Gunsmoke

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il film del 1953, vedi Il dominatore del Texas.
Gunsmoke
Gunsmoke.png
Titolo originale Gunsmoke
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1955-1975
Formato serie TV
Genere western
Stagioni 20
Episodi 635
Durata 30 min. (stagioni 1-6)
60 min. (stagioni 7-20)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4:3
Colore B/N (stagioni 1-11)
colore (stagioni 12-20)
Audio mono
Crediti
Interpreti e personaggi
Produttore Norman Macdonnell (1955-1965)
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 10 settembre 1955
Al 31 marzo 1975
Rete televisiva CBS
Opere audiovisive correlate
Spin-off Dirty Sally

Gunsmoke è una serie televisiva statunitense di genere western trasmessa dall’emittente CBS per 20 stagioni, dal 1955 al 1975.

È la serie televisiva live action statunitense più longeva di sempre nella fascia di prima serata, seconda solo alla serie animata I Simpson (1989-2014, 24 stagioni): supera altre famose serie come Bonanza (1959-1973), Dallas (1978-1992) e California (1979-1993), che hanno 6 stagioni in meno, ed è a pari merito per stagioni con Law & Order - I due volti della giustizia, ma Gunsmoke ha circa 200 episodi in più.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Ambientata attorno al 1873, narra le vicende di Matt Dillon, sceriffo di Dodge City, impersonato da James Arness (dopo un rifiuto di John Wayne, che presenta tuttavia l’episodio pilota); assieme ad Arness, fanno parte del cast Amanda Blake nel ruolo della proprietaria del saloon Long Branch (molte nomination per lei ai Golden Globe); Milburn Stone è Doc Adams, Dennis Weaver è Chester, l’aiuto sceriffo (fino al 1964), sostituito in seguito da Ken Curtis; Burt Reynolds è il mezzosangue Quint.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

  • Matt Dillon (635 episodi, stagioni 1-20), interpretato da James Arness.
  • Doc (604 episodi, stagioni 1-20), interpretato da Milburn Stone.
  • Kitty (568 episodi, stagioni 1-19), interpretata da Amanda Blake.
  • Festus (304 episodi, stagioni 5-20), interpretato da Ken Curtis.
  • Chester (290 episodi, stagioni 1-8), interpretato da Dennis Weaver.
  • Sam (236 episodi, stagioni 7-18), interpretato da Glenn Strange.
  • Burke (131 episodi, stagioni 7-20), interpretato da Ted Jordan.

Guest-stars[modifica | modifica sorgente]

Moltissime le guest stars che hanno partecipato (anche molte volte ciascuno) alla serie:Willie Aames, Jack Albertson, Richard Anderson, Jean Arthur, John Astin, Edward Asner, Lew Ayres, John Drew Barrymore, Ed Begley, Ralph Bellamy, James Best, Dan Blocker, Randy Boone, Bruce Boxleitner, Eric Braeden, Peter Breck, Beau Bridges, Morgan Brittany, Charles Bronson, James Brown, Joyce Bulifant, Gary Busey, Sebastian Cabot, Frank Cady, Harry Carey, Jr., John Carradine, Conlan Carter, Jack Cassidy, Lee J. Cobb, Don Collier, Chuck Connors, Mike Connors, Robert Culp, Royal Dano, Kim Darby, Bette Davis, Jim Davis, Bruce Dern, William Devane, Angie Dickinson, James Doohan, Richard Dreyfuss, Buddy Ebsen, Barbara Eden, Jack Elam, Sam Elliott, Harrison Ford, Jodie Foster, Anne Francis, Bert Freed, Victor French, Beverly Garland, Leif Garrett, James Gavin, Melissa Gilbert, Harold Gould, James Gregory, Katherine Helmond, Earl Holliman, Bo Hopkins, Ron Howard, Marsha Hunt, Josephine Hutchinson, Dennis Hopper, John Ireland, Richard Jaeckel, Ben Johnson, L.Q. Jones, Robert Karnes, Don Keefer, DeForest Kelley, Adam Kennedy, George Kennedy, Richard Kiley, Jack Klugman, Ted Knight, Diane Ladd, Martin Landau, Rose Marie, Vera Miles, John Mitchum, Ricardo Montalban, Erin Moran, Leslie Nielsen, Leonard Nimoy, Nick Nolte, Slim Pickens, Suzanne Pleshette, Judson Pratt, Andrew Prine, Denver Pyle, Dack Rambo, Ruth Roman, Katharine Ross, Kurt Russell, Albert Salmi, John Saxon, William Shatner, Tom Simcox, Robert F. Simon, Tom Skerritt, Jeremy Slate, David Soul, Aaron Spelling, Loretta Swit, Harry Dean Stanton, Gloria Talbott, Russ Tamblyn, Vic Tayback, Dub Taylor, Daniel J. Travanti, Forrest Tucker, Cicely Tyson, Lee Van Cleef, Joyce Van Patten, Robert Vaughn, Gary Vinson, Jon Voight, Lesley Ann Warren, David Wayne, Adam West, Johnny Whitaker, James Whitmore, Robert J. Wilke, Chill Wills, William Windom, Ian Wolfe e Dana Wynter.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Addirittura concepita sul finire degli anni quaranta, esordì come trasmissione radiofonica nel 1952, per poi passare, sull’onda del successo, sul piccolo schermo: alla radio, la voce dello sceriffo protagonista era quella baritonale di William Conrad, in seguito attore celebre nella serie tv Cannon (1971-1976)

Registi[modifica | modifica sorgente]

Con 96 episodi diretti tra il 1956 e il 1965 Andrew V. McLaglen è il regista più prolifico della serie: diressero episodi, tra gli altri, anche Harry Harris (64 regie), Ted Post (55), Alf Kjellin, Sam Peckinpah.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Dal 1955 al 1961 le puntate sono di mezzora l’una, dall’anno successivo passano a un’ora; dal 1966 la serie diviene a colori. In Italia è stata trasmessa anche con i titoli di Storie del vecchio West e Lo sceriffo di Dodge City.[1]

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 39 1955-1956
Seconda stagione 39 1956-1957
Terza stagione 39 1957-1958
Quarta stagione 39 1958-1959
Quinta stagione 39 1959-1960
Sesta stagione 38 1960-1961
Settima stagione 34 1961-1962
Ottava stagione 38 1962-1963
Nona stagione 36 1963-1964
Decima stagione 36 1964-1965
Undicesima stagione 32 1965-1966
Dodicesima stagione 29 1966-1967
Tredicesima stagione 25 1967-1968
Quattordicesima stagione 26 1968-1969
Quindicesima stagione 26 1969-1970
Sedicesima stagione 24 1970-1971
Diciassettesima stagione 24 1971-1972
Diciottesima stagione 24 1972-1973
Diciannovesima stagione 24 1973-1974
Ventesima stagione 24 1974-1975

Film per la televisione[modifica | modifica sorgente]

Ai 635 episodi della serie fecero seguito 5 film tv (l’ultimo nel 1994). Dopo la chiusura, Arness passò ad impersonare Zeb Macahan in un'altra serie western di successo, Alla conquista del West.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Massimo Moscati, I Predatori del sogno: i fumetti e il cinema, Dedalo, 1986, p. 184, ISBN 8822045173. URL consultato il 1 maggio 2012.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • L. Damerini, F. Margaria - Dizionario dei telefilm - Garzanti, 2004
  • SuzAnn Barabas & Gabor Barabas, Gunsmoke: A Complete History and Analysis of the Legendary Broadcast Series, McFarland & Company, Inc., 1990. ISBN 0-89950-418-3

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione