Liv Morgan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Liv Morgan
Liv Morgan WM34.jpg
Liv Morgan nell'aprile del 2018
NomeGionna Jene Daddio
Ring nameGionna Daddio[1]
Liv Morgan[2]
Marley[3]
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
NascitaParamus
8 giugno 1994
Altezza dichiarata160[4] cm
Peso dichiarato53[4] kg
AllenatorePerformance Center
Debutto2014
FederazioneWWE
Progetto Wrestling

Gionna Jene Daddio, meglio conosciuta con il ring name Liv Morgan (Paramus, 8 giugno 1994[4]), è una wrestler e modella statunitense attualmente sotto contratto con la World Wrestling Entertainment (WWE), dove lotta nel roster di Raw.

Carriera nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

World Wrestling Entertainment (2014–presente)[modifica | modifica wikitesto]

NXT (2014–2017)[modifica | modifica wikitesto]

Liv Morgan nell'aprile del 2017

Dopo essere stata scoperta presso la palestra di Joe DeFranco a Wyckoff (New Jersey) nel 2014,[5] Gionna Daddio ha firmato un contratto con la World Wrestling Entertainment (WWE) ed è stata assegnata al territorio di sviluppo di NXT. L'11 febbraio 2015 ha fatto la sua prima apparizione televisiva all'evento NXT TakeOver: Rival, nel ruolo di una fan scatenata di Tyler Breeze.[6] È apparsa nuovamente il 20 maggio, a NXT TakeOver: Unstoppable, accompagnando Breeze durante il suo ingresso sul ring prima del match contro Finn Bálor.[7]

Nel mese di ottobre ha combattuto alcuni dark match con il ring-name Marley,[3] per poi fare il suo debutto come face nella puntata di NXT del 4 novembre, dove è stata sconfitta da Eva Marie.[8] La Daddio ha fatto il suo ritorno il mese successivo, nella puntata di NXT del 2 dicembre, con il ring name Liv Morgan, perdendo contro Emma.[2] Nella puntata di NXT del 13 gennaio 2016, Liv ha preso parte ad una 11-Women Battle Royal per determinare la prima sfidante all'NXT Women's Championship, ma è stata eliminata da Alexa Bliss, e vinta poi da Carmella.[9] Nella puntata di NXT del 27 gennaio, Liv Morgan viene sconfitta da Nia Jax. Nella puntata di NXT del 13 aprile, Liv viene sconfitta anche da Bayley. Nella puntata di NXT del 22 giugno, Liv perde per la seconda volta contro Nia Jax. Nella puntata di NXT del 10 agosto, Liv perde contro Billie Kay. Nella puntata di NXT del 17 agosto Liv, Carmella e Nicole Glencross hanno sconfitto Alexa Bliss, Daria Berenato e Mandy Rose. Nella puntata di NXT del 31 agosto, ottiene la sua prima vittoria in singolo battendo Aliyah. Nella puntata di NXT del 14 settembre, Liv ha sconfitto Rachael Fazio. Nella puntata di NXT del 28 settembre, Liv è stata sconfitta da Asuka. Nella puntata di NXT del 12 ottobre, Liv viene sconfitta da Billie Kay. Nella puntata di NXT del 16 novembre, Liv ha sconfitto Peyton Royce per squalifica. Nella puntata di NXT del 23 novembre Liv, Aliyah e Ember Moon hanno sconfitto Billie Kay, Daria Berenato e Peyton Royce. Nella puntata di NXT del 28 dicembre, Liv e Aliyah vengono sconfitte dalle IIconics (Billie Kay e Peyton Royce). Nella puntata di NXT del 4 gennaio, Liv prende parte ad un Triple threat match contro Ember Moon e Billie Kay, ma è stato vinto dalla Moon. Nella puntata di NXT del 25 gennaio, Liv viene sconfitta da Ember Moon. Nella puntata di NXT dell'8 febbraio, Liv ha sconfitto Billie Kay. Nella puntata di NXT del 15 febbraio, Liv e Ember vengono sconfitte dalle IIconics. Nella puntata di NXT del 22 febbraio, Liv prende parte ad un triple threat match contro Ember Moon e Peyton Royce per decretare la nuova contendente al titolo, ma è stato vinto dalla Royce. Nella puntata di NXT del 19 aprile, Liv e Aliyah hanno sconfitto le IIconics. Nella puntata di NXT del 3 maggio, Liv partecipa ad una Battle royal match per decretare la nuova contendente al titolo, ma viene eliminata da Nikki Cross. Ritorna nella puntata di NXT del 27 settembre, battendo Vanessa Borne. Nella puntata di NXT dell'11 ottobre, Liv prende parte ad un triple threat match per qualificarsi all'NXT Women's Championship match, titolo reso vacante da Asuka, contro Nikki Cross e Peyton Royce, ma è stato vinto dalla Royce; questo si rivelerà essere il suo ultimo match ad NXT.

Riott Squad (2017–2019)[modifica | modifica wikitesto]

Liv Morgan (a sinistra) con la Riott Squad nell'aprile del 2018

Liv Morgan ha fatto il suo debutto nel roster principale come heel nella puntata di SmackDown del 21 novembre 2017, insieme a Ruby Riott e Sarah Logan, con cui ha formato la Riott Squad; le tre hanno attaccato Becky Lynch e Naomi nel backstage e, in seguito, sono intervenute durante il match titolato tra Charlotte Flair e Natalya, facendolo terminare in no-contest. Nella puntata di SmackDown del 28 novembre, la Riott Squad ha sconfitto Charlotte Flair, Naomi e Natalya in un Six-woman Tag Team match. Nella puntata di Smackdown del 2 gennaio 2018, la Riott Squad ha sconfitto Carmella, Natalya e Tamina. Nella puntata di Smackdown del 16 gennaio, la Riott Squad ha sconfitto Becky Lynch, Charlotte Flair e Naomi. Nella puntata di SmackDown del 23 gennaio, la Morgan ha subìto la sua prima sconfitta nel roster principale, per mano di Naomi. Il 28 gennaio, alla Royal Rumble, ha partecipato all' omonimo match femminile, entrando con il numero 11 e venendo eliminata da Michelle McCool dopo circa cinque minuti di permanenza sul ring. Nella puntata di Smackdown del 6 febbraio, è stata sconfitta dalla campionessa Charlotte Flair in un match non titolato. Nella puntata di Smackdown del 20 febbraio, la Riott Squad ha sconfitto nuovamente Becky Lynch, CHarlotte Flair e Naomi. Nella puntata di Smackdown del 20 marzo, Liv e Sarah vengono sconfitte da Becky Lynch e Naomi. L'8 aprile, nel kick-off di WrestleMania 34, ha partecipato alla prima edizione della WrestleMania Women's Battle Royal, venendo eliminata da Bayley e Sasha Banks.

Con lo Shake-up del 16 aprile l'intera Riott Squad è stata trasferita a Raw; quella stessa sera hanno interrotto il match fra Bayley e Sasha Banks. Nella puntata di Raw del 23 aprile la Riott Squad, Alexa Bliss e Mickie James hanno sconfitto Bayley, Ember Moon, Natalya, Nia Jax e Sasha Banks per squalifica a causa dell'intervento di Ronda Rousey. Nella puntata di Raw del 14 maggio, la Riott Squad è stata sconfitta da Ember Moon, Natalya e Sasha Banks. Nella puntata di Raw del 21 maggio, Liv ha partecipato ad un Fatal 4-Way match di qualificazione al Money in the Bank Ladder match che includeva anche Dana Brooke, Natalya e Sarah Logan ma il match è stato vinto da Natalya. Nella puntata di Raw del 28 maggio, Liv ha partecipato ad un Gauntlet match per potersi inserire nel Money in the Bank Ladder match, ma è stata eliminata da Bayley. Nella puntata di Raw del 4 giugno, la Riott Squad ha sconfitto Bayley, Ember Moon e Sasha Banks per squalifica su decisione del General Manager Kurt Angle. Nella puntata di Raw del 18 giugno, Liv e Sarah Logan hanno sconfitto Bayley e Sasha Banks. Nella puntata di Raw del 25 giugno, la Riott Squad ha sconfitto Bayley, Ember Moon e Sasha Banks. Nella puntata di Raw del 2 luglio, Liv è stata sconfitta da Ember Moon. Nella puntata di Raw del 9 luglio, Liv è stata nuovamente sconfitta da Ember Moon. Nella puntata di Raw del 23 luglio, Liv è stata sconfitta per la terza volta da Ember Moon. Nella puntata di Raw del 30 luglio, Liv e Sarah Logan sono state sconfitte da Bayley e Sasha Banks. Nella puntata di Raw del 6 agosto, Liv e Sarah hanno sconfitto Bayley e Sasha Banks grazie all'intervento di Ruby Riott. Nella puntata di Raw del 20 agosto, la Riott Squad ha sconfitto Bayley, Ember Moon e Sasha Banks. Nella puntata di Raw del 3 settembre, Liv e Sarah Logan sono state sconfitte dalle Bella Twins (Brie Bella e Nikki Bella). Nella puntata di Raw del 24 settembre, Liv si è purtroppo procurata una commozione cerebrale in un 6-Women Tag Team match con il resto della Riott Squad, contro le gemelle Bella e Natalya; infatti Brie Bella eseguendo degli Yes Kick (mossa caratteristica del marito), sbaglia e colpisce Morgan con due calci alla testa. Liv fa il suo ritorno il 6 ottobre, al Super ShowDown, dove si riunisce alla Riott Squad ma vengono sconfitte dalla Raw Women's Champion Ronda Rousey e le Bella Twins. Nella puntata di Raw dell'8 ottobre, la Riott Squad viene sconfitta da Ronda Rousey e le Bella Twins. Il 28 ottobre, ad Evolution, la Riott Squad viene sconfitta da Bayley, Natalya e Sasha Banks. Nella puntata di Raw del 29 ottobre, la Riott Squad insieme ad Alicia Fox e Mickie James vengono sconfitte da Bayley, Natalya, Sasha Banks, e le due Hall of Famer Lita e Trish Stratus. Nella puntata di Raw del 5 novembre, la Riott Squad sfidano Bayley, Natalya e Sasha Banks, ma il match finisce in No-Contest. Nella puntata di Raw del 26 novembre, la Riott Squad attacca Natalya, intenta a salvare Ronda Rousey da Nia Jax e Tamina. Nella puntata di Raw del 3 dicembre, si intromettono in un Tag team match di Natalya, attaccandola nuovamente, questa volta su un tavolo. Il 20 dicembre, a Tribute to the Troops, Liv e Sarah Loagn hanno preso parte ad un Triple threat tag team match che includeva Ronda Rousey & Natalya e Nia Jax & Tamina, perdendo il match con la Rousey che sottomette Liv e Sarah contemporaneamente. Nella puntata di Raw del 24 dicembre, la Riott Squad ha colpito alle spalle Bayley, Ember Moon e Sasha Banks, dopo il loro match vinto contro Alicia Fox, Dana Brooke e Mickie James. Nella puntata di Raw del 31 dicembre, la Riott Squad è stata sconfitta da Bayley, Ember Moon e Sasha Banks. Nella puntata di Raw del 14 gennaio, la Riott Squad è stata sconfitta da Bayley, Natalya e Nikki Cross. Il 27 gennaio, alla Royal Rumble, Liv ha partecipato al Royal Rumble match femminile entrando con il numero 4, ma è stata eliminata da Natalya dopo solo 10 secondi, stabilendo un nuovo record: ad oggi, la Morgan è la superstar femminile che è rimasta sul ring per il minor tempo in assoluto. Nella puntata di Raw del 28 gennaio, la Riott Squad (che schierava Liv e Sarah Logan) sconfigge Dana Brooke e Natalya, ottenendo un posto nell'Elimination Chamber match valido per l'assegnazione dei Women's Tag Team Championship. Nella puntata di Raw del 4 febbraio, Liv è stata sconfitta da Ronda Rousey. Nella puntata di Raw dell'11 febbraio, Liv e Sarah sono state sconfitte da Nia Jax e Tamina in un Triple-Threat Tag match che includeva anche Bayley e Sasha Banks. Il 17 febbraio, a Elimination Chamber, Liv e Sarah sono state sconfitte da Bayley e Sasha Banks (Raw), The IIconics (Billie Kay e Peyton Royce) (SmackDown), Mandy Rose e Sonya Deville (SmackDown), Carmella e Naomi (SmackDown) e Nia Jax e Tamina (Raw) nell'Elimination Chamber match, vinto da Bayley e Sasha, le quali diventano le prime detentrici dei Women's Tag Team Championship. Nella puntata di Raw del 25 marzo, Liv affronta Becky Lynch in un Beat the Clock Challenge match, venendo sconfitta. Nella puntata di Raw del 1º aprile, la Riott Squad è stata sconfitta da Becky Lynch, Charlotte Flair e Ronda Rousey. Il 7 aprile, nel Kick-off di WrestleMania 35, Liv ha partecipato alla seconda edizione della WrestleMania Women's Battle Royal, ma è stata eliminata da Dana Brooke.

Varie faide (2019–presente)[modifica | modifica wikitesto]

Con il Superstar Shake-up del 16 aprile 2019 Liv Morgan è stata trasferita nel roster di SmackDown, separandosi di fatto dal resto della Riott Squad. Dopo tre mesi passati a lottare soltanto nei live-event, ha fatto il suo debutto ufficiale nello show blu durante la puntata del 16 luglio, venendo sconfitta da Charlotte Flair in un Single match molto combattuto; al termine dell'incontro ha annunciato che si sarebbe presa qualche mese di pausa, ma che quando sarebbe tornata lo avrebbe fatto sotto altre vesti.

Nella puntata di Raw del 9 dicembre 2019 è andato in onda un breve promo raffigurante Liv Morgan, la quale ha annunciato il suo imminente ritorno con una nuova gimmick. Tre settimane più tardi ha interrotto il matrimonio tra Bobby Lashley e Lana, rivelando di aver avuto una relazione con quest'ultima in passato (kayfabe), per poi attaccarla e lanciarle la torta nuziale, effettuando un turn-face. Nella puntata di Raw del 6 gennaio 2020, Liv viene intervistata nel backstage, dove conferma la sua presenza nell'angolo di Rusev, ex marito di Lana, nel suo match contro Bobby Lashley stipulato per la settimana successiva, oltre che dichiararsi la reincarnazione del karma, pronta per vendicarsi nei confronti della Ravishing Russian. Nella puntata di Raw del 13 gennaio, Liv si presenta durante il match fra Rusev e Bobby Lashley, accostandosi di fronte a Lana cominciando a bisticciare, fino a quando Lana le scaraventa addosso una bibita e viene schiantata sulle barricate, distraendo Rusev e permettendo così a Lashley di vincere l'incontro; successivamente, la Morgan e Rusev accettano una sfida lanciata da Lana stipulata per il lunedì seguente. Nella puntata di Raw del 20 gennaio, Liv Morgan e Rusev sono stati sconfitti da Lana e Bobby Lashley in un Mixed Tag Team match durante il main event dello show, il primo in carriera per la Morgan, dopo che la Ravishing Russian distrae Rusev, permettendo a Lashley di connettere la Spear vincente. Il 26 gennaio, alla Royal Rumble, Liv Morgan ha preso parte alla terza edizione del Women's Royal Rumble match entrando col numero 7, dove ha eliminato Lana, ma dopo 44 secondi è stata eliminata proprio da Lana, iniziando ad azzuffarsi a bordo ring, separate dall'intervento degli arbitri. Nella puntata di Raw del 27 gennaio, Liv ha sconfitto Lana in un match dove Rusev e Bobby Lashley erano stati banditi a bordo ring. Nella puntata di Raw del 3 febbraio, Liv ha sconfitto Lana in un rematch, al termine del quale fa la sua comparsa la rientrante Ruby Riott che attacca sorprendentemente la Morgan, sancendo la fine della loro amicizia, permettendo così a Lana di prevalere su Liv colpendola con una Sitout Facebuster. Nella puntata di Raw del 17 febbraio, viene annunciato che Liv Morgan prenderà parte insieme a Asuka, Natalya, Ruby Riott, Sarah Logan e Shayna Baszler nel Women's Elimination Chamber match a Elimination Chamber per determinare la contendente nº1 al Raw Women's Championship detenuto da Becky Lynch a WrestleMania 36; successivamente, viene intervistata nel backstage dopo le parole di Ruby della settimana precedente, che le ha dato della seguace e prendendosi i meriti di ogni suo gesto, rispondendo di essere rimasta sorpresa come tutti del suo ritorno dopo un lungo infortunio, che era felice di poter festeggiare la sua vittoria insieme alla sua migliore amica, ma invece la Riott l'ha tradita buttando via un'amicizia come se per lei non fosse mai stata importante e che tutto ciò una volta l'avrebbe distrutta, ma adesso non è il cagnolino pronto ad attaccare come l'ha descritta Ruby, ora ha trovato la sua autenticità ed è pronta a guardare al futuro, affermando che all'Elimination Chamber match la eliminerà e passerà oltre per guadagarsi un match titolato allo Showcase of the Immortals. Nella puntata di Raw del 24 febbraio, Liv si presenta sul ring per la firma del contratto del Women's Elimination Chamber match insieme alle altre partecipanti presentato da Jerry Lawler, dove Asuka gli strappa il microfono e chiede a gran voce dove sia Shayna Baszler, domanda alla quale Jerry non riesce a dare risposta e procede a turno alle firme per l'ufficializzazione dell'incontro, al termine del quale spunta proprio la Baszler entrando fra gli spalti, apponendo la firma e ha un faccia a faccia con Natalya, scatenando l'ira di Asuka che spinge la canadese e provoca Shayna, ma viene attaccata da Natalya iniziando una rissa che coinvolge tutte le atlete separate dagli arbitri, durante la quale la Morgan assalta Ruby Riott, mentre la Baszler rimane da sola sul ring, per poi essere raggiunta dalla Raw Women's Champion Becky Lynch e parte un alterco fisico interrotto dalla sicurezza. Nella puntata di Raw del 2 marzo, Liv ha sconfitto Ruby Riott dopo che questa ha avuto un confronto con Sarah Logan, arbitro speciale del match ed ex membro della Riott Squad, la quale effettua un conteggio veloce, mettendo poi fuori gioco Ruby con un calcio, prima di subire una ginocchiata a sua volta da parte di Sarah. L'8 marzo, a Elimination Chamber, Liv prende parte al Women's Elimination Chamber match per determinare la contendente nº1 al Raw Women's Championship detenuto da Becky Lynch a WrestleMania 36, ma è stata eliminata per quarta da Shayna Baszler. Nella puntata di Raw del 9 marzo, Liv e Natalya sono state sconfitte dalle Kabuki Warriors (Asuka e Kairi Sane), dopo che la Morgan effettua una crossbody dal paletto su Ruby Riott e Sarah Logan, che si stavano azzuffando a bordo ring, lasciando Natalya in balia delle rivali. Il 5 aprile, durante il Kick-off della seconda serata di WrestleMania 36, Liv ha sconfitto Natalya. Nella puntata di Raw del 6 aprile, Liv è stata sconfitta da Asuka, dopo una buona prestazione. Nella puntata di Main Event del 16 aprile, Liv ha sconfitto Santana Garrett (appartenente al roster di NXT). Nella puntata di Raw del 20 aprile, Liv ha sconfitto Ruby Riott. Nella puntata di Raw del 27 aprile, Liv ha sconfitto nuovamente Ruby Riott nel rematch. Nella puntata di Raw del 4 maggio, Liv è stata sconfitta da Charlotte Flair, dopo aver interrotto un discorso tenuto da quest'ultima; nonostante la sconfitta, Liv disputa un ottimo match, mettendo in difficoltà la campionessa di NXT e andando più volte vicina alla vittoria. Nella puntata di Raw dell'11 maggio, Liv si congratula nel backstage con Becky Lynch in seguito alla sua gravidanza. Nella puntata di Raw del 18 maggio, Liv dice che sua madre è il suo eroe perché è una donna che non ha mai mollato, un paio di settimane fa ha lottato contro Charlotte Flair e anche se non ha vinto, ha imparato molto, non mollerà e un giorno diventerà campionessa. Nella puntata di Raw del 25 maggio, Liv dice che il suo principale ostacolo nella vita è stata l’autostima, non si è mai sentita abbastanza fino a che non ha trovato la WWE, quello che sa è che ora è viva e diventerà chi è destinata a diventare.

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali[modifica | modifica wikitesto]

Mosse caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Musiche d'ingresso[modifica | modifica wikitesto]

  • Livin' Large dei CFO$ (13 aprile 2016–14 settembre 2017)
  • We Riot dei CFO$ (28 novembre 2017–23 dicembre 2019)
  • The Real One di Unknown Artist (30 dicembre 2019–presente)

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gionna Daddio: Profile & Match Listing, su The Internet Wrestling Database. URL consultato il 6 agosto 2015.
  2. ^ a b James, Justin, 12/2 WWE NXT Results – Samoa Joe vs. Ciampa, James Storm, su Pro Wrestling Torch, 2 dicembre 2015. URL consultato il 3 dicembre 2015.
  3. ^ a b Middleton, Marc, ** LIVE SPOILERS ** WWE NXT Tapings Airing In November, su Wrestling, Inc, 22 ottobre 2015. URL consultato il 22 ottobre 2015.
  4. ^ a b c Liv Morgan, su Online World of Wrestling. URL consultato il 16 marzo 2016.
  5. ^ Saxton, Byron, Liv Morgan is livin' the dream in NXT, su WWE, 18 febbraio 2016. URL consultato il 18 febbraio 2016.
  6. ^ Middleton, Marc, Identity Of Woman Who Jumped On Breeze At Takeover, Former Star At Tonight's Tapings, More, su Wrestling Inc, 12 febbraio 2015. URL consultato il 6 agosto 2015.
  7. ^ Johnson, Mike, Former TNA Knockout appears on NXT show, su Pro Wrestling Insider, 20 maggio 2015. URL consultato il 20 maggio 2015.
  8. ^ a b c d e f g Richard Trionfo, WWE NXT REPORT: BALOR VERSUS CREWS, ASUKA AND A TOTAL DIVA, BONJOUR EVA MARIE, TAG TITLE MATCH NEXT WEEK, TURMOIL AT THE END OF THE SHOW, su Pro Wrestling Insider, 4 novembre 2015. URL consultato il 4 novembre 2015.
  9. ^ Justin James, 1/13 WWE NXT – Women’s #1 contender Battle Royal, NXT Title drama, more, su Pro Wrestling Torch, 13 gennaio 2016. URL consultato il 14 gennaio 2016.
  10. ^ PWI Female 50 2017, su The Internet Wrestling Database. URL consultato il 26 giugno 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]