Questa pagina è semiprotetta. Può essere modificata solo da utenti registrati

Raquel González

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Raquel González
NomeVictoria González
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
Luogo nascitaLa Feria
12 gennaio 1991 (30 anni)
Ring nameRaquel González
Reina González
Victoria González
Altezza dichiarata183 cm
Peso dichiarato80 kg
AllenatoreBen Galvan
George De la Isla
Richard Aleman
WWE Performance Center
DebuttoSettembre 2014
FederazioneWWE
Progetto Wrestling

Victoria González, meglio conosciuta con il ring name Raquel González (La Feria, 12 gennaio 1991), è una wrestler e manager statunitense di origini messicane sotto contratto con la WWE, dove lotta nel territorio di sviluppo di NXT.

In WWE, è stata la prima detentrice dell'NXT Women's Tag Team Championship con Dakota Kai e ha vinto la prima edizione del Dusty Rhodes Tag Team Classic femminile, sempre con Dakota Kai, nel 2021. Attualmente è la detentrice del NXT Women's Championship al suo primo regno.

Biografia

Victoria è la figlia del lottatore Ricky González, conosciuto con il ring name di Desperado durante il suo periodo in Texas. La González ha giocato a basket per la Texas A&M, seguendo una facoltà di giornalismo. Dopo essersi diplomata nel 2013, ha rivelato al padre di voler intraprendere in realtà i suoi stessi passi.

Victoria si è allenata inizialmente nella America's Academy of Pro Wrestling ed ha fatto il suo debutto nel settembre del 2016.

Carriera

Gli esordi (2016–2017)

WWE (2017–presente)

Mae Young Classic (2017–2018)

Nel 2017, viene annunciata come una delle trentadue partecipanti della prima edizione del Mae Young Classic, dove è stata sconfitta il 28 agosto al primo turno da Nicole Savoy.

Il 20 luglio 2018, viene annunciata come una delle trentadue partecipanti della seconda edizione del Mae Young Classic, dove è stata sconfitta al primo turno da Kacy Catanzaro.

NXT (2017–presente)

Nella puntata di NXT del 3 maggio 2017, Victoria ha fatto il suo debutto televisivo sotto il ring name di Victoria González in una Battle Royal per determinare la contendente n°1 all'NXT Women's Championship detenuto da Asuka, ma è stata eliminata da Billie Kay e Peyton Royce. Nella puntata di NXT del 25 ottobre, con il ring name Reina González ha preso parte ad una Battle royal per decretare la quarta sfidante che si contenderà l'NXT Women's Championship, reso vacante da Asuka, a NXT Takeover: War Games in un Fatal four-way match, ma è stata eliminata. Nella puntata di NXT del 12 dicembre, Reina è stata sconfitta da Mia Yim in un match di qualificazione per prendere parte al Fatal 4-Way match per determinare la n°1 contender all'NXT Women's Championship detenuto da Shayna Baszler a NXT TakeOver: Phoenix. Nella puntata di NXT UK del 1º maggio 2019, Reina fa il suo debutto per il territorio di sviluppo inglese, dove è stata sconfitta da Piper Niven. Nella puntata di NXT del 22 maggio, Reina è stata sconfitta da Candice LeRae. Fra il mese di novembre e dicembre, Reina lotta in quattro eventi che vedono coinvolte la EVOLVE Wrestling e la World Wrestling Network, dove rimedia una vittoria contro Alex Garcia e ha una piccola faida con Shotzi Blackheart, ottenendo vittorie alterne per squalifica, sfidandosi poi in un match definitivo vinto dalla González in un No disqualification match.

Il 16 febbraio 2020, a NXT TakeOver: Portland, cambia ring name in Raquel González ed effettua il suo debutto televisivo ufficiale, intervenendo durante un match fra Dakota Kai e Tegan Nox in un Street Fight match, schiantando la Nox su un tavolo, permettendo così alla Kai di effettuare lo schienamento vincente, alzandole successivamente il braccio sotto lo sguardo sorpreso di Dakota, stabilendosi quindi come heel. Nella puntata di NXT del 19 febbraio, Raquel e Dakota Kai vengono intervistate del backstage, dove la González afferma che Tegan Nox è stata egoista eh ha allontanato la Kai piuttosto che darle supporto, dicendo che sa cosa si prova poiché mentre le altre ottenevano opportunità lei era al Performance Center, giustificando le azioni di Dakota per essersi difesa e che nessuno la vedrà più come una reietta, la Kai risponde che a NXT TakeOver: Portland Raquel le ha dimostrato lealtà, dicendo che il rispetto è reciproco e adesso sono intoccabili, prima di essere interrotte dal General Manager William Regal che cominica che Dakota affronterà Tegan fra due settimane in uno Steel cage match prevenendo possibili interferenze da parte della González. Nella puntata di NXT del 26 febbraio, Raquel e Dakota Kai fanno il loro ingresso durante il match fra Mia Yim e Xia Li, dove Dakota ricorda alla prima di averle rubato il posto a WarGames e che è tempo di vendetta, distraendola e permettendo alla Li di vincere con un roll-up; subito dopo il match, la González sale sul ring per attaccare Mia, mettendo fuori gioco Xia dopo che questa cerca di salvarla, per poi riprendere l'attacco brutale sulla Yim. Nella puntata di NXT del 4 marzo, Raquel ha accompagnato ed aiutato Dakota Kai a sconfiggere Tegan Nox in uno Steel cage match, quando ha bloccato esternamente la Nox con la porta mentre tentava di scavalcare la gabbia ed ha tirato la Kai fuori dal ring, permettendole di vincere il secondo match contro la sua rivale. Nella puntata di NXT dell'11 marzo, Raquel accompagna Dakota Kai nel suo match perso contro Mia Yim, in cui era valida la qualificazione per determinare le contendenti che si affronteranno in un Ladder match a NXT TakeOver: Tampa Bay, la cui vincitrice diventerà la n°1 contender all'NXT Women's Championship, quando distrae involontariamente l'arbitro permettendo alla Yim di vincere l'incontro, attaccandola poi brutalmente al centro del quadrato. Nella puntata di NXT del 1º aprile, Raquel aiuta Dakota Kai a vincere un Gauntlet match per determinare l'ultima partecipante al Ladder match (previsto inizialmente a NXT TakeOver: Tampa Bay rimandato a causa della pandemia di COVID-19) la cui vincitrice diventerà la n°1 contender all'NXT Women's Championship, distraendo Shotzi Blackheart, permettendole di qualificarsi per tale incontro. Nella puntata di NXT dell'8 aprile, Raquel accompagna Dakota Kai al Ladder match insieme a Candice LeRae, Chelsea Green, Io Shirai, Mia Yim e Tegan Nox per decretare la prima sfidante all'NXT Women's Championship detenuto dalla nuova campionessa Charlotte Flair, ma è stato vinto dalla Shirai, mentre la González viene messa fuori gioco dalla Yim e la Nox, dopo le svariate settimane di assalti subiti. Nella puntata di NXT del 15 aprile, Raquel è stata sconfitta da Tegan Nox, a causa di una distrazione provocata da Shotzi Blackheart, che era intervenuta per bloccare Dakota Kai, dopo che aveva colpito la Nox durante l'incontro. Nella puntata di NXT del 22 aprile, Raquel e Dakota Kai hanno sconfitto Shotzi Blackheart e Tegan Nox. Nella puntata di NXT del 13 maggio, Raquel è con Dakota Kai, la quale dice di essersi sempre preoccupata troppo delle parole della gente, ricorda che ha dovuto interrompere la riabilitazione dall'infortunio solo per permettere a Tegan Nox di essere filmata nel video a lei dedicato, quando è tornata era comunque nell'ombra della sua ex amica e perciò ha deciso di cambiare le cose a WarGames, mentre a Portland è stata la sua notte e Raquel González l'ha aiutata a dare a Tegan una bella lezione, ora si può fidare solo di Raquel e continueranno a dimostrare la loro superiorità prendendosela con le altre. Nella puntata di NXT del 27 maggio, Raquel ha sconfitto Shotzi Blackheart grazie ad un intervento da parte di Dakota Kai, nonostante Tegan Nox fosse intervenuta per prevenire tali interferenze, ma viene distratta da Candice LeRae. Nella puntata di NXT del 3 giugno, Raquel fa il suo intervento insieme a Dakota Kai, Shotzi Blackheart e Tegan Nox durante una rissa sullo stage dov'erano presenti Candice LeRae e Mia Yim, separate poi dagli arbitri; in seguito, viene annunciato che a NXT TakeOver: In Your House il team composto da Candice, Dakota e Raquel affronterà quello di Mia, Shotzi e Tegan in un Six-woman tag team match. Il 7 giugno, a NXT TakeOver: In Your House Raquel, Candice LeRae e Dakota Kai sono state sconfitte da Mia Yim, Shotzi Blackheart e Tegan Nox in un Six-woman tag team match, quando la Nox effettua lo schienamento vincente sulla Kai. Nella puntata di NXT del 10 giugno, Raquel accompagna Dakota Kai nel suo match vinto contro Kacy Catanzaro; a fine incontro, la Kai assale brutalmente Kacy, la quale viene salvata da Kayden Carter, che però viene messa violentemente al tappeto dalla González. Nella puntata di NXT del 17 giugno, Raquel accompagna Dakota Kai nel suo match vinto contro Kayden Carter, durante il quale cerca di interferire, ma viene bloccata da Kacy Catanzaro, mettendola però al tappeto. Nella puntata di NXT del 24 giugno, Raquel e Dakota Kai hanno sconfitto Kacy Catanzaro e Kayden Carter, quando Dakota sottomette la Catanzaro per la vittoria. Nella puntata di NXT del 19 agosto, Raquel fa il suo ritorno intervenendo durante una rissa fra Dakota Kai e la campionessa Io Shirai, atterrando quest'ultima con un calcio e poi la schianta al centro del quadrato, festeggiando così con la sua alleata.

Il 14 febbraio 2021, a NXT TakeOver: Vengeance Day, Dakota e Raquel sconfissero Ember Moon e Shotzi Blackheart vincendo il Dusty Rhodes Tag Team Classic femminile. Nella puntata di NXT del 3 marzo Dakota e Raquel affrontarono Nia Jax e Shayna Baszler (appartenenti al roster di Raw) per il Women's Tag Team Championship ma vennero sconfitte per una controversia arbitrale. Nella successiva puntata di NXT del 10 marzo Dakota e Raquel vennero coronate prime detentrici dell'NXT Women's Tag Team Championship dal General Manager William Regal, ma persero le cinture la sera stessa contro Ember Moon e Shotzi Blackheart. Successivamente a NXT TakeOver: Stand & Deliver ha affrontato Io Shirai per l'NXT Women's Championship, riuscendo a vincere il match e la cintura per la prima volta.

Personaggio

Mosse finali

Soprannomi

  • "Big Mami Cool"

Musiche d'ingresso

  • Rocky Road degli APM Music (2017–2018)
  • Bad Ass Billy degli APM Music (2018–2019)
  • Get Out of the Way degli APM Music (2019–presente)

Titoli e riconoscimenti

Altri progetti

Collegamenti esterni