Heel (wrestling)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Heel è un termine inglese utilizzato nel mondo del wrestling professionistico per indicare l'atteggiamento di un lottatore che, secondo quanto stabilito dalle storyline della propria federazione di appartenenza, deve apparire come un personaggio malvagio al fine di risultare sgradevole al pubblico.[1]

Le caratteristiche principali di un heel sono quelle di non rispettare le regole di combattimento o distrarre l'arbitro per avvantaggiare sé stesso o un compagno. Egli deve assumere questi atteggiamenti poiché deve essere posto in contrasto con il babyface, che invece si comporta in maniera onesta e leale.[2]

Un heel può anche colpire l'avversario con un oggetto contundente mentre l'arbitro è distratto o avvalersi di un compagno che rimane a bordo ring per aiutarlo; anche durante i promo può atteggiarsi in maniera presuntuosa o provocatoria per rendersi antipatico al pubblico.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Heel, su pwtorch.com, PWTorch. URL consultato l'11 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 6 giugno 2011).
  2. ^ Foley, Mick. Have A Nice Day: A Tale of Blood and Sweatsocks (p.2)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling