Dušan Lajović

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dušan Lajović
Lajovic RG19 (39) (48199192897).jpg
Dušan Lajović nel 2019
Nazionalità Serbia Serbia
Altezza 183 cm
Peso 83 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 119 - 145 (45,08%)
Titoli vinti 1
Miglior ranking 23º (29 aprile 2019)
Ranking attuale 32º (14 ottobre 2019)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2014, 2016, 2017)
Francia Roland Garros 4T (2014)
Regno Unito Wimbledon 2T (2014, 2017)
Stati Uniti US Open 3T (2018)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 35-53 (39,77%)
Titoli vinti 2
Miglior ranking 104º (8 giugno 2015)
Ranking attuale 113º (30 settembre 2019)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2017)
Francia Roland Garros QF (2019)
Regno Unito Wimbledon 2T (2016, 2018)
Stati Uniti US Open 2T (2014, 2016, 2018)
Palmarès
2º posto Coppa Davis 2013 Serbia Serbia
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 30 settembre 2019

Dušan Lajović (Belgrado, 30 giugno 1990) è un tennista serbo.

In carriera ha vinto un titolo ATP in singolare e uno in doppio e vanta dodici titoli nei tornei minori in singolare e quattro in doppio. Raggiunge la posizione numero ventiquattro nel mese di aprile del 2019, mentre nel doppio si avvicina alla Top 100, spingendosi fino al ranking nº 104 nel 2015. È conosciuto per il suo servizio veloce, che in qualche occasione ha raggiunto anche i 232 km/h. Inoltre, ha giocato la finale di Davis Cup nel 2013, persa poi contro la Repubblica Ceca.

In carriera ha vinto quattro incontri contro tennisti classificati nella Top 10: nel 2018 contro Juan Martín del Potro e Grigor Dimitrov, mentre nel 2019 contro Kei Nishikori e Dominic Thiem.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Lajovic nel 2016

Dušan Lajović per lungo tempo ha giocato prevalentemente nei circuiti Futures e Challenger. Nel gennaio 2011 si qualificò per il tabellone principale di un torneo ATP a Zagabria, in ottobre raggiunse il suo primo quarto di finale a San Pietroburgo.

Nel 2012, ha iniziato a lavorare con un nuovo allenatore, Boris Bosnjakovic, ha giocato in Coppa Davis per la prima volta, ha raggiunto la finale del torneo challenger di Orbetello e ha vinto il challenger di Samarcanda.

Nel 2013, viste le defezioni di Viktor Troicki e Janko Tipsarević, ha disputato due incontri di singolare della finale di Coppa Davis contro la Repubblica Ceca.

La sua prima apparizione nel main draw di un torneo del Grande Slam è stata all'Australian Open nel gennaio 2014, tre mesi dopo agli Open di Francia raggiunge il quarto turno.

Nel 2015 vince il suo primo titolo ATP in coppia con Radu Albot, ovvero il torneo di Istanbul. Nello Slam parigino viene sconfitto nel secondo turno dal futuro campione Stan Wawrinka.

Nel 2016 raggiunge i quarti di finale nel torneo argentino, battendo tra gli altri il numero dodici del ranking, John Isner. In seguito, in Brasile si spinge, per la prima volta in carriera dopo otto quarti di finale, fino alla semifinale, dopo aver sconfitto il nº 20 Benoît Paire nel secondo turno. Successivamente, raggiunge la semifinale anche al Cabos Open.

Nel 2017 disputa il torneo di Indian Wells partendo dalle qualificazioni e arriva fino al quarto turno, dove si arrende a Pablo Carreño Busta. Nel torneo di Istanbul e in Austria, invece, viene sconfitto nei quarti di finale da Diego Sebastián Schwartzman e da Philipp Kohlschreiber. Raggiunge tale risultato anche nel torneo di Chengdu, dove si arrende a Yūichi Sugita.

Nel 2018 partecipa, tra gli altri tornei, al Masters di Madrid dove, dopo aver superato il numero quattro del ranking, Juan Martín del Potro, per 3-6 6-4 7-6, viene sconfitto in tre sets nei quarti di finale da Kevin Anderson. Nel torneo di Lione si spinge fino alla semifinale, dove cede a Dominic Thiem in tre sets. Successivamente, viene sconfitto a Zagabria nei quarti di finale da Guido Pella in due sets complicati, mentre nel torneo austriaco per mano di Martin Kližan, che si impone in rimonta. Nello Slam newyorkese riesce ad andare oltre il secondo turno per la prima volta eliminando Damir Džumhur e Cameron Norrie, prima di essere sconfitto da John Isner in quattro sets tesi. A Pechino, dopo le qualificazioni, raggiunge i quarti di finale venendo estromesso da Kyle Edmund.

Nel 2019 arriva nei quarti di finale nel torneo in Qatar dove, dopo un primo set lottato, cede a Marco Cecchinato. In doppio, in coppia con Cecchinato, raggiunge la semifinale a Buenos Aires. A Miami si spinge fino al terzo turno, eliminando nel secondo Kei Nishikori, numero cinque del ranking. Si presenta a Monte Carlo dove arriva in semifinale, imponendosi, tra gli altri, su Dominic Thiem, numero quattro al mondo. Successivamente, supera Daniil Medvedev per 7-5 6-1, guadagnandosi la prima finale in un Masters 1000, nonché la prima in singolare in carriera. In finale viene sconfitto in due set da Fabio Fognini.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (1)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP World Tour 500 (0)
ATP World Tour 250 (1)
N. Data Torneo Superficie Avversari in finale Punteggio
1. 21 luglio 2019 Croazia Croatia Open Umag, Umago Terra rossa Ungheria Attila Balázs 7-5, 7-5

Sconfitte (1)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters 1000 (1)
ATP World Tour 500 (0)
ATP World Tour 250 (0)
N. Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 21 aprile 2019 Monaco Monte-Carlo Rolex Masters, Roquebrune-Cap-Martin Terra rossa Italia Fabio Fognini 3-6, 4-6

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (2)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP World Tour 500 (0)
ATP World Tour 250 (2)
N. Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 3 maggio 2015 Turchia TEB BNP Paribas Istanbul Open, Istanbul Terra rossa Moldavia Radu Albot Svezia Robert Lindstedt
Austria Jürgen Melzer
6–4, 7–6(2)
2. 29 settembre 2019 Cina Chengdu Open, Chengdu Cemento Serbia Nikola Čačić Israele Jonathan Erlich
Francia Fabrice Martin
7–6(9), 3–6, [10–3]

Sconfitte (1)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP World Tour 500 (0)
ATP World Tour 250 (1)
N. Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 27 luglio 2014 Croazia Croatia Open Umag, Umago Terra rossa Croazia Franko Škugor Rep. Ceca František Čermák
Rep. Ceca Lukáš Rosol
4–6, 6(5)–7

Tornei minori[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (12)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda tornei minori
Challenger (6)
Futures (6)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 10 agosto 2009 Serbia Sombor, Serbia Terra battuta Serbia Aleksandar Slović 6–3, 6–4
2. 2 agosto 2010 Serbia Novi Sad, Serbia Terra battuta Bosnia ed Erzegovina Aldin Šetkić 6–0, 4–6, 6–3
3. 23 gennaio 2011 Turchia Antalya, Turchia Cemento Ucraina Artem Smirnov WEA
4. 19 marzo 2011 Italia Cividino, Italia Cemento Italia Andrea Stoppini 3–6, 6–4, 6–3
5. 25 marzo 2011 Italia Foggia, Italia Terra battuta Italia Walter Trusendi 6–2, 6–7(7–9), 6–2
6. 2 ottobre 2011 Croazia Umago, Croazia Terra battuta Russia Andrej Kuznecov 6–4, 0–6, 7–5
7. 11 agosto 2012 Uzbekistan Samarkand, Uzbekistan Terra battuta Uzbekistan Farruch Dustov 6–3, 6–2
8. 9 giugno 2013 Italia Caltanissetta, Italia Terra battuta Paesi Bassi Robin Haase 7-6(7–4), 6–3
9. 2 novembre 2013 Corea del Sud Seul, Corea del Sud Cemento Germania Julian Reister W/O
10. 21 settembre 2015 Bosnia ed Erzegovina Banja Luka, Bosnia e Herzegovina Cemento Romania Victor Hănescu 7–6(5), 7–6(5)
11. 16 luglio 2017 Svezia Båstad, Svezia Terra battuta Argentina Leonardo Mayer 6-2, 7–6(4)
12. 1º aprile 2018 Francia Le Gosier, Francia Cemento Stati Uniti Denis Kudla 6-4, 6-0

Sconfitte (5)[modifica | modifica wikitesto]

Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. Giugno 2010 Serbia Belgrado, Serbia Terra battuta Ucraina Oleksandr Nedovyesov 4-6, 2-6
2. Agosto 2010 Italia Este, Italia Terra battuta Italia Matteo Viola 5-7, 1-6
3. Ottobre 2010 Egitto Cairo, Egitto Terra battuta Serbia Miljan Zekić 1-6, 6-3, 4-6
4. Luglio 2012 Italia Orbetello, Italia Terra battuta Spagna Roberto Bautista Agut 3-6, 1-6
5. Giugno 2013 Francia Blois, Francia Terra battuta Germania Julian Reister 1-6, 7-6(3), 6(2)-7

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (4)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda tornei minori
Challenger (0)
Futures (4)
Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. Giugno 2008 Serbia Belgrado, Serbia Terra battuta Serbia Nikola Čačić Serbia David Savić
Serbia Miljan Zekić
7-6(6), 3-6, [10-8]
2. Maggio 2010 Bosnia ed Erzegovina Sarajevo, Bosnia e Herzegovina Terra battuta Serbia Miljan Zekić Bosnia ed Erzegovina Mirza Bašić
Bosnia ed Erzegovina Zlatan Kadrić
6-3, 6-4
3. Agosto 2010 Serbia Novi Sad, Serbia Terra battuta Serbia Ilija Vučić Messico Javier Herrera-Eguiluz
Australia Brendan Moore
7-5, 5-7, [10-8]
4. Ottobre 2010 Egitto Cairo, Egitto Terra battuta Serbia Miljan Zekić Russia Alexander Lobkov
Russia Alexander Rumyantsev
7-6(5), 7-6(8)

Sconfitte (2)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda tornei minori
Challenger (2)
Futures (0)
Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. Ottobre 2009 Egitto Cairo, Egitto Terra battuta Serbia Nikola Ćirić Spagna Oscar Burrieza-Lopez
Spagna Javier Marti
4-6, 6-1, [9-11]
2. Settembre 2015 Romania Sibiu, Romania Terra battuta Serbia Ilija Bozoljac Romania Victor Crivoi
Romania Petru-Alexandru Luncanu
4-6, 3-6

Risultati in progressione[modifica | modifica wikitesto]

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 Carriera V-P
Tornei Grande Slam
Australia Australian Open, Melbourne Q1 Q2 2T 1T 2T 2T 1T 1T 3-6
Francia Open di Francia, Parigi Q1 Q3 4T 2T 2T 1T 2T 3T 8-6
Regno Unito Wimbledon, Londra Q1 Q1 2T 1T 1T 2T 1T 1T 2-6
Stati Uniti US Open, New York A Q1 1T Q1 1T 1T 3T 2T 3-5
Vittorie-Sconfitte 0-0 0-0 5-4 1-3 2-4 2-4 3-4 3-4 16-23
Giochi Olimpici
Giochi Olimpici A Non disputati A Non disputati 0-0
Vittorie-Sconfitte 0-0 Non disputati 0-0 Non disputati 0-0

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 Carriera V-P
Tornei Grande Slam
Australia Australian Open, Melbourne A A A 1T 1T 2T 1T A 1-4
Francia Open di Francia, Parigi A A A 2T 1T A 1T QF 4-4
Regno Unito Wimbledon, Londra A A A 1T 2T A 2T 1T 2-4
Stati Uniti US Open, New York A A 2T 1T 2T 1T 2T A 3-5
Vittorie-Sconfitte 0-0 0-0 1-1 1-4 2-4 1-2 2-4 3-2 10-17
Giochi Olimpici
Giochi Olimpici A Non disputati A Non disputati 0-0
Vittorie-Sconfitte 0-0 Non disputati 0-0 Non disputati 0-0

Doppio misto[modifica | modifica wikitesto]

Nessuna Partecipazione

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]