WrestleMania XXIV

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
WrestleMania XXIV
Wrestlemania XXIV 037.jpg
Tagline The Biggest Wrestlemania Under the Sun
Colonna sonora Light It Up dei Rev Theory
Snow (Hey Oh) dei Red Hot Chili Peppers
Prodotto da WWE
Brand RAW, Smackdown, ECW
Data 30 marzo 2008
Sede Citrus Bowl
Città Orlando
Spettatori 74,635
Cronologia pay-per-view
No Way Out 2008 WrestleMania XXIV Backlash 2008
Progetto Wrestling

WWE WrestleMania XXIV è stata la 24esima edizione dell'annuale evento in pay-per-view WrestleMania, prodotto dalla World Wrestling Entertainment (WWE). Si è tenuto il 30 marzo 2008 al Citrus Bowl di Orlando, prima WrestleMania a svolgersi nello stato della Florida. È stata inoltre la seconda edizione a tenersi in uno stadio all'aperto, come già successo con WrestleMania IX.

Nei cinque giorni prima dell'evento la WWE e la città di Orlando hanno dato vita a diverse manifestazioni nella regione centrale della Florida per dare risalto allo show.[1] La Commissione sportiva della Florida Centrale ha stimato che WrestleMania XXIV porterà nelle casse locali circa 25 milioni di dollari con la creazione di diversi posti di lavoro e l'arrivo in città di circa 60.000 spettatori dell'evento.[2] I biglietti sono stati messi in vendita il 3 novembre 2007;[3] di questi, 41.000 sono stati venduti in trenta minuti, trasformando WrestleMania XXIV nell'evento con il maggior incasso nella storia del Citrus Bowl.[4]

La tagline ufficiale di WrestleMania XXIV è "The Biggest WrestleMania Under the Sun", le theme song sono Snow (Hey Oh) dei Red Hot Chili Peppers e Light It Up dei Rev Theory. America the Beautiful, canzone introduttiva di ogni edizione del pay-per-view, è stata cantata da John Legend.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Ric Flair esegue la sua ultima entrata a Wrestlemania XXIV

Per permettere all'evento di andare avanti anche in caso di pioggia, la WWE ha fatto realizzare una copertura in metallo per il ring. La progettazione del set iniziò intorno alla metà del 2007[5] e la sua costruzione nel mese di marzo 2008. Circa 100 persone hanno lavorato 16 ore al giorno per costruire la struttura; i lavori sono stati completati il 29 marzo.

Edge bacia il World Heavyweight Championship a Wrestlemania XXIV

[6][7] Diverse strade sono state chiuse al traffico per permettere ai camion di trasportare fino allo stadio l'equipaggiamento necessario.[7] Le travi di acciaio della struttura sono state realizzate su misura in Belgio e trasportate via mare ad Orlando.[6] Sette generatori sono stati utilizzati per produrre la corrente necessaria allo svolgimento dello show.[6]

The Undertaker vince il World Heavyweight Championship a WrestleMania XXIV contro Edge

Il ring è stato montato all'altezza della linea delle 50 yard per garantire migliore visibilità al pubblico; l'intero campo di gioco è stato ricoperto con pannelli di plastica dura in modo da proteggere il suolo e permettere il montaggio delle strutture necessarie.[6] Una sorta di mini città di poco più di dodici km quadrati da utilizzare come area backstage è stata costruita all'esterno del lato nord dello stadio.[6] Come conseguenza di ciò, W. Church Street è rimasta chiusa al traffico fino al giorno dopo l'evento.[8]

WrestleMania XXIV è stata la prima WrestleMania ad essere filmata in alta definizione e sarà il primo show della WWE ad essere commercializzato su Blu-ray Disc.[9]

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Randy Orton riuscì a difendere il WWE Championship contro Triple H e John Cena in un Triple Threat match a WrestleMania XXIV

Alla Royal Rumble, Randy Orton mantenne il WWE Championship contro Jeff Hardy; mentre John Cena, tornato a sorpresa da un grave infortunio al petto, vinse il Royal Rumble match, eliminando per ultimo Triple H, garantendosi un match per il WWE Championship di Orton a WrestleMania. Invece che aspettare fino a WrestleMania, Cena decise di utilizzare la sua opportunità titolata a No Way Out, dove, però, Orton mantenne il titolo facendosi volontariamente squalificare, schiaffeggiando l'arbitro. La sera stessa, pure Triple H diventò il contendente numero uno al WWE Championship, vincendo l'Elimination Chamber match di Raw, che includeva, oltre a The Game, anche Shawn Michaels, Jeff Hardy, Chris Jericho, John "Bradshaw" Layfield ed Umaga. La sera successiva, a Raw, Cena si lamentò della sconfitta subita per squalifica la sera prima, così, il General Manager di Raw, William Regal, annunciò il main event della serata, un match tra Cena ed Orton, in cui se Cena avesse vinto, sarebbe stato aggiunto al match di WrestleMania tra Triple H ed Orton. Cena vinse e venne aggiunto al match di WrestleMania, che diventò un Triple Threat match. Al termine del match tra Cena ed Orton, Triple H, che era l'arbitro speciale dell'incontro, colpì con un Pedigree sia Cena che Orton.

Nell'episodio di SmackDown! del 1° febbraio, Theodore Long annunciò che, a No Way Out, si sarebbe tenuto un Elimination Chamber match valido per determinare il primo sfidante al World Heavyweight Championship di Edge a WrestleMania, siccome il Royal Rumble match venne vinto da John Cena, appartenente al roster di Raw. The Undertaker vinse l'Elimination Chamber match di No Way Out, che includeva, oltre al Deadman, anche Batista, MVP, Finlay, Big Daddy V e The Great Khali; assicurandosi il posto nel match valevole per il titolo dei pesi massimi a WrestleMania. Nell'episodio di SmackDown! del 7 marzo, Edge, Curt Hawkins e Zack Ryder sconfissero The Undertaker in un 3-on-1 Handicap match, grazie alla Spear di Edge sul Deadman. La settimana successiva, Edge, Hawkins, Ryder e Chavo Guerrero sconfissero Ric Flair e Shawn Michaels in uno Steel Cage match, in cui Undertaker interferì, attaccando Ryder e Hawkins con una doppia chokeslam e colpendo Guerrero con una Tombstone Piledriver. Nella successiva puntata di SmackDown!, Edge, convinto della vittoria che avrebbe ottenuto a WrestleMania, decise di celebrare un "memoriale" in ricordo della "fine" che avrebbe fatto la Streak. Durante la cerimonia, The Undertaker apparì all'interno della bara, situata al centro del ring, attaccando Hawkins e Ryder e colpendo Edge con una chokeslam attraverso la bara.

A No Way Out, Big Show fece il suo ritorno in WWE, dopo essersi preso del tempo per curare alcuni infortuni, subiti nel dicembre del 2006. Show apparì alla fine del match valido per il World Heavyweight Championship tra Edge e Rey Mysterio, accanendosi su Mysterio, il quale venne salvato dal suo amico pugile e WBC Welterweight Champion Floyd Mayweather, presente tra il pubblico. Big Show e Floyd Mayweather si trovarono faccia a faccia e Show si mise in ginocchio, invitando Mayweather a colpirlo. Mayweather non esitò e colpì Big Show con una combinazione di pugni, che aprirono delle vistose ferite al naso e alla bocca del wrestler. La sera successiva, a Raw, Big Show sifdò Floyd Mayweather ad un match a WrestleMania ed il pugile accettò. Il match venne poi modificato in un No Disqualification match.

Nella puntata di Raw del 25 febbraio, Ric Flair sfidò Shawn Michaels ad un match a WrestleMania. Michaels accettò con un pò di riluttanza, in quanto, come detto da Vince McMahon, se Flair avesse perso il suo prossimo match, sarebbe stato costretto a ritirarsi. Però, Flair disse che sarebbe stato un onore ritirarsi dopo aver perso contro Michaels.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Match Stipulazioni Durata
Dark Kane ha vinto eliminando per ultimo Mark Henry[Nota 1] 24-man battle royal per un match valido per l'ECW Championship più tardi in serata N/A
1 John "Bradshaw" Layfield ha sconfitto Finlay (con Hornswoggle) Belfast Brawl match 08:43
2 CM Punk ha sconfitto Shelton Benjamin, Chris Jericho, Carlito, Montel Vontavious Porter, Mr. Kennedy e John Morrison Money in the Bank ladder match 15:12
3 Batista ha sconfitto Umaga Single match 07:03
4 Kane ha sconfitto Chavo Guerrero (c) Single match per il ECW World Championship 00:11
5 Shawn Michaels ha sconfitto Ric Flair Career Threatening match;

Se Flair avesse perso sarebbe stato costretto a ritirarsi

20:34
6 Beth Phoenix e Melina (con Santino Marella) hanno sconfitto Maria e Ashley Playboy BunnyMania Lumberjill match 05:00
7 Randy Orton (c) ha sconfitto John Cena e Triple H Triple threat match per il WWE Championship 14:10
8 Floyd Mayweather ha sconfitto Big Show per knockout No Disqualification match 11:40
9 The Undertaker ha sconfitto Edge (c) (con Vickie Guerrero, Curt Hawkins e Zack Ryder) per sottomissione Single match per il World Heavyweight Championship 24:03

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ WrestleMania 24 Coming To Orlando, Central Florida News 13. URL consultato il 20 marzo 2007.
  2. ^ Orlando To Host WrestleMania 24 At Citrus Bowl In 2008, cityoforlando.net. URL consultato il 27 ottobre 2007.
  3. ^ What you need to know about WrestleMania XXIV, WWE. URL consultato il 1 ottobre 2007.
  4. ^ WrestleMania XXIV tickets, WWE. URL consultato il 3 ottobre 2007.
  5. ^ Zack Zeigler, WrestleMania XXIV: A Logistical Challenge, WWE, 19 novembre 2007. URL consultato il 17 marzo 2008.
  6. ^ a b c d e Andrea Adelson, Countdown to WrestleMania: Citrus Bowl's transformation is already underway, The Orlando Sentinel, 16 marzo 2008. URL consultato il 15 marzo 2008.
  7. ^ a b John Handiboe, WrestleMania Construction Under Way At Citrus Bowl, Central Florida News, 27 marzo 2008. URL consultato il 24 marzo 2008.
  8. ^ WrestleMania Festivities To Close Roads Downtown, Central Florida News, 27 marzo 2008. URL consultato il 23 marzo 2008.
  9. ^ WWE Comes to Blu-ray with 'Wrestlemania XXIV', High-Def Digest, 25 marzo 2008. URL consultato il 27 marzo 2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling