Royal Dano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Royal Dano in La congiura degli innocenti (1955)

Royal Dano (New York, 16 novembre 1922Los Angeles, 15 maggio 1994) è stato un attore statunitense.

Ha recitato in oltre 70 film dal 1949 al 1993 ed è apparso in oltre 110 produzioni televisive dal 1949 al 1990.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Royal Dano nacque a New York, in, il 16 novembre 1922. Iniziò a lavorare come attore in teatro e fece parte di diverse produzioni a Broadway fin dalla seconda metà degli anni 40.[2]

Fu interprete di diversi personaggi per serie televisive, tra cui Abraham Lincoln in 5 episodi della serie Omnibus dal 1952 al 1953, Hector Webb nel doppio episodio Silvia della serie La casa nella prateria nel 1981 (più un altro episodio con un altro ruolo), il giudice Clinton Sternwood in due episodi della serie I segreti di Twin Peaks nel 1990 e collezionò molte altre partecipazioni dagli anni 50 agli anni 90 in veste di guest star o di interprete di personaggi perlopiù minori in numerosi episodi.

Fu inoltre accreditato in diverse produzioni cinematografiche per le quali interpretò personaggi più o meno secondari, come il vice sceriffo Calvin Wiggs in La congiura degli innocenti del 1955, Pietro apostolo in Il re dei re del 1961 e l'anziano morto vivente Gramps ("nonnino" nella versione in italiano), ex cercatore d'oro del vecchio West, nella commedia horror La casa di Helen del 1987.

Per la televisione la sua ultima interpretazione risale ad un episodio della serie televisiva I segreti di Twin Peaks, trasmesso in prima televisiva il 27 ottobre 1990. Per quanto riguarda le interpretazioni cinematografiche, l'ultima è quella nel film La metà oscura del 1993 in cui recita nel ruolo di Digger Holt.

Morì per un attacco di cuore a Los Angeles, in California, il 15 maggio 1994 e fu seppellito al Los Angeles National Cemetery.[3]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Internet Movie Database, op. cit.
  2. ^ Allmovie, op. cit.
  3. ^ Find a Grave, op. cit.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 49432526 LCCN: n85151577