Kick (wrestling)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero generare situazioni di pericolo o danni. Le informazioni hanno solo fine illustrativo, non esortativo né didattico. L'uso di Wikipedia è a proprio rischio: leggi le avvertenze.

Il Kick è un calcio, che può essere dato da fermo o dopo una rincorsa per colpire l'avversario con la suola delle scarpe[1]. Alcuni tipi di calci vengono eseguiti durante una mossa acrobatica dell'attaccante o possono essere usati dall'avversario per contrastare l'attacco del primo.
Nel Wrestling professionistico, vengono in genere utilizzati con minor potenza e pericolosità dei calci delle altre discipline sopracitate.
Nel puroresu giapponese vengono invece utilizzati in maniera più stiff poiché, a differenza del wrestling, tutto viene interpretato nella maniera più realistica possibile.

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Backflip kick[modifica | modifica wikitesto]

Questo attacco avviene quando la vittima è alle spalle dell'esecutore. L'esecutore compie una capriola all'indietro e colpisce la vittima in testa con una o entrambe le gambe. L'esecutore di solito cade sulle mani e/o sui piedi. Questa manovra è conosciuta perché usata principalmente dalla leggenda del puroresu Keiji Mutoh e, più recentemente, A.J. Styles (che lo chiama "Pelé Kick"). Usata come mossa chiave da Sin Cara e come trademark move da Finn Balor.

Bicycle kick[modifica | modifica wikitesto]

Big Boot molto alto e violento con pedalata. Molto utilizzata da A-Train e Mike Knox, e raramente da Luke Gallows.

Le versioni più potenti sono quelle di Sheamus, che la utilizza come finisher con il nome di Brogue Kick, quella di Matt Morgan, anche lui la usa come finisher e la chiama Carbon Footprint. La particolarità di queste ultime 2, e perciò il motivo per cui sono più potenti, è il fatto che sono eseguite prendendo la rincorsa.

Big boot[modifica | modifica wikitesto]

Detto anche "calcio frontale", è una tecnica utilizzata da wrestler di grande statura. Il wrestler attaccante colpisce l'avversario al volto tramite l'utilizzo di un piede dopo aver disteso la gamba in avanti. Utilizzata anche come finisher da wrestler come Snitsky, Kevin Nash e Test, e anche dalla Divas Michelle McCool. È una delle mosse caratteristiche di Hulk Hogan, The Undertaker, Big Show, Kane, Drew McIntyre, Wade Barrett, Baron Corbin, Roman Reigns e anche di Zack Ryder , che lo esegue con l'avversario seduto all'angolo e lo chiama Broski Boot.

Rebound big boot[modifica | modifica wikitesto]

Variante del Big Boot, in cui l'esecutore sta per eseguire questa manovra, ma durante l'impatto con l'avversario, la gamba rimane dritta e tesa. Raramente questa manovra è utilizzata da fermo, ma spesso correndo. Questa variante è spesso utilizzata da Ryback, Luke Harper e da Erick Rowan. Questa mossa è utilizzata ultimamente anche dal wrestler Roman Reigns, che la esegue in rimbalzo dalle corde.

Calf kick[modifica | modifica wikitesto]

Detto anche "Leg Lariat", è una proiezione che porta il lottatore a colpire il petto avversario con il polpaccio durante un salto. È una delle mosse caratteristiche di CM Punk. Viene utilizzata come finisher da Zack Ryder che la chiama Rough Ryder.

Corner backflip kick[modifica | modifica wikitesto]

Spesso chiamato "Tiger Wall Flip" (Salto parato della Tigre) da Tiger Mask, questo movimento vede un appoggio dell'avversario nell'angolo mentre il wrestler carica verso di lui, corre verso le corde (che sono accanto all'avversario) e, quando raggiunge la parte superiore, calcia nel petto del suo avversario facendo una capriola all'indietro così il wrestler cade sui piedi.

Double foot stomp[modifica | modifica wikitesto]

Come lo Stomp, ma con entrambi i piedi, eventualmente preceduto da un salto o con qualche sostegno per mantenere l'equilibrio. Utilizzato da Matt Hyson. Kaval la utilizza come mossa finale lanciandosi dal palo sull'avversario sdraiato supino. Usata dal wrestler WWE Spike Dudley come mossa finale, che la eseguiva saltando dal paletto, cadendo con entrambi i piedi sull'addome dell'avversario sdraiato. Usata anche da Antonio Cesaro, e da Finn Balor, che la esegue come finisher dal paletto, soprannominandola Coup de Grace. Dal 2015 è stata adottata anche da Alberto Del Rio.

Dragon whip[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una "leg lariat" che viene eseguita dopo che l'avversario blocca la gamba dell'attaccante durante un superkick, poi quando il nemico spinge via la gamba, l'attaccante continua la rotazione su se stesso colpendo l'avversario con un leg lariat. È una delle tecniche più usate da Shelton Benjamin.

Dropkick[modifica | modifica wikitesto]

Un dropkick è un attacco eseguito quando il wrestler salta e calcia il nemico con entrambi i piedi, roteando a 90° lateralmente così che una gamba sia più in alto dell'altra durante il colpo. Poi cade a terra attutendo il colpo con l'addome o con la schiena. Una variazione della mossa, chiamata Missile Dropkick, prevede che l'esecutore colpisca l'avversario saltando dal paletto. Un'altra variante del Dropkick è il Coast-to-Coast Dropkick, che consiste nel far sedere l'avversario appoggiato al paletto, e poi salire sull'angolo alla sinistra del primo, e colpire con un Missile Dropkick l'avversario. Quest'ultima tecnica veniva utilizzata dal wrestler della WWE Rob Van Dam con l'ausilio di una sedia d'acciaio, che battezzò la mossa Van Terminator. Una variabile simile è presente anche nel repertorio di Shane McMahon, che spesso la eseguiva con un bidone poggiato sopra l'avversario seduto vicino l'angolo.

Dropsault[modifica | modifica wikitesto]

Variante altamente spettacolare resa famosa dal wrestler della WWE Paul London. L'esecutore salta e colpisce frontalmente l'avversario con entrambi i piedi e, contemporaneamente, esegue una capriola all'indietro cadendo poi sull'addome e poi conclude con lo schienamento.

Enzuigiri kick[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Enzuigiri.

All'inizio questa era una tecnica usata come contromossa dai wrestler di basso-medio peso quando l'avversario bloccava un calcio, essi saltavano e con la gamba che non era trattenuta dall'avversario colpivano il rivale al volto.con il tempo però questa tecnica si è evoluta molto ed è usata in varie versioni anche come tecnica di offesa. Chris Jericho la usava fino al 2004 in versione running cioè correndo e spesso essa si rivelava la mossa vincente. John Morrison la utilizza in versione springboard, cioè salta sulla seconda corda e colpisce l'avversario con una sforbiciata che ricorda il movimento dell'enzuigiri kick, questa mossa viene chiamata da lui "Flying Chuck". Anche Alberto del Rio utilizza questa mossa in versione springboard, quando l'avversario è con la schiena contro l'angolo, egli prende la rincorsa e dopo aver messo il piede sulla prima corda si dà lo slancio e colpisce l'avversario in pieno volto o sul braccio.

540° enzuigiri kick[modifica | modifica wikitesto]

Versione più acrobatica del normale Enzuigiri Kick, in cui il wrestler compie due giri su se stesso prima di colpire l'avversario con un calcio rotante sulla testa. Viene utilizzata come mossa finale da Kofi Kingston chiamata "Trouble in Paradise".

Punt kick[modifica | modifica wikitesto]

Il punt kick è una manovra vietata che veniva usata da Randy Orton nella WWE. L'esecutore posiziona l'avversario a carponi, dopodiché prende una rincorsa dall'angolo e colpisce con un potente calcio la testa dell'avversario. Questa manovra, sempre applicata da Orton, ha provocato molti infortuni a wrestler e non (kayfabe).

Roundhouse kick[modifica | modifica wikitesto]

Yoshihiro Tajiri la utilizza come mossa finale e la chiama Buzzsaw Kick. L'avversario è in ginocchio col busto retto e l'esecutore colpisce con un calcio la testa della vittima. Usata anche da Yoshi Tatsu, da CM Punk e dalle Divas Maryse e Mickie James. Cody Rhodes la utilizza come mossa caratteristica e a volte come finisher in versione springboard (cioè saltando dalla seconda corda) col nome di Beautiful Disaster o più recentemente Disaster Kick. Layla El la utilizzava come finisher col nome di Bombshell.

Running double high knee[modifica | modifica wikitesto]

L'esecutore correndo colpisce con le ginocchia sulla schiena o sulla pancia l'avversario che solitamente è posizionato vicino al paletto del ring. È usata da D'Angelo Dinero come mossa finale. Usata anche da Yoshi Tatsu.

Scissors kick[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver colpito l'avversario all'addome con un Toe kick, l'esecutore si dà lo slancio sulle corde per poter colpire nuovamente; l'esecutore effettua quindi un salto e colpisce l'avversario sul collo o sulla nuca col polpaccio o col tallone. Viene utilizzata come finisher dai wrestler Booker T e R-Truth (che la esegue in versione corkscrew cioè girando su se stesso), dall'ex wrestler WWF Bull Buchanan e in una versione nella quale entrambe le gambe sono sopra la testa dell'avversario da Mr. Ass/Billy Gunn, chiamata Fame Asser. È usata anche come mossa finale dalla WWE Diva Alicia Fox, che la esegue anche con l'avversario a carponi.

Spinning heel kick[modifica | modifica wikitesto]

Anche chiamata Spinning Wheel Kick o Heel Kick in questa mossa l'esecutore esegue una giravolta (spesso una ruota) prima di saltare, colpendo l'avversario con le proprie gambe o i propri talloni la faccia, il collo o il petto dell'avversario. In una variante chiamata Van Daminator, usata da Rob Van Dam, l'esecutore mentre esegue la mossa mantiene una sedia d'acciaio, che posiziona davanti alle proprie gambe prima di eseguire il calcio al volo, in modo da imprimere alla mossa maggiore potenza.è usata come finisher da Yoshi Tatsu e da Tyler Breeze che la chiama beauty shot. Eseguita spesso da Alexander Rusev ed è anche la mossa finale della diva Summer Rae.

Stiff kick[modifica | modifica wikitesto]

Calcio che generalmente consiste in una tibiata sul petto o sulla schiena dell'avversario seduto a terra. Questa mossa può anche essere effettuata con una breve rincorsa, ed in questo caso prende l'appellativo "Running" Stiff Kick.

Stomp[modifica | modifica wikitesto]

In questa mossa il wrestler colpisce con la parte inferiore del piede (la suola delle calzature) l'avversario, come un pestone. Randy Orton la usa frequentemente colpendo un po' tutte le parti del corpo del rivale per poi colpirlo con una ginocchiata in salto.

Running pushing stomp[modifica | modifica wikitesto]

Stomp eseguito in corsa sulla testa o la schiena di un avversario piegato o in ginocchio,applicando una notevole pressione sul piede che esegue la mossa. Usata come finisher da Seth Rollins col nome di Curb Stomp.

Superkick[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Superkick.

Un Superkick (traducibile in italiano con "Supercalcio") è un calcio eseguito ruotando leggermente il piede d'appoggio nella direzione opposta all'avversario, di modo tale da piegare il ginocchio e poter portare l'altro piede all'altezza del mento dell'avversario. Per dare più credibilità alla mossa, si è soliti impattare la mano nella coscia del piede d'appoggio per simulare il rumore dell'impatto con l'avversario. Il lottatore della WWE Shawn Michaels la utilizza come mossa finiale con il nome di Sweet Chin Music, la utilizza anche il lottatore della TNA James Storm con il nome di Last Call

Tiger feint kick[modifica | modifica wikitesto]

La Tiger Feint Kick è una mossa ideata dal wrestler Satoru Sayama (meglio conosciuto come Tiger Mask I) in cui il wrestler salta attraverso la seconda e la terza corda mentre si tiene alle corde con le braccia, ritornando poi dentro al ring. Questa mossa è usata anche per spaventare l'avversario fuori dal ring, che pensa che l'esecutore stia per attaccarlo. La Tiger Feint Kick richiede grande abilità e viene eseguita maggiormente solo in Giappone e Messico.

Una variante di questa mossa usata da Rey Mysterio vede l'avversario appoggiato alla seconda corda, subito uno sgambetto o una mossa simile. L'esecutore prende la rincorsa e, appoggiandosi alla terza corda, colpisce in pieno volto l'avversario con un doppio calcio. Questa variante viene chiamata da Rey Mysterio 619, in riferimento al prefisso telefonico di San Diego. Viene spesso seguita da una mossa aerea, come la West Coast Pop o una hurracanrana dalla terza corda, che in genere portano a uno schienamento.

Spinning heel kick into big boot[modifica | modifica wikitesto]

E una variante del Big Boot. Consiste nel fare un giro su se stesso e poi un violento calcio frontale sull'estremità della faccia; è una tecnica molto complicata, usata come finisher dal wrestler Jon Heidenreich, che la chiama 'JonBoot.

Sitout kick[modifica | modifica wikitesto]

E un variante del Superkick. Consiste nel colpire l'avversario in un semplice Superkick, solo che al momento dell'impatto, lo si colpisce con l'altro piede.

Shoot kick[modifica | modifica wikitesto]

Mossa nel repertorio del wrestler WWE Daniel Bryan che consiste nel dare un calcio al petto o alla schiena dell'avversario seduto a terra colpendolo con lo stinco e con il collo del piede come in un Roundhouse Kick.

Knee[modifica | modifica wikitesto]

Variante del calcio, è una ginocchiata diretta all'avversario, ma con una pericolosità notevolmente maggiore.

Seth Rollins esegue un High knee su Kane a WrestleMania XXX.

Fireman's carry knee strike[modifica | modifica wikitesto]

Il Fireman's Carry Knee Strike consiste nel prendere l'avversario sulle spalle, per poi lasciarlo andare in avanti e rifilargli una ginocchiata in pieno volto. Mossa finale del wrestler WWE CM Punk, chiamata Go to Sleep (cioè Vai a dormire spesso abbreviato in GTS). Ideatore originale è Hideo Itami, che la utilizzava in Giappone e dopo l'abbandono di Punk pure ad NXT, a cui il wrestler di Chicago ha voluto fare un tributo. Un ulteriore variante di questa mossa, detta Argentine Knee Strike, consiste nel prendere una gamba, un braccio e la testa dell'avversario, per poi farlo scendere e rifilargli la ginocchiata.

High knee[modifica | modifica wikitesto]

Manovra utilizzata da Triple H. Consiste nel prendere la testa dell'avversario, a volte piegato, e farla sbattere sul ginocchio dell'esecutore. Una variante era utilizzata da Hideo Itami, ma resa famosa da Daniel Bryan in WWE con il nome Knee Plus. Consiste nello sferrare una ginocchiata all'altezza del volto correndo. Un'ulteriore variante è utilizzata come signature da Seth Rollins. Rollins va sull'apron e una volta che l'avversario si è rialzato, prende lo slancio dalla terza corda e sferra una ginocchiata volante al viso di quest'ultimo. Ultimamente la chiama Blackout.

Knee drop[modifica | modifica wikitesto]

Attacco in corsa, il lottatore si lancia sull'avversario, saltando, attaccandolo con le ginocchia. Mossa finale di William Regal che la chiama Regal Trembler. È una delle mosse del wrestling più antiche.

Jumping knee drop[modifica | modifica wikitesto]

Attacco in cui un lottatore salta / cade con il ginocchio in qualsiasi punto sul corpo dell'avversario. Spesso l'esecutore rimbalza prima sulle corde. La mossa viene usata spesso da Triple H e Randy Orton, era anche una delle mosse caratteristiche di Ric Flair e di sua figlia, Charlotte Flair.

Running double knee drop[modifica | modifica wikitesto]

Mossa resa celebre da Elijah Burke col nome di Elijah Express. Solitamente eseguita con l'avversario seduto sulla terza corda all'angolo con la schiena rivolta verso il ring, l'esecutore prende la rincorsa dall'angolo opposto del ring per arrivare con tutte e due le ginocchia a colpire la schiena della vittima.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Kick, archive.org. URL consultato il 27 aprile 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling