Feud

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Con la parola inglese feud (in italiano faida), nel gergo del wrestling, si indica una situazione creata a tavolino per poter mettere in scena una rivalità tra due o più wrestler.

Rappresenta il sale del wrestling moderno, essendo la base sulla quale vengono sviluppati gli angle, le storyline e stipulati i match. Allo studio delle faide provvedono i booker.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Una faida ha solitamente una durata piuttosto lunga: può iniziare con un banale screzio tra due lottatori e perdurare fino al match "culmine" (detto blow off) che si svolge spesso mesi dopo, nel corso di un evento in pay-per-view.

Per quanto possa essere studiato a tavolino, un faida deve tuttavia andare incontro al favore dei fan; se ciò non accade, viene spesso terminato bruscamente (abortion) e i progetti per i wrestler coinvolti cancellati o modificati.

Soggetti coinvolti[modifica | modifica wikitesto]

Nella stragrande maggioranza dei casi un faida vede opposti un face, beniamino del pubblico, e un heel, il cattivo della situazione. Perché una faida funzioni i wrestler coinvolti devono assumere atteggiamenti e agire in modo da stuzzicare il più possibile l'attenzione dei fan. In quest'ottica, le faide che generalmente funzionano meglio sono quelle che vedono lottare l'uno contro l'altro wrestler che fino a qualche tempo prima erano considerati amici, magari compagni di tag team; un esempio classico di questa tipologia di faida si ha quando all'interno di un tag team uno dei due wrestler esegue un turn ai danni del compagno, dando vita ad una rivalità.

Durata[modifica | modifica wikitesto]

Tra l'inizio e la fine della faida i wrestler interessati si sfidano più volte in diversi incontri o magari si limitano ad interferire nei match dell'avversario; assumono una grande importanza anche i promo, piene di invettive nei confronti dello sfidante. Spesso nel corso degli show vengono mandati in onda dei video che riassumono i momenti salienti della faida, in modo da rendere ancor più lineare agli occhi dei fan lo sviluppo della rivalità. Nel storia del wrestling si sono avute anche faide "veloci", caratterizzate da una durata di pochi giorni o settimane, e faide "lunghissime" (marriage), durate anche anni.

Casistica[modifica | modifica wikitesto]

Benché alla base della faida vi sia una rivalità "fasulla" perché costruita dai booker, può anche accadere che una rivalità venga studiata prendendo spunto da fatti accaduti nella vita reale o da situazioni di conflitto tra wrestler nella vita di tutti i giorni. Due esempi di questa tipologia di faida, peraltro assai rara, sono:

  • la rivalità tra Bret Hart e Shawn Michaels, universalmente riconosciuta come una delle più importanti nella storia della World Wrestling Federation (WWF), nota anche per il famigerato "Screwjob di Montreal" e alla base della quale vi era una totale vicendevole mancanza di stima tra i due, che si sono però riappacificati anni dopo. Durante il suo discorso di addio, Michaels ha chiesto ancora una volta pubblicamente scusa a Hart, che lo ha celebrato dopo il discorso e i due si sono poi abbracciati in segno di amicizia.
  • la faida che ha coinvolto Adam Copeland (Edge) e Amy Dumas (Lita) da una parte e Matt Hardy dall'altra. I booker decisero di portare sul ring una situazione realmente accaduta ai tre: Dumas aveva tradito Hardy, suo fidanzato storico, con Copeland, fino a quel momento uno degli amici più cari di Hardy.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling