e poi finalmente diventando Homenaje a Dos Leyendas ("Omaggio a due leggende")[11].

Anni recenti (2000 - oggi)[modifica | modifica wikitesto]

Hiroshi Tanahashi, un lottatore NJPW durante la turneé in Messico.

Dopo aver vissuto un momento di crisi negli anni novanta principalmente dovuto alla crescente popolarità della concorrente Asistencia Asesoría y Administración (AAA), la CMLL è riuscita a recuperare lo svantaggio restando legata ai dettami della tradizione della lucha libre e rifiutando le regole tipiche del wrestling statunitense che invece erano più utilizzate dalla AAA.

Dal 2007 al 2009 CMLL ha avuto un rapporto di lavoro con l'allora federazione americana Total Nonstop Action Wrestling (TNA, oggi Impact Wrestling) che vide i propri lottatori (Averno, Rey Bucanero, Último Guerrero e Volador, Jr.) vincere il torneo 2008 TNA World X Cup Tournament ed il lottatore TNA Alex Shelley vincere il CMLL International Grand Prix 2008.
Nel 2008, CMLL ha stabilito una relazione con New Japan Pro Wrestling come parte del "G-1 World" e molti lottatori da entrambe le parti hanno lottato sia in una che nell'altra federazione, tra cui Místico che ha vinto il titolo IWGP Junior Heavyweight Championship ed il giapponese Jushin Thunder Liger che ha vinto il torneo CMLL Universal. Inoltre dal 2011, le due federazioni hanno co-promosso ogni anno degli eventi in Giappone con il nome di Fantastica Mania.

Il 16 marzo 2010 è stato pubblicato un video su YouTube contenente un'intervista fatta da David Marquez al direttore esecutivo e consulente lgale della NWA Robert Trobich il quale sosteneva che CMLL non aveva i permessi per l'utilizzo del marchio NWA poiché questi diritti in essico sono detenuti dalla federazione NWA Mexico affiliata ad NWA. questo portò CMLL a realizzare i titoli NWA World Historic Light Heavyweight Championship, NWA World Historic Middleweight Championship ed NWA World Historic Welterweight Championship destinati a sostituire quelli sino a quella data utilizzati da CMLL[12].

Nel 2011 CMLL ha stabilito un rapporto di lavoro con la federazione femminile giapponese Universal Woman Pro Wrestling Reina ed ha annunciato che le due promozioni creerebbero un nuovo campionato per le donne che sono state nell'industria del wrestling professionale per meno di dieci anni, denominata CMLL-Reina International Campionato Junior e che fu seguita dalla creazione del titolo CMLL-Reina International Championship avvenuta un anno dopo.

Il 19 settembre 2014 CMLL è diventata la seconda federazione di wrestling in America (dopo la WWE) guadagnando oltre un milione di dollari con lo spettacolo CMLL 81st Anniversary Show in cui il main event vide un match Mask vs. mask tra Atlantis e Último Guerrero[13].
Il 6 novembre 2014, la federazione strinse un'alleanza con il gruppo indipendente messicano Lucha Libre Elite per favorire i lottatori indipendenti verso CMLL.

Il 6 luglio 2016, NJPW ha annunciato la trasmissioen degli spettacoli CMLL ogni venerdi tramite il loro servizio di streaming video NJPW World[14] ed il 10 agosto, CMLL ha annunciato un rapporto di lavoro con la promozione americana Ring of Honor (ROH). Le due federazioni sono state collegate attraverso i loro rapporti separati grazie a NJPW[15].

Roster[modifica | modifica wikitesto]

Ring name Note
Ángel Azteca, Jr.  
Ángel de Oro  
Ángel de Plata  
Ángel del Mal  
Apocalipsis  
Arkangel de la Muerte  
Artillero  
As, Jr.  
Atlantis  
Averno  
Bengala  
Black Warrior  
Blue Panther  
Boby Zavala  
Brazo de Oro coautore degli spettacoli CMLL
Brazo de Plata
Bronco III  
Camorra  
Cancerbero  
Carrona  
Negro Casas  
Cholo  
Delta  
Diamante  
Doctor X  
Dragon Lee  
Dragón Rojo, Jr.  
Enrique Vera, Jr.  
Ephesto  
Euforia  
Fabián el Gitano  
Fantasy II  
El Felino  
Fuego  
Guerrero Maya, Jr.  
Héctor Garza
Hijo del Fantasma
Hooligan  
Horus  
Inquisidor  
Leono  
Loco Max  
Magnus  
La Máscara  
Máscara Dorada  
Máscara Mágica Allenatore, CMLL Guadalajara
Máximo  
Mentallo  
Mephisto  
Métalico  
Metal Blanco  
Metro  
Mictlán  
Misterioso, Jr.  
Molotov  
Mr. Niebla  
Nitro  
Nosferatu  
Okumura  
Olímpico [16]
Pegasso  
Pólvora  
Principe Valiente, Jr.  
Puma King  
Ramsteín  
Ray Mendoza, Jr.  
Raziel  
Rayo de Jalisco, Jr. [17]
Rayo Tapatío I  
Rayo Tapatío II  
René Guajardo, Jr. II  
Rey Bucanero  
Rey Cometa  
Rey Escorpión  
Rush  
El Sagrado  
Sangre Azteca  
El Satánico Allenatore, CMLL Guadalajara
Sensei  
Shocker  
Signo, Jr.  
Skándalo  
La Sombra  
Starman  
Jon Strongman  
Stuka, Jr.  
Super Camaleon  
Súper Comando  
Super Halcon, Jr.  
El Terrible  
El Texano, Jr.  
Tiger  
Tigre Blanco  
Toscano  
Tony Rivera  
Mr. Trueno
Último Guerrero  
Ultraman, Jr.  
El Valiente  
Vangelis  
Villaño III  
Villaño IV  
Virus  
Volador, Jr.  
Nobuo Yoshihashi  
Zayco  

Titoli[modifica | modifica wikitesto]

Titoli mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Debutto Note
Campeonato Mundial de Peso Completo del CMLL 9 giugno 1991 [18]
Campeonato Mundial de Peso Semicompleto del CMLL 26 settembre 1991 [19]
Campeonato Mundial de Peso Medio del CMLL 18 dicembre 1991 [20]
Campeonato Mundial de Peso Welter del CMLL 15 febbraio 1992 [21]
Campeonato Mundial de Peso Ligero del CMLL 27 febbraio 1999 [22]
Campeonato Mundial en Parejas del CMLL 26 marzo 1993 [23]
Campeonato Mundial de Tríos del CMLL 22 novembre 1991 [24]
Campeonato Mundial Femenil del CMLL 12 giugno 1992 [25]
Campeonato Mundial de Minis del CMLL 1° marzo 1992 [26]

Titoli mondiali storici (ex titoli NWA)[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Debutto Note
Campeonato Mundial Histórico de Peso Semicompleto de la NWA 12 agosto 2010 [27] Realizzato dal CMLL poiché non poteva usare più il titolo NWA World Light Heavyweight Championship
Campeonato Mundial Historico de Peso Medio de la NWA 12 agosto 2010 [28] Realizzato dal CMLL poiché non poteva usare più il titolo NWA World Middleweight Championship
Campeonato Mundial Histórico de Peso Welter de la NWA 12 agosto 2010 [29] Realizzato dal CMLL poiché non poteva usare più il titolo NWA World Welterweight Championship

Titoli nazionali utilizzati in CMLL[modifica | modifica wikitesto]

Questi campionati sono nazionali messicani e nel corso degli anni sono (o sono stati) utilizzati da CMLL (od in precedenza EMLL) oppure anche da altre federazioni come ad esempio l' Asistencia Asesoría y Administración (AAA).

Titolo Debutto Note
Campeonato Nacional de Peso Semicompleto 25 settembre 1942 [30] Utilizzato da EMLL (ex CMLL) tra il 1943 ed il 1992, da AAA dal 1992 al 2004, da ENSEMA dal 2004 al 2007 ed infine da CMML dal 2007 ad oggi.
Campeonato Nacional de Peso Welter 17 giugno 1934 [31] Utilizzato sia CMLL che da AAA dal 1992 al 1998.
Campeonato Nacional de Peso Ligero 28 giugno 1934 [32] Utilizzato da EMLL/CMLL dal 1943 ad oggi.
Campeonato Nacional de Trios 10 marzo 1985 [33] Utilizzato da EMLL/CMLL dal 1985 al 1994 e da AAA dal 1995 al 2001 ed infine da CMLL dal 2002 ad oggi.
Campeonato Nacional Femenil 1955 Utilizzato da EMLL/CMLL dal 1986 al 1995, da AAA dal 1995 al 2004 ed infina da CMLL dal 2005 ad oggi.

Titoli regionali[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Debutto Note
Campeonato en Parejas de la Arena Coliseo 7 novembre 2000 [34] Il titolo risale al 1960 ma fu abbandonato nel 1980 e la versione moderna (e relativa alla CMLL) parte dal 2000.

CMLL Guadalajara[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Debutto Note
Campeonato de Peso Completo del Occidente Prima del 1954 Abbandonato nel 1955 fu ripreso da CMLL Guadalajara nel 2004.
Campeonato de Peso Semicompleto del Occidente 26 settembre 1991 Realizzato da CMLL nel 1991.
Campeonato de Peso Welter del Occidente
Campeonato en Parejas del Occidente 3 marzo 1993 Realizzato da CMLL nel 1993.
Campeonato de Tríos del Occidente

CMLL Costa Rica (CWE)[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Debutto Note
Campeonato Mundial de CWE 17 ottobre 2015 In origine Campeonato de la Costa Rica fu rinominato in Campeonato Mundial de CWE il 15 ottobre 2016.

Campeonatos Internacionales CMLL-REINA[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Debutto Note
Campeonato Internacional CMLL-REINA
Campeonato Internacional Junior CMLL-REINA 10 settembre 2011

Campeonatos PWR (2010-2011)[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Debutto Note
Campeonato Mundial Femenil de la PWR 30 gennaio 2010 È stato un titolo femminile della Pro Wrestling Revolution che fu difeso nella CMLL tra il 2010 ed il 2011.

Titoli inattivi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Debutto Ritiro Note
CMLL Japan Super Lightweight Championship 27 febbraio 1999 6 agosto 2000 [35]
CMLL Japan Tag Team Championship 27 febbraio 1999 7 luglio 1999 [35]
CMLL Japan Women's Championship 17 ottobre 1999 13 febbraio 2000 [35]
LLA Azteca Championship 19 dicembre 2009 12 maggio 2013 [36]
Mexican National Heavyweight Championship 1926 1995 [37]
Mexican National Middleweight Championship 1933 1992 [38]
Mexican National Mini-Estrella Championship 8 gennaio 1993 5 novembre 2004 [39]
Mexican National Tag Team Championship 14 giugno 1957 1993 [40]
NWA Intercontinental Heavyweight Championship 6 novembre 1952 12 agosto 2012 [41]
NWA World Middleweight Championship 1939 12 agosto 2012 [41]
NWA World Welterweight Championship 15 marzo 1946 12 agosto 2012 [41]
Occidente Heavyweight Championship 1954 2 febbraio 2014 [42]
Occidente Lightweight Championship 1985 2006
IWC World Heavyweight Championship 13 novembre 1993 16 agosto 2007 [43]

Tornei ad oggi attivi[modifica | modifica wikitesto]

Torneo Debutto Note
Campeonato Universal del CMLL 22 giugno 2009 [44]
Gran Prix 15 aprile 1994 [45]
Leyenda de Azul 27 ottobre 2000 [46]
Leyenda de Plata 31 luglio 1998 [47]
Reyes de Aire 10 giugno 2005 [48]
Torneo Gran Alternativa 13 luglio 1994
Torneo Nacional de Parejas Increibles 30 gennaio 2010 [49]
Pequeños Reyes del Aire 21 agosto 2011
La Copa Junior 1° marzo 1996
En Busca de un Ídolo 25 aprile 2012 [50]

Tornei inattivi[modifica | modifica wikitesto]

Torneo Debutto Ritiro Note
Copa de Arena Mexico 1999 2002 [51]
Forjando un Ídolo 2011 2011 [52]
Torneo Sangre Nueva 20 marzo 2012 12 marzo 2013 [53]
Torneo Increibles de Parejas, Arena Puebla 2013 2013 [54]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Consejo Mundial De Lucha Libre (CMLL), cagematch.net. URL consultato il 21 luglio 2017.
  2. ^ a b c d e f (EN) Los Lutteroth / the Lutteroths, in Lucha Libre: Masked Superstars of Mexican Wrestling, Distributed Art Publishers, Inc., 2005, pp. 20–27, ISBN 968-6842-48-9.
  3. ^ a b c d e f (EN) Madigan, Dan, El nacimient de un sueño (the birth of a dream), in Mondo Lucha A Go-Go: the bizarre & honorable world of wild Mexican wrestling, HarperColins Publisher, 2007, pp. 41–50, ISBN 978-0-06-085583-3.
  4. ^ (EN) WED. UPDATE: Flair in Boston, ratings, Anniversary, White on HHH, DGUSA star on Smackdown, Orton, Figure Four Online /Wrestling Observer. URL consultato il 21 luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 27 novembre 2011).
  5. ^ (EN) Madigan, Dan, Los Enmascarados (the masked med): El Santo, in Mondo Lucha A Go-Go: the bizarre & honorable world of wild Mexican wrestling, HarperColins Publisher, 200, pp. 71–79, ISBN 978-0-06-085583-3.
  6. ^ Royal Duncan and Gary Will, Mexico: EMLL NWA World Light Heavyweight Title, in Wrestling Title Histories, 4th, Archeus Communications, 2006, p. 389, ISBN 0-9698161-5-4.
  7. ^ Madigan, Dan, Ray Mendoza and Los Villaños, in Mondo Lucha a Go Go: the bizarre & honorable world of wild Mexican wrestling, HarperColins Publisher, 2007, pp. 1936–196, ISBN 978-0-06-085583-3.
  8. ^ Royal Duncan and Gary Will, MEXICO: EMLL CMLL, in Wrestling Title Histories, Archeus Communications, 2000, pp. 395–410, ISBN 0-9698161-5-4.
  9. ^ a b c (ES) El fin de una era, superluchas.net. URL consultato il 14 ottobre 2009.
  10. ^ (ES) Ocampo, Ernesto, El fin de una era: Adiós a Antonio Peña, in SuperLuchas, 7 ottobre 2006, issue 182. URL consultato il 14 ottobre 2009.
  11. ^ Los Brazos Familia Ejemplar / the Brazos a model Family, in Lucha Libre: Masked Superstars of Mexican Wrestling, Distributed Art Publishers, Inc., 2005, pp. 184–190, ISBN 968-6842-48-9.
  12. ^ (EN) Viva la Raza! Lucha Weekly, wrestleview.com, 20 agosto 2010. (archiviato dall'url originale il 23 agosto 2010).
  13. ^ (EN) Dave Meltzer, Sep 22 2014 Wrestling Observer Newsletter: Roman Reigns injury update, Night of Champions, Atlantis vs. Guerrero, huge issue, in Wrestling Observer Newsletter, Campbell, California, 29 settembre 2014, p. 7, ISSN 1083-9593.
    «More than 17,000 fans, a standing room only crowd, paid in excess of $1 million, for CMLL's 81st anniversary show at Arena Mexico in Mexico City. In doing so, CMLL has become only the second promotion ever to run in the North, South or Central America (WWE obviously being the other) to ever draw a $1 million gate.».
  14. ^ (ES) Dark Angelita, NJPW/CMLL: Viernes Espectacular de Arena México se transmitirá por njpwworld, superluchas.com. URL consultato il 10 agosto 2016.
  15. ^ (EN) ROH-CMLL update, new name for November UK tour and more news, pwinsider.com. URL consultato il 10 agosto 2016.
  16. ^ (ES) Ruiz Glez, Alex, El Olímpico Invade el CMLL en Guadalajara!, SuperLuchas Magazine, 19 maggio 2010. URL consultato il 19 maggio 2010.
  17. ^ (ES) Rostro Oculto, Resultados Arena México (16 mayo 2010): ¡Mr. Águila es parte de los invasores! ¡Rayo de Jalisco Jr. regresó al CMLL!, SuperLuchas Magazine, 16 maggio 2010. URL consultato il 17 maggio 2010.
  18. ^ (EN) Consejo Mundial de Lucha Libre World Heavyweight Title, wrestling-titles.com. URL consultato il 20 luglio 2017.
  19. ^ (EN) CMLL World Light Heavyweight Championship, cagematch.net. URL consultato il 20 luglio 2017.
  20. ^ (EN) CMLL World Middleweight Championship, cagematch.net. URL consultato il 20 luglio 2017.
  21. ^ (EN) CMLL World Welterweight Title, wrestling-titles.com. URL consultato il 20 luglio 2017.
  22. ^ (EN) CMLL Japan Super Lightweight Championship, cagematch.net. URL consultato il 20 luglio 2017.
  23. ^ (EN) World Trios Title, wrestling-titles.com. URL consultato il 20 luglio 2017.
  24. ^ (EN) CMLL World Tag Team Title, wrestling-titles.com. URL consultato il 20 luglio 2017.
  25. ^ (EN) CMLL Women's World Title, wrestling-titles.com. URL consultato il 20 luglio 2017.
  26. ^ (EN) CMLL World Mini-Estrella Title, wrestling-titles.com. URL consultato il 20 luglio 2017.
  27. ^ (EN) CMLL NWA Historic Light Heavyweight Title, wrestling-titles.com. URL consultato il 20 luglio 2017.
  28. ^ (EN) CMLL NWA Historic Middleweight Title, wrestling-titles.com. URL consultato il 20 luglio 2017.
  29. ^ (EN) CMLL NWA Historic Welterweight Title, wrestling-titles.com. URL consultato il 20 luglio 2017.
  30. ^ (EN) Mexican National Light Heavyweight Championship, cagematch.net. URL consultato il 22 luglio 2017.
  31. ^ Royal Duncan and Gary Will, Wrestling Title Histories, Archeus Communications, 2000, pp. 8–438, ISBN 0-9698161-5-4.
  32. ^ Royal Duncan and Gary Will, 19th Century and widely defended titles: NWA, WCW, WWF, AWA, IWA, ECW, NWA, in Wrestling Title Histories, Archeus Communications, 2000, pp. 8–32, ISBN 0-9698161-5-4.
  33. ^ (EN) Mexican National Trios Championship, cagematch.net. URL consultato il 22 luglio 2017.
  34. ^ (EN) CMLL Arena Coliseo Tag Team Championship, cagematch.net. URL consultato il 22 luglio 2017.
  35. ^ a b c (ES) 2000 Especial!, in Box y Lucha Magazine, 9 gennaio 2001, pp. 2–28.
  36. ^ (ES) Resultados Lucha Libre Azteca – Gimnasio Nuevo León – Domingo 12 Mayo 2013, luchamaniamonterrey.com.
  37. ^ (EN) Royal Duncan and Gary Will, Mexico: National Heavyweight Title, in Wrestling Title Histories, Archeus Communications, 2000, pp. 390–391, ISBN 0-9698161-5-4.
  38. ^ (EN) Royal Duncan and Gary Will, Mexico: National Middleweight Championship, in Wrestling Title Histories, Archeus Communications, 2000, p. 392, ISBN 0-9698161-5-4.
  39. ^ (EN) Royal Duncan and Gary Will, Mexico: Mexican National Midget (Miniestrella) Title, in Wrestling Title Histories, Archeus Communications, 2000, p. 401, ISBN 0-9698161-5-4.
  40. ^ (ES) Royal Duncan and Gary Will, Mexico: National Tag Team Titles, in Wrestling Title Histories, Archeus Communications, 2000, pp. 396–397, ISBN 0-9698161-5-4.
  41. ^ a b c (ES) Boutwell, Josh, Viva La Raza! Lucha Weekly, WrestleView. URL consultato il 26 giugno 2011.
  42. ^ (ES) Diamante Azul, nuevo Campeón de Occidente, mediotiempo.com. URL consultato l'8 febbraio 2014.
  43. ^ (EN) IWC World Heavyweight Title, wrestling-titles.com. URL consultato il 30 luglio 2017.
  44. ^ (ES) Súper Luchas 320 (22 junio 2009), superluchas.com. URL consultato il 20 luglio 2017.
  45. ^ (EN) Gran Prix Tournament 1994, prowrestlinghistory.com.
  46. ^ (EN) Leyenda de Azul 2000, prowrestlinghistory.com.
  47. ^ (EN) Leyenda de Plata 1998, prowrestlinghistory.com.
  48. ^ (EN) Los Reyes del Aire 2005, prowrestlinghistory.com.
  49. ^ (EN) National Parajes Increibles Tournament 2010, prowrestlinghistory.com.
  50. ^ (ES) En Busca de un Ídolo, enbuscadeunidolo.com.
  51. ^ (EN) Royal Duncan and Gary Will, Mexico: Copa de Arena Mexico, in Wrestling Title Histories, Archeus Communications, 2000, p. 397, ISBN 0-9698161-5-4.
  52. ^ (ES) Consejo Mundial de Lucha Libre, fase de eliminacion, cmll.com. URL consultato il 21 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2012).
  53. ^ (ES) Soberano Jr gana el Torneo Sangre Nueva 2013, SuperLuchas, 12 marzo 2013.
  54. ^ (ES) Campeones, El Popular, 2 aprile 2013. URL consultato il 6 aprile 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling