Gerenzone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gerenzone
StatoItalia Italia
RegioniLombardia Lombardia
Lunghezza8[1] km
Bacino idrografico9,5[2] km²
Altitudine sorgente1 060[2] m s.l.m.
NasceGrigna meridionale
SfociaLago di Como (ramo di Lecco)
45°51′25.7″N 9°23′01.9″E / 45.857139°N 9.383861°E45.857139; 9.383861Coordinate: 45°51′25.7″N 9°23′01.9″E / 45.857139°N 9.383861°E45.857139; 9.383861

Il Gerenzone è uno dei tre torrenti principali che attraversano la città di Lecco.

Il torrente Gerenzone nasce alle pendici della Grigna meridionale, a una quota di circa 1060 m s.l.m., e si sviluppa per poco più di 4 km[3]. La sorgente è situata nel territorio comunale di Ballabio.

Il bacino idrografico copre un'area di 9,5 km² e la sua altitudine varia tra un massimo di 1580 m s.l.m. e un minimo di 197 m (alla foce del torrente).[2]

Il corso del Gerenzone decorre nella Val Gerenzone ed entra nel territorio del comune di Lecco a un'altitudine di circa 570 m s.l.m. A quota 514 m s.l.m. il torrente riceve l'apporto di alcune sorgenti, e il suo regime diventa da temporaneo a permanente.[2]

Dopo aver attraversato la città di Lecco, il corso d'acqua si getta nel ramo lecchese del lago di Como.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia